‘Uomini e Donne’, Giorgia Kintli è sicura: “Io e Andrea Zelletta cerchiamo la stessa cosa e questo non può che unirci!”. E a proposito delle sue agguerrite rivali…

Di Stefania - 15 aprile 2019 17:04:02

Trono classico - Giorgia Kintli

Giorgia Kintli è la nuova corteggiatrice del Trono Classico che con pochi sguardi sembra aver già conquistato Andrea Zelletta, che l’ha già messa in risalto a discapito delle altre ragazze presenti nel parterre del programma.

La giovanissima sanremese ha rivelato a Uomini e Donne Magazine il motivo che l’ha spinta ad affrontare le scale del dating show di Maria De Filippi.

Vedendo il video di presentazione di Andrea Zelletta sono rimasta immediatamente colpita dal suo aspetto fisico e dalle sue parole. Ha parlato del legame con la sua famiglia, delle sue ambizioni e sono tutti elementi in cui mi sono rispecchiata. Andrea trasmette tanta solarità e il fatto che sia del Sud in qualche modo ci unisce perché, pur essendo nata e cresciuta a Sanremo, mia mamma è siciliana e mio papà tarantino come lui. Da quello che ho percepito, come me, cerca una storia seria.

In passato ha avuto due storie importanti, entrambe durate tre anni, che l’hanno scalfita profondamente, tanto che adesso ha difficoltà a lasciarsi andare completamente nei rapporti sentimentali. Sa quello che vuole da un uomo e non intende accontentarsi o a scendere a compromessi. Dal poco tempo trascorso insieme al bel pugliese, ha già compreso quali sono le loro affinità.

Andrea è alla mano, molto simpatico e giocherellone. Diversamente da quello che ci si potrebbe immaginare, non è una persona impostata. Mi ha dimostrato di essere interessato ad andare avanti nella nostra conoscenza e sta facendo cose per me che non mi aspettavo avrebbe fatto così velocemente. Con lui mi sento donna. Sentirgli dire che sono una ragazza da corteggiare mi ha fatto veramente piacere.  Io e Andrea ci troveremo d’accordo. I presupposti sono già positivi: cerchiamo la stessa cosa e questo non può che unirci.

E’ arrivata in corsa, ma sembra che abbia già sbaragliato le sue rivali, a proposito delle quali ha detto il suo pensiero.

Al momento non sento la differenza. Per quello che sto vedendo, c’è interesse da parte di entrambi e stiamo provando a recuperare tutto il tempo perso. E poi, non mi sento da meno delle altre. Sicuramente io sono meno fisica delle altre. Ancora oggi, infatti, faccio fatica a sciogliermi e in esterna c’è sempre un po’ di imbarazzo. Voglio prendermi tutto il tempo che serve per conoscerlo. Ho avuto inizialmente il dubbio che potesse rivolgermi tutte queste attenzioni per provocare le altre, ma al momento voglio fidarmi. Sono una persona che valuta tutto e che preferisce tutelarsi. Muriel Bassi, forse, è la persona che sento più distante da me all’interno dello studio. Abbiamo un modo diverso di porci e di cercare il contatto. Io mi sbilancio di meno e forse sono più timida. Klaudia Poznańska la trovo ancora molto acerba. Attacca con commenti superficiali credendo di poter emergere, screditando gli altri: ha ancora tanta strada da fare. Natalia Paragoni, invece, è quella che si avvicina di più al mio carattere, ma diversamente da lei non ho questa spiccata propensione per mettermi sempre sul piedistallo. So quanto valgo, sono sicura di quella che sono, ma lascio decidere a chi ho davanti se sono realmente la persona più adatta a lui.

E voi cosa ne pensate? Vi piace insieme ad Andrea?