‘Uomini e Donne’, Marcelo Fuentes: “Ho bisogno di mettermi in gioco e far capire che non sono più il tronista arrogante che ero”. E rivela a quale reality vorrebbe partecipare!

Di Stefania - 18 agosto 2019 17:08:58

Marcelo Fuentes e Sofia Bruscoli

Senza le mie donne sarei un uomo perso“, è così che si apre la lunga intervista che Marcelo Fuentes ha rilasciato a Uomini e Donne Magazine, la rivista dedicata al dating show di Canale 5 che anni fa gli ha regalato la popolarità. Corteggiatore bis, tronista, ma ancor prima tentatore di Vero Amore, la prima versione di Temptation Island, ad oggi ha voltato pagina – seppur rimanendo nell’ambito dello spettacolo – ed è felice accanto a Sofia Bruscoli, che lo ha reso padre sei anni fa di Nicole.

Appena ho lasciato il programma ho fatto molte serate, ho girato parecchio l’Italia, ma poi piano piano tutto quanto è andato a scemare, il lavoro è iniziato a diminuire e tutto in concomitanza con la forte crisi economica che ha colpito l’Italia. Ho passato un periodo difficile. Non sapevo, lavorativamente parlando, dove collocarmi anche perché non essendo più single non potevo continuare a passare le nottate in discoteca. Ero ancora molto riconoscibile e, quindi, paradossalmente, prendere un’altra strada era complicato perché non risultavo credibile: in molti ambienti chi fa parte o ha fatto parte dello show business non viene sempre visto di buon occhio. Le cose sono migliorate sei anni fa, parallelamente alla nascita di mia figlia, ma per due anni mi sono sentito perso pur continuando a fare eventi, management…

Fondamentale il ruolo della sua compagna in questo periodo critico della sua vita:

Sofia fa parte di questo mondo: è una conduttrice, un’attrice. Conosce questo mondo e quindi ha capito la mia situazione. Quando abbiamo deciso di stare insieme e costruire una famiglia abbiamo messo al primo posto gli affetti pur continuando a fare provini, ma senza scendere a compromessi e prendere vie preferenziali – che esistono in tutti gli ambienti. Siamo convinti che chi è bravo, come lo è lei, prima o poi arriva dove vuole arrivare. Lei con me è stata straordinaria, un’altra donna se ne sarebbe andata – e lei avrebbe potuto farlo – quando stavo male, quando mentalmente ero a pezzi e invece lei mi ha spronato a combattere. Ho avuto un paio di anni molto complicati, che ho vissuto al fianco di Sofia, nonostante io sia una persona forte e sapessi benissimo già all’epoca che la fama può essere passeggera. Ho visto gente che è andata a fare serate per pochi soldi pur di rimanere “visibile” e in questo modo ha fatto crollare a picco il mercato. Inoltre oggi, molto più che 10/15 anni fa, la gente vuole solo apparire e i social ne sono la dimostrazione: Instagram ad esempio si basa su questo. Adesso per  lavorare nell’ambiente dello spettacolo bisogna avere migliaia di follower, spesso anche ai provini ti chiedono quanto sei seguito.

Per la sua bambina è un papà molto presente e premuroso, non nascondendo che a volte è rimasto a casa con lei quando la Bruscoli era impegnata sul set. E a chi gli domanda se lei gli dicesse di voler intraprendere un percorso a Uomini e Donne risponde così:

Non le impedirei mai di seguire un suo sogno. Sarebbe sbagliato ostacolare un suo desiderio o dirle di non partecipare a Uomini e Donne. Non mi permetterei mai di farlo, ma anzi la spronerei e tenterei di guidarla perché so come funziona e conosco le dinamiche della trasmissione. Uomini e Donne è un programma bellissimo perché rispecchia il corteggiamento di una volta, almeno nel Trono Classico: i ragazzi non si possono sentire, si vedono poco e questo fa capire – soprattutto ora che tutto è più facile e che le distanze sono state annullate dalla tecnologia – quanto è bello conoscersi con calma, aspettare di rivedere una persona e struggersi nel desiderio di rincontrarla. Uomini e Donne segue le dinamiche del vero amore. Quindi se mia figlia volesse farlo, starei dalla sua parte. Intanto io e Sofia stiamo cercando di darle delle solide basi.

Il matrimonio è uno dei suoi desideri più grandi, perché vorrebbe tanto vedere la Bruscoli varcare la navata in abito bianco: “Vorrei sposarmi perché penso che ci unirebbe ancora di più. Vorrei tanto vederla entrare in chiesa con un vestito bianco. Per ora l’ho vista solo nei film. Quando sarò pronto le chiederò sicuramente di diventare mia moglie”.

Per quanto riguarda i suoi progetti lavorativi, ce n’è uno a cui il 45enne cileno piacerebbe partecipare.

Ho sempre voluto fare L’Isola dei Famosi e subito dopo Uomini e Donne avrei dovuto partecipare a questo reality. E’ un format che mi piace e per il quale sarei adatto – e non sono solo io a dirlo! Mi darebbe la possibilità di farmi conoscere per quello che sono, perché io non sono una persona manovrabile ma forte. Sono arrivato in Italia a 13 anni, sono stato un immigrato, sono stato preso in giro perché non sapevo la lingua… Non sono un uomo che si piega e sarei perfetto per un reality, anche il mio sogno nel cassetto è quello di fare l’inviato. Ma per realizzarlo ho bisogno di mettermi in gioco e far capire che non sono più il tronista arrogante che ero. Mi piacerebbe farmi vedere in altre vesti perché io sono anche altro.

E voi cosa ne pensate? Vorreste rivederlo in tv?