‘Uomini e Donne’, Lorenzo Riccardi ammette: “Quando Claudia Dionigi è uscita dallo studio ho capito quanto tenessi a lei. Giulia Cavaglià? Sembra una bambina capricciosa”

Di Stefania - 7 dicembre 2018 17:12:24

Trono classico

Seguendo la messa in onda del Trono Classico, stiamo vedendo Lorenzo Riccardi attaccato su ogni fronte per la sua conoscenza con Giulia Cavaglià, che desta delle perplessità per i continui tira e molla, in cui volano anche parole grosse, ma che li portano sempre a riconciliarsi. Le malelingue hanno addirittura ipotizzato un tacito accordo tra i due per rimanere qualche puntata in più ed avere maggiore visibilità. Dopo l’ennesima volta in cui il tronista ha rincorso la mora torinese, la sua antagonista Claudia Dionigi ha deciso di abbandonare il programma, asserendo: “Si vede che ti piace. Ho 28 anni e sono una donna, lo vedo”.

Vedendola andare via, però, ha fatto scattare nuove consapevolezze nel 22enne di origini pugliesi, che si è alzato dalla poltrona rossa per seguirla fino ai camerini. Si è aperto a Uomini e Donne Magazine ed ha rivelato:

Quando Claudia è uscita dallo studio ho capito quanto tenessi a lei. Giulia? Sembra una bambina capricciosa. Capisco la reazione di Claudia, ma non posso nascondere che Giulia mi piaccia. Questo non significa che sia lei la mia scelta e lo continuerò a dire. Ho bisogno di conoscere meglio entrambe. Dopo tutto quello che è stato detto su Giulia, in questo momento ho bisogno di dimostrazioni per fidarmi. Non so se sia realmente interessata a me, perché delle sue rassicurazioni a parole me ne faccio poco. Da una parte sa come prendermi, ma è troppo sicura di essere la scelta e la sua convinzione forse la offusca. Io sono uno che nella vita parla tanto, ma a fatti faccio sempre il doppio. In Claudia, invece, ho trovato la mia versione al femminile: ha sempre il sorriso stampato sul viso, è una brava ragazza, ma devo capire come sarebbe avere al mio fianco una persona così simile a me.

Ha poi aggiunto:

Sento che qualcosa sta nascendo, ma è ancora difficile capire da che parte penda l’ago della bilancia. Quando sono con Giulia mi dimentico di Claudia e quando sono con Claudia mi dimentico di Giulia. E’ la verità. E voglio dire solo una cosa a chiunque ha delle certezze: smettetela di essere così convinti. Ricordatevi che sono io che devo stare bene con la mia donna e, onestamente, desidero anche stare tranquillo. Non cerco le liti fuori di qui.

Lorenzo non intende dare credito a chi critica lui e le sue pretendenti, quando uscirà dagli studi Elios lo farà con la persona che piace a lui, non al pubblico.

L’intervista rilasciata alla rivista dedicata alla trasmissione di Canale 5 si ferma alla puntata che ha visto l’auto eliminazione della Dionigi, ma dalle anticipazioni sappiamo che ritornerà nel dating show per concedere una seconda chance al ragazzo. Le sue impressioni, prima di questi ultimi avvenimenti, evidenziano la sua volontà di continuare ad uscire con entrambe e approfondire la loro conoscenza.

Per quanto riguarda Claudia, voglio che torni. Mi sono sentito di uscire dallo studio per inseguirla perché se lo merita e lo rifarei altre mille volte. In quel momento – lo dirò senza mezzi termini – me la sono fatta sotto e ho capito che lei e Giulia sono alla pari. Su Giulia so solo una cosa:  sono stanco della sua strafottenza. Non puoi fare come vuoi, alzarti dalla sedia e uscire dallo studio perché non ti va di aspettare. In questo modo non mi dai alcuna dimostrazione e m’induci a pensar male. Come dovrei commentare il suo comportamento? E’ una persona che si dedica solo a se stessa e non pensa a me. Mi sembra una bambina capricciosa. Le cose facili non mi sono mai piaciute. Il Lorenzo dell’anno scorso non avrebbe mai perdonato così tante volte certe situazioni. Mi sto facendo conoscere anche per un altro lato del mio carattere: quando qualcosa non mi è chiaro vado fino in fondo, non preoccupandomi del giudizio delle altre persone. Io oggi non ho una scelta. Quando avrò trovato le mie risposte, non avrò paura di prendere una decisione. Non so cosa faranno le mie corteggiatrici, ma per quanto mi riguarda io sarò semplicemente me stesso. Ci sarà sempre una ragazza ferita e una contenta. Io non voglio bloccarmi nel vivere certi momenti per la preoccupazione che qualcuna possa restarci male. Metterei a rischio il mio percorso e non arriverei da nessuna parte. E poi da corteggiatore non scelto sa che le dico? Se si riceve una porta in faccia significa semplicemente che doveva andare così.

In attesa di scoprire come si evolverà la sua avventura, cosa ne pensate delle sue dichiarazioni? Con chi lo preferite?