‘Vieni da me’, Giada Pezzaioli spiega il motivo della sua reazione fredda alla proposta di matrimonio di Giovanni Conversano!

Di Melissa - 4 ottobre 2019 16:10:55

Vieni da me - Giada Pezzaioli

Galeotta si è rivelata la puntata dello scorso 27 settembre di Vieni da me, programma pomeridiano targato Rai condotto da Caterina Balivo, dove l’ex corteggiatore di Uomini e Donne Giovanni Conversano ha chiesto alla compagna Giada Pezzaioli di sposarlo.

A stupire il pubblico che si è poi scatenato in commenti sparsi per il web, però, è stata la particolare reazione di Giada che è rimasta piuttosto impassibile davanti alla romantica proposta di matrimonio e nonostante le dolcissime parole dedicatele dal fidanzato e padre del loro piccolo Enea. Poco dopo la messa in onda della trasmissione è intervenuto lo stesso Giovanni, attraverso il suo account Instagram, a far chiarezza sulla controversa reazione della Pezzaioli ed è stato il primo a sembrare molto comprensivo verso quest’ultima (vi abbiamo raccontato i dettagli in QUESTO articolo) nonostante l’ambigua risposta.

Dopo le numerose polemiche è arrivata la stessa Giada, in studio da Caterina Balivo, a dare le sue spiegazioni in merito:

Voglio spiegare a mia risposta perché anche attraverso i social un sacco di gente ha detto “non sei innamorata, non lo vuoi sposare“. In nove anni ho sempre immaginato che sarebbe arrivato il momento della proposta ma lo immaginavo diversamente. A partire dall’anello che è un simbolo, poteva essere anche di bigiotteria, è comunque un simbolo. Io immaginavo una proposta di matrimonio diversa, intima. Mi dispiace di aver reagito così perché non era mia intenzione dirgli di no. Quando è nato Enea lui è venuto in ospedale, mi ha consegno una bustina come quella dei biscotti e dentro c’era una anello. Giovanni è poco romantico, poco plateale… io in quel momento non me la sono sentita di dire “si!“. Tu mi hai introdotto dicendo che avremmo parlato di Miss Italia quindi non me lo aspettavo proprio. In settimana lui non ha avuto il coraggio di riaprire l’argomento ma io la risposta ce l’ho nel cuore e, a questo punto, gliela dirò a quattr’occhi.

Giada ha raccontato anche gli inizi della sua storia d’amore con Conversano (con il quale ha quattordici anni di differenza) e cominciata quando lei aveva solo diciassette anni:

Come ha detto Giovanni io ero giovanissima quando l’ho conosciuto e, devo dirti la verità, lui mi ha corteggiata e cercata per un po’ di tempo e io ero un po’ riluttante perché ero un po’ spaventata dalla fama che lo precedeva, la cosa mi preoccupava. La sua corte però è stata spietata ed è arrivato un giorno dove le telefonate aumentavano sempre di più,  c’era questo telefono che squillava sempre e io comunque vengo da una famiglia molto rigida dove ci sono delle regole. Un giorno questo telefono squillava sempre e mio padre mi fa papà “ma chi è che ti fa tutte queste telefonate?” e io allora gli ho “c’è un amico…“.

Un amore, quello tra Giovanni e Giada, che è andato oltre anche le iniziali difficoltà nate con la fine del “periodo d’oro” di Giovanni successivo alla sua esperienza come corteggiatore a Uomini e Donne:

Quando ho conosciuto Giovanni le serate stavano già calando quindi per me è sempre stato “solo” Giovanni, non era il personaggio televisivo. Io ho avuto il privilegio, da subito, di conoscere la persona. A me non dispiace che luci della ribalta si fossero già un po’ abbassate su di lui perché spesso quello che fatto vedere, con quella corazza che ogni tanto mostra, non rappresenta il mio Giovanni. Siamo due ragazzi intelligenti. […] Non siamo partiti da zero, ma da sotto zero, ci siamo però rimboccati le maniche e oggi abbiamo aperto un’agenzia.

E voi che cosa ne pensate? Avete capito le motivazioni di Giada?