‘Live – Non è la D’Urso’, Asia Argento si scaglia contro Morgan: “È un incontinente che deve farsi curare!”. Ma poi ammette di sentirne la mancanza! (video)

Di Titta - 11 aprile 2019 10:04:38

Live Non è La D'Urso - Asia Argento

Non poteva mancare la replica di Asia Argento alle dure accuse che Morgan, al secolo Marco Castoldi, aveva rivolto a lei e a Jessica Mazzoli nella scorsa puntata di Live – Non è la D’Urso (le trovate cliccando QUI): e se la giovane ex concorrente di X-Factor ha risposto in diretta durante la prima puntata del Grande Fratello 16 che la vede protagonista tra i concorrenti (ve ne abbiamo parlato in QUESTO post), l’attrice, dopo le prime parole divulgate tramite il suo avvocato (che trovate QUI) ha deciso di collegarsi con Barbara D’Urso in prima serata direttamente da Rotterdam, dove si trova per girare il suo ultimo film.

Subito Asia ha voluto esprimere la sua sorpresa su quanto visto la settimana scorsa, a partire dall’atteggiamento degli ospiti presenti in studio:

“Prima di tutto mi sembrava strano che la gente in studio dicesse ‘tu sei un grande artista…’ . (…) Se sei un artista o sei un camionista, o fai il banchiere o sei il Principe di Savoia, comunque ti devi prendere cura dei figli che fai! Poi ognuno fa quello che vuole!”

Fino alla foto che il cantante ha portato per provare il grande amore verso le figlie, al primo posto nella scala di priorità della sua vita:

“Io ho visto che lui come prova del fatto che le sue figlie fossero la cosa più importante ha portato una scritta sul muro, secondo veniva la musica, terzo i soldi, questi soldi che vengono contesi… sai, con questi soldi che lui non ha mai dato ad Anna Lou, il giorno che arriveranno, io sarò certa di darle una buona educazione e questo gliel’ho promesso! Io vorrei che lei studiasse perché è una ragazza piena di doti, di talenti incredibili e quindi come ho sempre investito nel suo talento della scuola, dando da mangiare alla sua enorma fame artistica e umana, un giorno questi soldi, quando arriveranno, io li investirò per il futuro di mia figlia, per la sua educazione, cosa che non ho potuto fare finora!”.

All’accusa del cantante dei Bluvertigo di essere stato abbandonato dalla Argento, la donna ha così replicato:

“Lui non è un bambino, l’ho lasciato, certo, perché la vita con lui era invivibile, però il mio cuore non l’ha mai abbandonato perché io ho cercato sempre di mantenere un rapporto civile con lui, infatti mi ha stupito sentire queste parole nel tuo programma, perché io due settimane fa avevo portato Anna a vedere un suo concerto a Roma e lui non l’avrebbe neanche chiamata se io non avessi visto sul giornale che aveva questo concerto il pomeriggio di una domenica. Siamo andate io e Anna e tutte e due piangevamo di gioia, di commozione, nel vederlo, nel sentire le canzoni… Un grande artista, ma comunque avresti dovuto prenderti cura di queste figlie. Non c’è una scusa! (…) Io ho sempre cercato di proteggere mia figlia da queste cose e non vengo qua a raccontare tutte le volte che l’ho accompagnata e lui non c’era e non si presentava agli aeroporti, a casa, a scuola… Io lo perdono, tanto sarà Anna Lou a portargli il conto un giorno o Lara”.

E ha specificato che per lei non è una questione legata ai soldi, come ha insinuato l’ex compagno:

“Per me non è una questione di denaro, ha scelto il giudice, non 4000 euro, erano 2000 che lui avrebbe potuto contestare, non l’ha fatto. E comunque non li ha mai dati a sua figlia. Era quello che aveva deciso il giudice rispetto a quello che Marco guadagnava ai tempi. Non è mai stato contestato e questa cifra non è mai stata data!”

Più dura è stata la figlia del regista horror Dario Argento sulle pesanti insinuazioni di Castoldi sulla vicenda delle violenze subite da Harvey Weinstein:

“Io penso che non ci sono parole. (…) Marco, oppure l’artista Morgan, non ha mai vissuto in America con me, è venuto due o tre volte nel periodo in cui vivevo lì con nostra figlia, e soprattutto lavoravo lì, perché io gli ho preso il biglietto. L’unica volta che Marco vide Weinstein fu perché lui si infilò, come uno stalker, al mio venticinquesimo compleanno. Io conoscevo Marco da pochi mesi, eravamo ad una festa a Roma, in una discoteca e arrivò Weinstein e io ebbi molta paura. Fra l’altro Marco aveva visto il mio film ‘Scarlet Diva’ in cui io avevo raccontato questa cosa, l’avevo raccontato a Marco cos’era successo. E apparì Weinstein in mezzo alla folla e ricordo che mi aveva portato un gioiello e io, che ero accanto a Marco, gli dissi ‘no’, perché lui cercava di comprarmi. E lui aveva da parte un altro gioiello, una croce di David, perché mia nonna era ebrea e siccome io ho del sangue ebraico, aveva un gioiello meno vistoso. E io mi vergognai moltissimo davanti a Marco di questa interazione. (…) Quindi il fatto che Marco si inventi queste cose, alticcio davanti al suo amico altrettanto alticcio, che lo chiama Signor Morgan e a me mi chiama Asia Argento… Il signor Sgarbi non mi hai mai conosciuta!”.

Asia ha smentito le cene con Weinstein di cui ha parlato il giudice di The Voice Of Italy e ha esposto la sua teoria sulla storia raccontata da Vittorio Sgarbi a La Zanzara:

“Quando dice ‘non tornava a casa coi lividi’, è una cosa disgustosa! (…) Non ho parole, però dalla bocca di Marco non si sa mai cosa può uscire. Ma io ho una mia teoria su questa cosa disgustosa che ha detto: lui alticcio, forse col suo amico alticcio signor Sgarbi si erano raccontati queste stupidaggini farmaciste e poi quando gli avete fatto sentire quelle stupidaggini, il signor Morgan ha pensato bene di continuare a raccontare queste stupidaggini per non fare la figura da fesso qual è!”

La D’Urso ha poi rivelato di aver sentito il cantante poco prima di iniziare la trasmissione e di aver ricevuto da lui una confidenza che lo vorrebbe in possesso di un suo vecchio diario in cui c’è la verità sulla relazione tra la ex e il produttore hollywoodiano, ma ancora una volta l’attrice e regista ha replicato prontamente:

“Sì, è come la prova che lui ha scritto sul muro che la cosa più importante sono Anna Lou e Lara? Allora anche io ti porto la prova del mio diario di 20 anni fa? Cosa può essersi inventato? Te le porto io le prove: io avevo un’assistente che lavorava con me in quel periodo e la tata di Anna Lou che è stata con me quegli anni. Vogliamo chiamare anche loro? Loro sono dei testimoni… o vogliamo scrivere sui diari qualsiasi stupidaggine? (…) Possiamo scrivere qualsiasi cosa su un diario o su un muro, ma il fatto è che ci sono dei testimoni di quello che sto dicendo e lui non ha mai vissuto in America con me e con Anna Lou!”

Per poi chiosare con parole di scherno per l’ex giudice di X-Factor:

“È un incontinente. Gli scappa la pipì, non va al gabinetto e la fa dappertutto. È così Marco. (…) Mi fa ridere pensare che è un incontinente, si deve mettere il pannolino, si deve curare questa incontinenza!”

La Argento si è difesa dalle accuse inerenti il suo ruolo di madre:

“Io sono una mamma che c’è tutti i giorni, da quando mia figlia è nata. Ci sono stata tutti i giorni per i miei due figli, io li ho mantenuti da sola, ci sono sempre stata per loro, tutti i santi giorni. (…) Mia figlia vede  sua madre che si sveglia alle 7 del mattino per accompagnarla a scuola”.

E ha attaccato Monica Setta quando ha parlato della giovana Anna Lou:

“Non nominare mia figlia, non parliamo di mia figlia. Mia figlia è minorenne, avete fatto vedere il suo volto senza pixellarlo… parla di me se vuoi, io sono grande e vaccinata, non permetterti di parlare di mia figlia”.

Sorprendenti, però, sono state le dichiarazioni finali di Asia su Morgan:

“Marco manca ad Anna, ma manca anche a me! Vorrei tanto nella mia vita un amico come lui.”

QUI, QUI e QUI trovate le tre prime parti dell’ospitata di Asia Argento a Live, mentre di seguito trovate quella conclusiva:

Live - Non è La D'Urso
Clicca sull’immagine per aprire il video

E voi cosa pensate della replica di Asia Argento?