‘The Big Bang Theory’, Jim Parsons dice addio al suo Sheldon Cooper con una commovente lettera

Di Stefania - 20 gennaio 2019 13:01:54

Big Bang Theory - Sheldon Cooper

The Big Bang Theory è una delle serie tv campione di incassi degli ultimi anni: all’attivo da dodici anni, è entrata nel cuore di milioni di telespettatori, che non sono ancora pronti a dire addio ai loro idoli.

Tuttavia, la sitcom statunitense trasmessa dall’emittente CBS fin dal 2007 è in dirittura d’arrivo: il 31 gennaio, i fan americani si godranno il mid-season finale (finale di metà stagione, ndr) e si prepareranno a rinunciare a Sheldon Cooper e ai suoi amici cervelloni. Per quanto riguarda, l’Italia c’è una novità, ovvero dal 28 gennaio la piattaforma Infinity pubblicherà la prima metà di stagione.

In questi casi non è mai semplice scrivere la parola fine ad un progetto così importante, sia dal punto di vista lavorativo che da quello personale. Per tutto il corso delle dodici stagioni, si è spesso parlato sui portali web dei corposi stipendi degli attori e del costo delle singole puntate. Dal 2014, i tre elementi principali del cast, Johnny Galecki, Jim Parsons e Kaley Cuoco percepiranno un milione di dollari ad episodio, salvo rinunciare ad una parte della cospicua somma per consentire alla produzione di rinnovare il contratto alle altre due attrici, Mayim Bialik e Melissa Rauch.

Non solo i seguaci della serie devono salutare i personaggi, a cui si sono affezionati, ma è toccato anche ai loro interpreti, che hanno condiviso con i loro alter ego una parte del loro percorso professionale.

Ad incuriosire e far commuovere è stato il gesto di Jim Parsons, volto di Sheldon, che gli ha scritto una lettera geniale nello stile che da sempre lo contraddistingue.

Salve Sheldon, sono Jim. Ho contribuito a darti la vita per 12 anni, ormai. E adesso è arrivata l’ora, suppongo, di dover dirci addio. Quindi, uhm.. sai cosa, non sarò mai in grado di dirti addio completamente, perché: A) ho collaborato alla tua creazione, quindi custodisco una parte di te. E B) l’averti interpretato per così tanto tempo sarà sempre parte di me, e mi ha cambiato in qualche modo. Non so dire se mi ha reso più intelligente. Mi dispiace. Non sono neanche sicuro se mi abbia reso una persona migliore, perché tu non possiedi esattamente questo genere di qualità. Credo che, nonostante tutto, io ho aiutato a rendere te una persona migliore. Ma.. aspetta un attimo, ci stavamo dicendo addio.. Sai cosa, ci si vede in giro.

E voi cosa ne pensate? Pronti alla serie conclusiva di The Big Bang Theory?