‘L’Isola dei Famosi 14′: l’opinione di Isa sulla terza puntata

Di Isa - 4 febbraio 2019 12:02:06

Isola dei Famosi 14

E nulla, manco il tempo di provare ad avere un pizzico di entusiasmo e di provare ad essere ottimista verso un cast che, lo dico e lo confermo, a me non sembra assolutamente da buttare, ed ecco che arrivati alla terza puntata mi tocca omologarmi al coro di quelli che non smettono di ripetere che ad oggi questa Isola 14 è un grande, immenso, inconfutabile stracciamento di palle.

Cioè ma come si fa a mettere in piedi puntate così noiose? Bisogna proprio impegnarsi. Vi giuro che stamattina quando ho aperto gli occhi temevo che ai piedi del mio letto qualcuno stesse ancora facendo qualche prova. E la prova ricompensa, e la prova fuoco e la prova leder e la prova di stocazzo e pure di quell’altro.

Ma se io avessi voluto guardare prove su prove su prove su prove mi sarei vista Giochi senza Frontiere, qui noi vogliamo il TRASH. Il TRASH. Ficcatevi questo concetto in testa: se noi ci sintonizziamo su un reality show è per vedere la gente poraccia che si accapiglia, per vederli ridicolizzarsi, per impicciarci dei fattacci loro, al massimo per vederli copulare tra una foglia di palma e una noce di cocco.

Quando guardiamo un reality show NON e sottolineo N O N vogliamo sentire nessun sermone moralizzatore (la sensibilizzazione sul tema della droga non spetta a L’Isola dei Famosi e non la otterrete di certo ammorbandoci con 30 minuti a parlare di Taylor Mega), NON e sottolineo N O N ce ne frega una mazza delle sorprese (questi stanno fuori al massimo 3 mesi in contesti ultra tutelati a guadagnare una barca di soldi, perché dovremmo commuoverci non mi è chiaro), NON e sottolineo N O N ce ne frega una mazza di vedere 890 prove in una serata perché, ok, l’Isola è un reality game e la prova la caratterizza, ma UNA prova, non novecentotrentasette in 4 ore.

Non so, a me quest’anno sta dando proprio la sensazione di occasione sprecata perché nel cast ci sono dei personaggi che, stimolati a dovere, per me sarebbero esplosivi: Kaspar Capparoni ha una rabbia repressa che non aspetta altro che venire stuzzicata, Marina La Rosa ha la lingua di un cobra velenoso, Luca Vismara è una portinaia permalosa… Insomma, il materiale ci sarebbe pure ma non c’è, di fondo, la capacità di accedere la miccia anzi, peggio che peggio, con queste prime eliminazioni si stanno già spegnendo quei piccoli lumicini di speranza di vedere un po’ di trashazzo e, as usual, si sta profilando la permanenza fino alla fine degli inutiloni.

Ora, no?, se io fossi un autore dell’Isola, o di qualunque reality show, come PRIMA cosa creerei un meccanismo tale per cui i personaggi con più potenziale vengano tutelati. Insomma, taroccano questi reality a loro piacimento e ancora non hanno creato un meccanismo che salvi dalle nomination i personaggi forti e ci liberi degli inutiloni? Cioè Demetra Hampton, che non mi sta per nulla simpatica, era comunque un personaggio con del potenziale, una che creava caciara, ieri in 4 ore di mappazzone l’unico mini spunto trash ce lo ha dato Vismara proprio attaccando Demetra e noi che facciamo? Permettiamo al pubblico di silurarla.

Idem con Taylor Mega. A me sta simpatica come un’ape nelle mutande ma era una che, anche solo per offenderla, faceva discutere. Adesso in nomination ci sono altri 3 che, per motivi vari, potrebbero essere interessanti (Sarah Altobello vabbé, non c’è nemmeno bisogno che io descriva quanto trash si porta dietro, Yuri Rambaldi chi ha visto Ex on the Beach sa essere un mezzo svitato al quale potrebbe partire l’embolo da un momento all’altro e Grecia Colmenares piscia accanto alla tenda di Paolo Brosio e solo per questo merita di rimanere fino alla fine) mentre in gioco rimangono INUTILITà TOTALI come il figlio della Nielsen che, per carità, è bellissimo ma datti na svegliata che me pari impagliato, Youma Diakite che, boh, o quelle altre due figlie di Mihajlovic che sembrano le gemelle di Shining, anzi sono ancora più fantasmi di loro.

Guardate, a me non interessa vedere cose vvvvvere, spontanee o quant’altro, io sto guardando uno show e voglio vedere qualcosa che non mi concili il sonno già dopo i primi 5 minuti. Quindi vedete cosa fare, cosa inventarvi, come inventarvelo ma date un minimo di ritmo a queste puntate perché di questo passo anche Gigi Marzullo alle due di notte farà più share di voi.

Sulla puntata di ieri nello specifico:

– completamente no sense il ritiro di Francesca Cipriani: sei tornata dalla tua edizione dell’Isola otto mesi fa, non te la senti di rivivere un’esperienza così forte dopo così poco tempo e bla bla bla. Cioè, la domanda sorge spontanea: ma allora che stracazzo sei venuta a fare, facci capire? Cioè hai accettato di fare la Polena con la possibilità, quindi, di entrare in gioco, hai quasi reso invalido il povero Divino Otelma e poi dopo tre settimane ti rendi conto che è troppo presto per rivivere un’esperienza così forte? A Ciprià

John Vitale ha deciso di lasciare l’Isola dopo la mega polemica che lo ha investito per via delle offese social riservate in passato a Barbara D’Urso. Ovviamente lo ha deciso lui di lasciare l’Isola, eh. Non è che qualcuno gli abbia puntato una pistola in fronte, assolutamente, è stata una scelta spontanea, autonoma e indipendente. Un po’ come quella di Francesco Monte lo scorso anno, insomma.

Giovanni sei pronto al rientro vero? Sai, cosa ti aspetta, vero? In bocca al lupo, caro!

– questa edizione per il momento è così deprimente che sono costretta a sperare in Stefano Bettarini per una degna svolta trash. Stefano ha mille modi per svoltarci il reality. Allora, in primis potrebbe cornificare Nicoletta Larini con tutto il delirio trash che ne seguirebbe:

Dopo aver rivelato al GF Vip la lista delle donne che si è bombato adesso potrebbe sorprenderci tirando fuori la lista degli uomini…

…oppure potrebbe rollarsi qualche foglia di palma e ri-portare la troooooca nella trasmissione:

Ridotta a confidare in questo qua, rendiamoci conto.