‘Temptation Island Vip 2’, Andrea Ippoliti spiega perché non ha avuto senso di colpa verso Nathaly Caldonazzo e parla del rapporto con la tentatrice Zoe Mallucci

Di Luana - 19 ottobre 2019 15:10:51

Andrea Ippoliti

Lo abbiamo conosciuto nel villaggio di Temptation Island Vip 2 dove, dopo un percorso turbolento, ha interrotto bruscamente la sua storia con Nathaly Caldonazzo a seguito di un acceso falò di confronto. Stiamo parlando dell’imprenditore romano Andrea Ippoliti che attraverso un’intervista a cuore aperto al settimanale Uomini e Donne Magazine ha deciso di ripercorrere le tappe più importanti della sua vita.

Nato e cresciuto nel centro di Roma con la mamma e la nonna, è un amante dello sport e del basket, che  ha praticato per oltre 10 anni e che a detta sua lo ha “tenuto fuori da tante ‘cavolate‘” durante il periodo dell’infanzia e dell’adolescenza:

Sono uno sportivo, lo sono sempre stato, e dopo anni di basket ho cominciato ad allenarmi in modo serio in palestra seguendo alimentazione e programmi ben strutturati per potenziare il mio fisico al massimo delle potenzialità. Nel fare questo percorso mi sono ispirato al personaggio di Ivan Drago […] per me lui fisicamente era il punto di riferimento, ovviamente non l’ho mai eguagliato, lui è troppo perfetto, ma sono comunque soddisfatto dei risultati che il mio fisico ha raggiunto – seppur con molta dedizione e sacrificio – allenandomi cinque o sei volte a settimana e lavorando dieci ore al giorno.

Proprio per la cura e il tempo che ha dedicato al suo aspetto fisico, Andrea è stato definito da molti un narcisista e a tal proposito ha puntualizzato che il parare della gente non lo tocca poi cosi tanto:

Molti possono pensare che io sia un vanitoso, un narcisista, ma a me poco importa di quello che pensa la gente, come si è visto – nel bene e nel male – sono sempre me stesso. […] Mi reputo una persona sensibile, anche troppo, ma al contempo (cosa che non esclude l’altra) sono uno che tiene molto alla cura della propria persona.

L’ex fidanzato di Nathaly Caldonazzo attualmente si occupa di servizi legati all’impresa, anche se il suo sogno nel cassetto è sempre stato legato al forte interesse che ha i motori:

Ho la passione per le macchine e per le moto, da ragazzo andavo spesso in pista con i kart e il mio sogno era quello di diventare pilota di Formula 1. Credo che sia bello nella vita avere dei sogni che, anche se già sai che non si realizzeranno mai, ti danno però quell’energia che ti carica.

Prima di intraprendere la sua relazione con Nathaly, Ippoliti è stato sposato con Daniela Pandini, dalla quale ha avuto 3 figli e con la quale al momento non intercorrono buoni rapporti:

Ora come ora  lei e io non abbiamo un ottimo rapporto: parliamo solo tramite legali… Nonostante questo, io credo di essere stato, nel periodo in cui ero sposato con lei un buon padre. I nostri figli mi adoravano e io ho lavorato sodo per non far mai mancare loro nulla, rinunciando anche a molte cose, come era giusto fare. Li portavo in vacanza, giocavo sempre con loro, che mi emozionavano quotidianamente: ero un padre felice. All’epoca non sentivo la mancanza di nulla, poi però capita che l’amore per la propria moglie possa finire; si trasforma in qualcosa di diverso, anche se l’affetto continua. Io non mi sentivo più felice e negli ultimi anni, prima che io e mia moglie ci separassimo, mi ero spento troppo. […] Non sentivo più la gioia di stare con la persona che ho sposato. Le volevo ancora bene, ma come un fratello vuole bene a una sorella.

E’ stato proprio durante il periodo di crisi con la sua ex moglie che Andrea ha conosciuto la Caldonazzo, in occasione di una festa:

Inizialmente non mi colpì in modo particolare… Dopo qualche tempo, però, ci siamo ritrovati innamorati e felici, ovviamente ero già andato via di casa e avevo interrotto – prima di ciò – la relazione con Daniela, la quale, giustamente, ha preso male la fine del nostro rapporto attribuendo la colpa a Nathaly… che non c’entrava nulla. Di Nathaly mi hanno subito colpito – oltre la stratosferica bellezza e la classe che emana in ogni suo piccolo gesto o movimento – la simpatia, la semplicità e la spontaneità nel dire le cose. La trovavo e la trovo una persona buona e mi dispiace averla fatta soffrire; lei mi ha dato molto e credo che la cosa sia stata reciproca. Per lei ho fatto importati rinunce. I miei figli non vedevano di buon occhio la nostra relazione perché per loro Nathaly era la donna che mi ha allontanato dalla madre, anche se ribadisco, non è stato cosi. La verità, anzi è che Nathaly si è sempre preoccupata per me, dei problemi che avevo con loro.  Mi ha sempre detto che avrebbe capito se fossi tornato a casa dalla mia famiglia, perché da madre  immaginava come non vedere i propri figli fosse una sofferenza terribile… […] Ho deciso per amore di Nathaly e di me stesso, di stare con lei. Non reputavo giusto essere ricattato.

La storia fra i due è stata sin da subito caratterizzata da una forte passione ma anche dall’estrema gelosia dell’uno nei confronti dell’altra, che li ha portati non solo ad innumerevoli liti e discussioni ma addirittura ad una rottura momentanea:

Dopo circa due anni di convivenza, alla terza brutta litigata – dove sicuramente io ho trasceso, ma anche lei non scherzava -, Nathaly mi ha buttato fuori di casa ed è stato lì che ho deciso di prendere un appartamento tutto mio. Quando abbiamo fatto pace, lei mi ha chiesto subito di lasciare la mia nuova sistemazione e tornare da lei, ma io non la sentivo, e non perché non volessi stare con lei – io l’amavo tantissimo -, ma volevo trascorrere almeno tre o quattro mesi senza discutere prima di riprovare a convivere. Volevo che il nostro rapporto ricominciasse con una progettualità diversa, fatta di cose più concrete e di serenità. Questo non è accaduto: si litigava sempre di più e la nostra storia ha cominciato a essere troppo turbolenta, nonostante il sentimento e la passione che ci legavano.

Sono state proprio tutte queste liti e i loro continui alti e bassi a spingere la coppia a mettere alla prova i propri sentimenti a Temptation Island Vip:

Le continue discussioni tra me e Nathaly ci hanno raffreddati parecchio nell’ultimo periodo della nostra storia, ma abbiamo deciso di partecipare lo stesso a Temptation Island Vip, anche se tra noi c’erano sentimenti di astio e rancore per via delle litigate che ci sono state fino a pochi giorni prima di partire e per gli atteggiamenti anaffettivi che Nathaly mi riservava. Questa anaffettività che avvertivo mi ha portato a cercare delle conferme del suo amore ed è per questo che entrando nel villaggio ciò che ci eravamo detti – ossia di rispettarci e di evitare qualsiasi atteggiamento ‘ambiguo’ che potesse infastidire l’altro – erano per me promesse che potevano trasformarsi, se mantenute, nelle tanto attese conferme.  Ma quando ho ascoltato i video in cui parlava male di me e diceva a tutti di stare meglio senza di me, ammettendo di essere rinata… beh, ci sono rimasto malissimo. […] Sono state le sue parole e i suoi atteggiamenti a portarmi ad avere una reazione estrema, sicuramente eccessiva. Ma quello che mi ha trasmesso Nathaly in tutti i video che ho visto è che di me non aveva nessuna stima e considerazione. Non mi sono sentito rispettato e mi sono avvicinato a Zoe.

E a proposito del rapporto nato con la single Zoe Mallucci all’intero del villaggio del docu-reality di Canale 5, Ippoliti ha ammesso che se inizialmente il suo avvicinamento alla single è stata una ripicca nei confronti Nathaly, col trascorrere dei giorni la conoscenza si è trasformata in qualcosa in più:

Ci cercavamo e avevamo il desiderio reciproco di stare insieme… Siamo andati sicuramente un po altre i limiti, ma io ero consapevole di questo. Ero conscio che ci fossero delle telecamere a riprenderci. Ho più volte detto che sarei voluto uscire, lasciare Nathaly per il suo comportamento e rientrare nel villaggio per vivermi la mia esperienza con Zoe. Ovviamente questo non era possibile e quindi ho vissuto senza ipocrisia la mia avventura con Zoe, consapevole che sarei stato criticato. […] Con Zoe ora ci stiamo sentendo; non so quello che accadrà, voglio vivere alla giornata, ma una cosa è certa: non saranno né i commenti né la differenza di età a frenare il mio interesse per Zoe. E credo che la cosa sia reciproca.

Durante il falò di confronto finale a Temptation Island Vip, Ippoliti in un momento di tensione ha alzato i toni con la sue ex fidanzata e la cosa non è passata inosservata al pubblico di Canale 5, che ha commentato negativamente l’accaduto. A tale riguardo Andrea ha ritenuto opportuno scusarsi:

Come ho già fatto sopo aver rivisto il falò, chiedo scusa se ho alzato la voce con Nathaly ma in quel momento ero come una pentola a pressione che dopo giorni che sta sul fuoco esplode. Capisco i vari commenti negativi che sono stati fatti nei miei confronti, benché alcuni mi sembrano decisamente eccessivi.

E voi cosa ne pensate delle sue parole?