‘Trono over’, Armando Incarnato deluso da Ida Platano: “Mi ha usato, per lei non provo nulla, si tenesse Riccardo Guarnieri! Sono sicuro che si pentirà della scelta fatta”

Di Stefania - 18 ottobre 2019 19:10:32

Trono over - Armando Incarnato

La nuova e sorprendente dichiarazione d’amore di Riccardo Guarnieri a Ida Platano è risultata parecchio indigesta ad Armando Incarnato, che da poche settimane stava approfondendo la conoscenza della donna, con la quale è scoccato anche un bacio, il primo per lei dopo la rottura con il cavaliere tarantino.

Già nel corso della puntata, Armando ha espresso il suo malcontento per la situazione creatasi e ha approfondito il suo pensiero sulle pagine di Uomini e Donne Magazine, in edicola ogni giovedì. Ecco come si è sentito in quei momenti:

In realtà io non ho dato molto peso alle parole e alla lettera di Riccardo anche perché a mio avviso una lettera d’amore si dà in altro modo, si legge in un altro modo, specialmente se di fronte a te hai una persona che dici di amare. Più che da Ida sono rimasto deluso da me stesso; lo so che sembra assurdo, ma ogni volta che vengo ferito da qualcuno, che vengo usato, io non rimango male perché quella persona mi ha ferito o usato, ma rimango male per me stesso perché ancora una volta mi sono lasciato prendere in giro e ho fatto sì che una persona mi usasse. Al contempo questa è una cosa che mi dà coraggio, perché vuol dire che io non sono cambiato e quando mi rapporto a qualcuno sono sempre la persona che ero da giovane quando ho iniziato ad avere le prime esperienze amorose. Sono ancora l’Armando che dà fiducia alle persone, anche se poi alla fine vengo tradito. Pazienza, la cattiveria resta a chi la fa: chi la riceve poi se la dimentica, ma chi la fa la porta con sé per tutta la vita.

Era certo che il Guarnieri si sarebbe in qualche modo intromesso di nuovo nella vita della sua ex fidanzata, ma non si immaginava le modalità.

Mi aspettavo che Riccardo facesse qualcosa, ma non quello che ha fatto. Non quantomeno dopo che ha umiliato Ida davanti a tutta Italia semplicemente perché, a dir suo, lei gli ha mancato di rispetto o in ragione del consenso che ha dal pubblico, cosa che per Riccardo è un’ossessione. Ida a Riccardo non ha mai mancato di rispetto. Non mi pare che sia andata mai fisicamente con qualcuno: è sempre rimasta al posto suo, gli ha dimostrato amore per tanto tempo, mentre lui la distruggeva. Lei ha assistito a racconti di Riccardo in cui lui ammetteva baci e altre esperienze con delle donne eppure rimaneva sempre lì, mentre lui continuava a ferirla anche se lei non aveva fatto nulla. Solo nel momento in cui ha saputo che è uscita con me, che ha fatto le cinque del mattino e che ci siamo baciati è tornato con la cosa tra le gambe e con due lacrime di coccodrillo per ammettere che l’amo. Io non so se Riccardo abbia della dignità: quando lei era lì per lui nel parterre, la distruggeva e ora che è uscita con un altro, le corre dietro. Ai miei occhi Riccardo è ridicolo, a meno che la paura di perderla gli abbia dato la spinta per confessare questo folle amore…

A questo punto, ritiene che la Platano sia finta e nei suoi confronti prova molta indifferenza.

Cosa provo per Ida? Nulla. Scoprire che è una donna finta non mi ha lasciato dolore o sofferenza. L’unica cosa che posso dire di Ida è che essendo lei una donna molto educata anche io ho deciso di essere educato e cortese nei suoi confronti e quindi di non attaccarla. Non provo nulla, neanche le sue lacrime mi fanno più effetto, mentre prima provavo molta tenerezza per lei, per una donna che soffriva e mi ha raccontato quanto Riccardo la limitasse nell’essere se stessa. Ida era quella che mi diceva di aver chiuso con lui, che non sarebbe mai tornata indietro e che quando siamo usciti m’ha sottolineato quanto stesse bene con me – a differenza che con il suo ex – dicendomi che finalmente poteva essere la Ida che è. E’ per questo che a oggi per lei non provo nulla se non indifferenza, anche perché io ero stato chiaro con lei: non doveva tradirmi o usarmi altrimenti sarei totalmente cambiato nei suoi confronti. E questo è quello che successo: io per Ida non ci sono più.

Ha spiegato perché si è sentito così usato:

Perché Ida dentro di sé sapeva di avere ancora interesse per Riccardo, però quando una persona ama non esce con un’altra e la bacia. Se la mente e il cuore sono occupati, non ci si lascia andare come Ida ha fatto con me. Eppure la voglia, il bisogno di Ida di usarmi è andato oltre ciò che prova perché il suo piano perverso era quello di baciarmi, pur sapendo che magari mi avrebbe destabilizzato, per far tornare Riccardo. Quindi per me Ida si può tenere Riccardo, un uomo che non l’ha mai messa al primo posto, come in amore è doveroso invece fare, quantomeno dal mio punto di vista.

Eppure malgrado lui abbia parlato di indifferenza, nel corso della registrazione del Trono Over, i suoi occhi sembravano far trasparire un velo di tristezza.

Si è vero, ma non ero triste o giù di morale, mi sono come estraniato. Vedere certe scene, certi sorrisi e certi atteggiamenti di Ida per Riccardo, mi ha lasciato allibito, perché pensavo a come era lei con me il giorno prima e quello prima ancora, quando è uscita con me e quando mi diceva che non vedeva l’ora di rivedermi nuovamente perché con me stava benissimo. Mi ha detto che ero speciale, che ero stato capace di farla sorridere di nuovo. Così quando l’ho vista in studio in quel modo ero scioccato. Con Riccardo ha fatto il gioco della mela, con lui ha ballato ripetute volte senza neanche degnarsi di rivolgere uno sguardo a me, quando fino alla sua sera prima (alle due di notte) ci siamo sentiti. Dopo la registrazione saremmo dovuti andare a cena: pensi che si era organizzata per rimanere a cena con me non vedendo l’ora, a suo dire, di passare una serata insieme. Ida in pochissimo tempo ha cancellato tutto quello che c’è stato tra me e lei fino ad ora per un passato che già conosce.

Avrebbe voluto dirle tante cose, ma il suo carattere chiuso in determinate circostanze non gli sono stati d’aiuto, prediligendo il silenzio. Ancor meno gli è piaciuto l’atteggiamento di totale indifferenza della dama, che non si è nemmeno preoccupata di sincerarsi del suo stato d’animo.

[…] Mi ha visto uscire dallo studio, mi ha visto seduto durante i balli e non si è degnata di venire da me e parlare. Zero. […] E’ stato brutto per me quello che è successo, anche se per fortuna non mi sento segnato dalla cosa. Sono certo che si pentirà della scelta che ha fatto. L’unica cosa che ancora mi chiedo è perché abbia usato proprio me…

E voi cosa ne pensate?