Keep Calm and Love Coach: Basta con le chiacchiere!

Di Chia - 25 novembre 2018 19:11:10

Trono over

(rubrica a cura di Madeleine H.)

Oggi mi rifiuto di parlare del Grande Fratello Vip. Se penso che l’anno scorso a quest’ora avevo già scritto mille mila rubriche perché c’erano un sacco di cose interessanti da dire, mi viene da piangere.

Quest’anno funziona così: si parla ore della non coppia per eccellenza Giulia Salemi e Francesco Monte (che provano un sentimento che più o meno è quello che provo io per Danny, il maltese di mia cognata) o di Stefano Sala e Bendetta Mazza (possiamo riassumere la loro storia con meno di due righe: si sono grattati per tutto il programma, poi quando era il momento di quagliare lui si è ricordato della fidanzata rimpatriata in Ucraina), e mai dell’unica vera nuova coppia del Gf Vip, ergo Elia Fongaro e Jane Alexander, per cui io sciopero.

In attesa dell’evoluzione dei nuovi troni di Uomini e Donne (perché sui vecchi ormai ho poche speranze), oggi riparliamo del Trono over, unico faro in questa stagione moscia quanto l’addominale di Alfonso Signorini dopo due mesi di colite.

In questi giorni ho avuto l’influenza, per cui sono rimasta a letto a godermi le nuove puntate delle avventure dei vecchietti (Oddio, ‘vecchietti‘… Ursula Bennardo ha la mia età, per dire!). La cosa che più mi ha impressionato è che gli Over danno una pista a Beautiful. Roba che agli Elios c’è gente che ha più frequentazioni che Brooke Logan matrimoni all’attivo con Ridge Forrester.

Ad un certo punto a centro studio c’erano due uomini e tre donne, più altre cinque o sei persone che urlavano tra di loro. Morale: non ci ho capito una cippa lippa. Almeno quando Gemma Galgani litiga con Tina Cipollari qualcosa uno capisce, ma vabbè.

Quello che mi ha colpito molto è che durante il Trono over la maggior parte delle dame passano il tempo a dirci quanto loro siano vere donne, quanto abbiano le palle quadrate, quanto non debbano chiedere mai. Peccato che poi nei fatti si potrebbero tutte tatuare la scritta ‘Welcome‘ sulla schiena per quanto sono zerbine!

Ad un certo punto in questo bailamme è apparsa una dama vestita di pelle nera, Luisa Anna Monti, che ha iniziato a inveire contro il cavaliere Andrea. Perché? Lei si è baciata con un altro del parterre, ha capito che gli piaceva più lui e pretendeva che Andrea capisse che essersi limonata un altro era la prova suprema del suo interesse. Troppo complicato pure per me che scrivo romanzi rosa e guardo Beautiful dal 1989 (quando parecchi di voi non erano nemmeno nati), figuratevi.

La domanda che mi pongo è: ma perché? Qual è lo scopo? Cioè, se uno non ti vuole e tu lo vuoi ancora, non è sbraitandogli contro che risolverai qualcosa.

Allo stesso tempo, in generale trovo assurdo il comportamento di praticamente la totalità delle dame. Non ce la faccio più a sentire roba del tipo “Io non ti voglio più nemmeno sentire, io non sono un tipo facile, ma per chi mi hai preso?” e cose simili, se poi la settimana dopo state sempre là ad elemosinare attenzioni e a prendervela se non esce solo con voi ma anche con un’altra mezza dozzina di signore varie, comprese quelle del pubblico,

Il carattere non si decanta ma si dimostra. Tutte queste chiacchiere, oltre a essere noiose, sono pure dannose (che fa anche rima)!

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.