‘Uomini e Donne’, Pierpaolo Pretelli confida: “Mi pento di non essere sceso prima per Teresa Langella, ma spero che apra presto gli occhi. Andrea Dal Corso? Recita un copione!”

Di Titta - 7 dicembre 2018 16:12:23

Trono classico - Pierpaolo Pretelli

È stato, in coppia con Elia Fongaro, il primo velino nella storia di Striscia La Notizia, e mentre l’ex collega è approdato al Grande Fratello Vip, Pierpaolo Pretelli è tornato a farsi conoscere al pubblico del piccolo schermo prima grazie a Temptation Island Vip, e ora a Uomini e Donne, come corteggiatore di Teresa Langella.

Intervistato da Uomini e Donne Magazine, il neo corteggiatore spiega cosa l’ha portato nel dating show di Canale 5:

Avevo voglia di fare un’esperienza nuova. Ho visto sul trono una ragazza bella, meridionale come me e con un carattere peperino e mi sono lanciato istintivamente. Devo essere sincero: poco prima di scendere le scale ero titubante  perché Teresa aveva dei percorsi già avviati e sentirvo di essere fuori luogo e soprattutto fuori tempo. Poi quando sono sceso e l’ho vista, ho provato delle belle sensazioni e ho deciso di restare.

E racconta cosa l’ha colpito della bella cantante napoletana:

Teresa mi ha colpito subito: ha degli occhi magnetici e una sincerità che mi affascina. Penso sia una persona vera e questo per me è fondamentale. Dice sempre quello che pensa, anche a costo di sbagliare. È quella che si può definire una donna con gli attributi: la classica napoletana che all’occorrenza sa portare i pantaloni. Voglio una donna sveglia che abbia le idee chiare e che sia decisa. E poi esteticametne ho sempre preferito le more. Teresa rientra perfettamente nel tipo di donna che mi attrae.

Pierpaolo ha ammesso di essere preoccupato per i percorsi già avanzati dei suoi antagonisti e ha espresso la sua opinione su Antonio Moriconi, Luca Daffrè e, soprattutto, Andrea Dal Corso:

Sicuramente i percorsi con gli altri corteggiatori sono più avanti, anche se io sono convinto non siano le persone giuste per lei. (…) Credo che Luca e Antonio siano i più sinceri, ma li trovo incompatibili con Teresa. Antonio ha bisogno di essere spronato, mentre a lei serve a fianco un uomo che le tenga testa. Quando sono insieme, Antonio la spegne. Al di là dell’attrazione non vedo un futuro. Luca invece lo trovo troppo piccolo. Andrea è sicuramente il più formato ma non è sincero: usa le doti che ha, come la dialettica, per ammaliarla. In fondo ha fatto la stessa cosa a ‘Temptation Island’ con la fidanzata Martina Sebastiani. Ha dei copioni che recita ed è molto bravo in quello che fa, ecco perché Teresa ancora non riesce a vederci chiaro.

L’unica cosa di cui si pente l’ex tentatore è di non essere sceso prima:

Se avessi saputo prima che Teresa poteva piacermi in questo modo, avrei chiesto di scendere per corteggiarla molto prima. Adesso, però, vorrei qualche dimostrazione da parte sua. Io mi sono messo in discussione entrando in quello studio, soprattutto per via della mia famiglia e di mio figlio. Ora vorrei che lei aprisse gli occhi e capisse chi merita davvero le sue attenzioni.

Pretelli ha confidato di ricordare l’esperienza del programma satirico di Antonio Ricci come un periodo meraviglioso, ma di avere difficoltà a volte con l’etichetta di belloccio che gli viene spesso affibbiata:

Ti vedono come il classico belloccio che non sa mettere insieme due parole, ma ho sempre fatto di tutto per distruggere questi pregiudizi. Teresa spero abbia capito che non è così. Con lei sto facendo un vero e proprio corteggiamento. Mi piace conquistare una donna: la ragazza che fa il primo passo non fa per me.

E ha raccontato la sua nuova vita da padre del piccolo Leonardo, nato dall’amore con Ariadna Romero:

Da quando è nato Leonardo sono cambiato totalmente. Ho sempre avuto la testa sulle spalle, ma oggi ragiono per due. In un momento di difficoltà lavorativo sono tornato a fare il cameriere pur di assicurarci una stabilità economica e non l’ho mai visto come un passo indietro. Mi definisco un perfetto ‘mammo’: preparo la pappa, porto Leo al parco e cambio i pannolini in tempi record. Io e la mia ex compagna abbiamo trovato un buon equilibrio.

Il corteggiatore ha anche rivelato perché è finita la storia con la sua ex:

Ci siamo lasciati nel maggio scorso dopo una storia molto travagliata: non siamo stati in grado di gestire i nuovi equilibri come genitori, ma il nostro è stato un amore passionale e travolgente. Nella vita sono abituato a fare scelte di pancia e di cuore. Poi magari sbaglio, ma sono pronto ad accettare il rischio.

E ha ribadito quanto sia importante per lui sapere che Teresa non ha problemi con il suo ruolo di padre, avendo già avuto in passato una relazione con un uomo che era padre:

Questo è importante. Voglio accanto a me una persona intelligente che capisca gli spazi di cui ho bisogno per stare con il bambino. È un amore che proverò sempre e che camminerà di pari passo con quello per la donna che avrò al mio fianco, ma viaggiando su due binari diversi.

E a voi piace Pierpaolo Petrelli come corteggiatore di Teresa Langella a Uomini e Donne?