‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono over dell’8/01/19

Di Isa - 8 gennaio 2019 19:01:18

Trono over

Intanto considerate che io ancora non mi sono assolutamente rassegnata alla fine delle vacanze e vago per casa, triste e sconsolata, con una fetta di pandoro in mano e con l’immaginetta di Micheal Bublè in tasca. Se a questo poi ci aggiungiamo che la ripresa di Uomini e Donne, perlomeno con la puntata di oggi, non mi ha regalato alcuna giUoia, capite bene che più che commentare avrei voglia di riascoltarmi l’album natalizio di MichelinoBublino, piangendo e accarezzando le palle (di natale, ovviamente, zozzone!).

Questa storia di Angela Di Iorio arrampicatrice sociale ci ha francamente fatto le ovaie alla julienne, cioè ma anche basta, dai, non si possono passare due mesi a parlare sempre dello stesso, identico, spiccicato argomento. O perlomeno si, si può, se consideriamo che Gemmona ci parla di sentimentiWho ed emozioniWho da circa un decennio però…

L’unica cosa affascinante, durante tutto il momento dedicato ad Angy, erano le inquadrature su Gianny Sperty il cui viso, dopo l’ennesimo tagliando dal botoxolaro di turno, ricorda clamorosamente quello di Howard Il Papero, specialmente per ciò che concerne il becco. Da oggi e finché non riprenderà, semmai dovesse riprenderle (e sempre che le abbia mai avute, ci sono scuole di pensiero varie sull’argomento), sembianze pseudo umane, per me sarà GianninoPaperino (Gianny Qua Qua per gli amici). Peraltro affiancato da Tina Cipollari che con quelle tiratine intorno agli occhi è entrata ufficialmente nella elitè delle donne-gatto insieme a Carla Bruni, Patty Pravo e simili.

Anche tutta la parte dedicata a Gianluca Scuotto, Roberta Di Padua e a quell’altro tizio del quale non ricordo manco il nome ma che, a quanto pare, ha perennemente il ruolo di comparsa nelle relazioni di altre coppie (uomo Y e donna X si frequentano e la donna X esce sempre “anche” con sto qua), mi ha affascinata così tanto che l’unica cosa alla quale sono riuscita a pensare è che chi ha truccato Mr Scuotto deve essere un appassionato di look storici. A Gianluchino con quel fondotinta chiaro e il phard rosato nelle guanciotte mancava giusto il parruccone con i boccoletti per essere un perfetto nobiluomo della corte di re Luigi XIV.

Comunque concordo con GianninoPaperino, tutta la scenetta con Gianlu in ginocchio dalla Di Padua sembrava recitata, ma tipo di quelle recitazioni caciottare che sarebbero scartate anche dai provini di The Lady. Io a Gianluchino CI voglio bene, so che legge il blog, so che ogni tanto commenta ed è pure sufficiemente autoironico da contattarci alla mail per proporci divertenti somiglianze al contrario dei suoi colleghi che nel 99,9% dei casi nel contattarci non scrivono manco un buongiorno o un buonasera e partono immediatamente con minacce (uahahaha) di querela (auahahahah) per lesa maestà.

Insomma, Gianlu, tvtttttb però che a te piaccia la bimbaminchia quarantenne che pubblica su Instagram i video del suo lato B con tanto di schiena ricurva che manco la Raffaele quando imita Belen (e manco mia zia Lina che, porella, ha sempre sofferto di sciatalgia), non ci crede nessuno, dai. Capisco che la mancanza del centro studio è tanta e capisco che le vacanze natalizie facciano sentire ancora di più la mancanza di ciò che conta (sempre il centro studio, of course)  però, inZomma, escogita qualcosa di meglio… magari Gemmona is too milf for you, però io una bella uscitina con la De Santi la proverei, lì hai voglia di argomenti, urla, polemiche e centri studio. Dai Gianlu, dai dai, esci con Barby, la Di Padua è mosciaaaa (tranne nelle chiappe eh, quelle sono tutt’altro che moscie, lo scrivo nero su bianco prima che autorizzi i suoi legali anche lei, per carità), confido in te e inizio già a riscaldarmi!

Sul finale una stravolta Noel Formica insieme a un sempretruzzo Armando Incarnato hanno parlato di nonsocosa, nonsoperché e nonsochedovrebbefregarci. Comunque, really, ma che caspita aveva oggi Noel? Ok, sì, lei del botoxolaro è la principale fonte di guadagno però diciamo che tutto sommato a parte il viso che ogni volta mi emoziona perché mi fa venir voglia di canticchiare ‘billi ggginnn is not mai loveeeer‘ e mi fa ripensare al mio amatissimo e compiantissimo King of Pop, l’ho sempre trovata tutto sommato una bella donna, curata, vestita bene. Oggi sembrava proprio uscita da una comunità di recupero, capello modalità ‘mi sono alzata ora dal letto e nell’ultima settimana non ho avuto tempo di fare lo shampoo‘, vestito che le stava nammerda e colorito simile a quello di mia figlia Caterina quando, appena nata, la ricoverarono per l’ittero. Insomma, se l’amore rende belli come minimo lei e Armando si stanno reciprocamente sul cazzo.

Unico momento simpatico: sapete che Armando parla la sua lingua parallela che capisce solo lui e i suoi simili, no? Ecco, appena ripresa la puntata dopo uno stacco pubblicitario si è sentito il suo “pppppp’ te“. Ed il pensiero è andato subito ai tempi passati. Quelli belli.

Video della puntata: Puntata interaI desideri di AngelaLa giusta etàIl numero di telefonoIl “maestro dei maestri” è tornatoUna fine, un inizio e…Rifiuti… “sospetti”?