‘Grande Fratello Vip 3’: l’opinione di Isa sulla finale

Di Isa - 11 dicembre 2018 12:12:10

Grande Fratello Vip 3

E’ finitaaaaaaaaaaaaa! Amisci è finitaaaaaaaaaaaaa! FIIIIINIIIITAAAAAAAAAA!!!

Babba bia, oh! E che agonia è stata, che stillicidio, che stratosferico rompimento di balle!

E sì, lo so che è da mesi che non dico altro e che il 99,9% delle mie opinioni era brevemente riassumibile in un tanto conciso quanto diretto “Ma che edizione di merda“, e lo so che per la finale sarebbe carino concentrarsi solo sulle cose belle e cercare di essere più buoni come per la notte di Natale… ma io gnafaccio, e gnafaccio perché, se possibile, la finale è stata ancora più stracciaovaie delle precedenti settordici puntate!

Allora, chiariamo subito che io tifavo per Walter Nudo e sono stata felice per la sua vittoria. Il buon Uolter, infatti, oltre ad essere stato sostanzialmente meno poraccio di quasi tutti i suoi coinquilini mi ha anche regalato un po’ di insperate risate con i suoi discorsi senza capo né coda e con tutte le sue stranezze debitamente messe in risalto dagli adorati Gialappi. A questo aggiungiamo che Uolterino mi sembra anche una brava persona, che questa storia probabilmente mai realmente finita tra lui e la sua ex compagna mi è sembrata più toccante di tutte le liti/riappacificazioni tra i Montemi e delle grattate infinite tra i Salazza e che ha pure due figli gnocchissimi che sono riusciti a far carriera nel mondo della danza senza bisogno di indossare la felpa rossa della sfida e di farsi spiegare da Garrison Rochelle come si balla col Guore.

Felice per Uolter e felice anche che se la sia giocata fino all’ultimo con Andrea Mainardi che, ok, sarà stato sicuramente anonimo nella casa e le uniche dinamiche interessanti è riuscito a crearle con in mano un cavolo cappuccio e una padella col soffritto di carote e cipolle, però quantomeno è una persona genuina, di buonissimi sentimenti e con un sorriso così aperto e sincero che non simpatizzare per lui risulta praticamente impossibile. Che poi uno dice ‘è stato anonimo‘ se intorno a lui ci fossero stati chissà quali personaggioni, ma nel mare di nullezza generale che lo circondava l'”anonimato” di Andrea ha comunque fatto più rumore dei tentati schiamazzi di tanti suoi coinquilini che poi, nel giro di niente, sono stati inghiottiti dal buco nero nel quale meritano di rimanere foreva.

Insomma, in assenza di “personaggi” forti è stato necessario concentrarsi sulle persone e in quanto a persone direi che la sfida finale è stata quanto di più giusto.

Detto ciò, comunque, la puntata è stata un mappazzone indigeribile, una sequela infinita di sorprese che generalmente sono la parte che più mi annoia nei reality (a meno che la sorpresa in questione non comprenda tipo un Flavio Montrucchio bagnato e aitante che emerge dalle acque dell’Honduras, per dire). Sì, sì, lo so che dovrei essere sensiBBile e dovrei sciogliermi in una valle di lacrime di fronte ad Andrea che si limona Tripolina, Uolter che abbraccia i figlignocchi, Stefano che si spupazza quel batuffolo stupendo della figlia e Silvia Provvedi che palleggia col fratello, ma io, boh, che vi devo dire, sarà arida di sentimenti ma sostanzialmente ad ogni ‘Adesso c’è una sorpresa per…‘ annunciato dalla Blasi ero totally in modalità Serenona Grandi

Che poi, fatemelo dire, tutte queste sorprese con annesso fiume di lacrime e abbracci da addio mi hanno fatto ancora di più l’effetto ‘si, va bene, passiamo avanti -.-‘ al pensiero che tutta sta gente si sarebbe sostanzialmente ricongiunta da lì a un paio d’ore. Cioè va bene tutto ma il programma è finito e state tornando a casa, anche meno, ve prego.

Ah, e comunque anche in occasione della finalissima abbiamo avuto il momento ‘best poraccyo‘ della serata che io attribuirei senza se e senza ma alla parentesi ‘mamy di Stefano Sala‘. No, ragazzi, ma che ansia incredibile! Cioè ma vi rendete conto che sto povero Stefano già ha dovuto stoicamente resistere a mesi e mesi e mesi e mesi di grattate no stop da parte della Mazza e adesso deve pure sciropparsi la mammaminkia fangirl della (non) coppia?

Ma io dico, ma può una mamma intromettersi in questo modo nella vita del figlio quasi trentenne cercando di indirizzarlo verso una donna piuttosto che un’altra? E, soprattutto, Stefano è entrato lì dentro fidanzato e qualunque cosa sia accaduta fuori nel frattempo mi sembra il minimo che lui abbia deciso di aspettare la fine del programma per chiarire la sua situazione con la fidanzata ed eventualmente regolarsi di conseguenza… insomma, la mamma, a prescindere dalle sue preferenze, dovrebbe essere orgogliosa dell’atteggiamento corretto del figlio ed invece, a quanto pare, il suo sogno era di vederlo chiuso in un armadio con la Benny e ci ha provato in tutti i modi ad indirizzarlo in questo senso.

Trent’anni, signora, suo figlio ha quasi trent’anni, potrà avere la caspita di facoltà di decidere con quale donna vuole stare? Mamma mia, oh, ma io ringrazio il Signore ogni momento per la splendida suocera che mi è capitata perché qui più mi guardo intorno e più vedo che tra figli bambacioni e mamme impiccione la vita della nuora è molto più dura del dovuto (come se non fosse già duro doversi sciroppare i vostri figli, ci mancate solo voi mamme chiocce attaccate come delle piattole).

In tutto ciò io regalo una big stendi l’ovescion a Dasha che sarà pure tutto quello che volete (non la conosciamo, potrebbe essere una stronza colossale così come un kuore di panna) ma ha comunque l’enorme merito di essersi tenuta fuori da tutto sto circo, di non essersi prestata al triangolino studiato dal Gf e di non aver mai accettato nessun invito né in studio né per fare sorpresine in Casa. Insomma, in un modo di markettari disposti a vendersi il parentame per due minuti su Canale 5 la nostra bellissima modella col nome da detersivo ha dimostrato che, se si vuole, si può anche dire di no, si può rispettare la propria storia, la propria persona, si può non spettacolarizzare tutto e si può decidere che certe questioni meritino un confronto di SOLA vita vera.

A questo aggiungiamoci che probabilmente Dasha sapeva che, andando in studio, avrebbe incrociato la mammaminka con la bandana dei Salazza e si sarà voluta comprensibilmente tenere lontana. Dasha, i’m with you.

Due paroline anche per Francesco Monte. Lui ci è rimasto MALISSIMO quando è stata annunciata la sua eliminazione. Secondo me il buon Francy ci sperava e ci credeva, ma fondamentalmente alla luce delle sue esperienze pregresse direi che già essere arrivato fino alla fine e non essere stato accusato di aver violato il codice penale di altri paesi è tutto grasso che cola. Diciamo comunque che, nel bene e nel male, lui è stato probabilmente l’unico personaggio sul quale questo Gf Vip 3 si è retto in termini di gossip, l’unico che ha generato un po’ di discussioni e, detto da blogger, l’unico i cui articoli avevano un qualche impatto anche sui lettori (maledetto Signorini, maledetti autori, con sto cast di peracottari avete reso impossibile anche il nostro lavoro, cavare un articolo interessante su questa edizione è stato più difficile che cavare un briciolo di oggettività da Alfonsino). Insomma, se a questa edizione moribonda avessimo tolto anche Franceschiello probabilmente Antonio Ricci avrebbe chiuso anticipatamente Striscia La Notizia e noi blogger avremmo fatto harakiri con una sciabola con stampata sopra Martina Hamdy.

Adesso Francy

E con ‘dinsintossica’ intendo da Giulia Salemi, ovviamente.

Bene, per una finale inutile di una edizione inutile credo di aver speso già fin troppe parole. A questo punto ci tocca riversare tutte le nostre speranze sulla prossima edizione de L’Isola dei Famosi. Ma del resto fare peggio di questo Gf Vip sarà praticamente impossibile quindi la Marcuzza parte bella che avvantaggiata.