‘Uomini e Donne’, Giovanna Abate risponde alle critiche di Tina Cipollari, spiega perché per lei Alessandro Zarino è un capitolo chiuso e rivela cosa la attrae di Giulio Raselli!

Di Emanuela - 24 ottobre 2019 16:10:05

Trono classico - Giovanna Abate

E’ stata Giovanna Abate la corteggiatrice che ha dato il primo bacio in questa edizione del Trono maschile di Uomini e Donne. La bella dagli occhi color ghiaccio sembra essere quindi molto vicina al tronista Giulio Raselli e alle pagine del Magazine di Uomini e Donne ha raccontato come sta vivendo questa sua esperienza e cosa ne pensa dei vari attacchi ricevuti in studio.

Mi sto lasciando travolgere da una valanga di emozioni contrastanti tra loro. Più va avanti il tempo, più le sensazioni si trasformano, ma per fortuna in maniera crescente.

Sul bacio che si son dati con il bel tronista ha svelato le sensazioni e le emozioni provate in quel momento:

Mi sono lasciata guidare da quello che mi suggeriva il mio corpo e lo rifarei altre cento volte. E’ stato un bacio romantico, chimico, bello. Tra me e Giulio l’alchimia si è creata fin dal primo momento e sapevo che prima o poi qualcosa di simile sarebbe successo. Quando avverti queste sensazioni non ci sono tempi o regole da rispettare. Nella vita di tutti i giorni non mi piaceva una persona da tanto tempo, qui invece è stato incredibile riscoprirmi e sentire certe emozioni reciproche.

Per quanto riguarda Alessandro Zarino, compagno di trono del Raselli, la bella romana ci tiene a precisare che il suo percorso con lui è ormai un capitolo chiuso:

Si, e lo era già dopo la prima esterna. Per quanto abbia avvertito di trovarmi davanti una persona piacevole, piena di valori, che si è aperta e mi ha mostrato di avere molto più carattere rispetto a quello che faceva vedere in studio, i miei pensieri durante la nostra esterna non sono stati tutti direzionati a lui. Quando senti di non avere la mente libera perché pensi a un’altra persona, nonostante quella con Giulio fosse ancora una conoscenza in fase preliminare, significa che sei spinta ad andare altrove.

E ha rivelato cosa l’ha colpita di Giulio:

E’ una persona che non passa inosservata per i suoi modi di fare. Ha questo lato del carattere a tratti burbero che ai miei occhi lo rende interessante. Già dal nostro primo incontro su Witty, pur non conoscendoci, è iniziato immediatamente un battibecco. Giulio mi dà la sensazione di essere un ragazzo che può tenermi testa. Credo che questa forte personalità che mostra sia il risultato di una serie di esperienze di vita complicate che lo hanno fortificato. Vicino a me vedo qualcuno di simile a lui, che non si farebbe mai mettere i piedi in testa da nessuno né mi lascerebbe avere il totale controllo sul rapporto, nonostante il mio carattere mi porti a ritrovarmi in questo genere di situazioni.

Il carattere forte e deciso di Giulio lo avevamo già visto nella scorsa edizione di Uomini e Donne, quando il Raselli corteggiava Giulia Cavaglià. E a tal proposito Giovanna ha ammesso di essersi appassionata poco al loro percorso:

Seguo Uomini e Donne da tantissimi anni, ma il trono di Giulia mi aveva appassionato poco, perciò sapevo chi fosse Giulio, ma ricordo solo dei frammenti delle loro esterne. Anzi, oggi, sono contenta di non aver seguito bene il suo precedente percorso, perché ciò mi permette di scoprire in prima persona cose nuove su di lui e di potermi stupire.

In relazione al tempo trascorso con Giulio, la Abate si è fatta un’idea del carattere del tronista e al Magazine ha voluto confessare qual è il difetto che più teme e il pregio che più apprezza di lui:

Questo suo carattere forte può essere ambivalente. Da un lato è la sua grande forza, ma dall’altro lo rende a volte una testa dura. Quando Giulio è convinto di qualcosa, si impone e fa fatica a tornare sui suoi passi: non ammette che esistano altri pareri e non plasma mai il suo pensiero sulla base di quello di qualcun altro, concedendo che possano esistere punti di vista differenti. Il suo pregio, però, è il suo essere deciso e sicuro di sé. Ciò che più apprezzo è l’alchimia che si è creata tra di noi. Non ero più abituata alla voglia di abbracciare un uomo, a quel piacere nel lasciargli fare piccoli gesti, come semplicemente accarezzarmi i capelli mentre siamo in esterna. Sono cose che avevo un po’ perso nella quotidianità e che non lasciavo fare a tutti con questa velocità.

Sulle rivali ha affermato di non temere nessuna in particolare, piuttosto si dice preoccupata della sintonia che potrebbe nascere con le nuove ragazze:

Dopo l’esclusione di Veronica, l’unica conoscenza che lui ha portato avanti è con Irene. La trovo una ragazza molto diversa da me, soprattutto fisicamente, ma lui stesso mi ha detto di esserne attratto. Nonostante ciò non la vedo come una corteggiatrice di cui avere paura. Mi preoccupa, invece, la sintonia che potrà nascere con nuove ragazze. Temo che possa provare qualcosa di forte con un’altra persona. Non vorrei vedere lo stesso Giulio che è con me con un’altra ragazza.

In merito agli attacchi ricevuti in studio, la bella romana è apparsa decisa:

Il mio carattere mi ha sempre esposta ad attacchi o confronti con l’esterno. Quando faccio qualcosa sono sicura delle mie azioni, perciò non mi spaventano le critiche o sapere che c’è chi non accetta il mio modo di vedere le cose. Anzi, vivo tutto questo come un’opportunità per farmi capire e magari far avvicinare l’altro al mio modo di pensare. Mi piace trasformare gli scontri in confronti costruttivi.

E su Tina Cipollari, Giovanna è perentoria:

Non mi sento finta e non posso permettere a nessuno di dirlo, soprattutto dopo un bacio che è stato dettato dal cuore. Mi dispiace che una persona che da anni segue i percorsi non riesca a capire il reale interesse che c’è dietro i miei gesti. Avrei accettato di sentirmi dire che l’avvicinamento tra me e Giulio è stato troppo veloce, ma non consento di mettere in dubbio la spontaneità di tutto questo. Spero e credo che il tempo farà ricredere Tina e che i suoi commenti non influenzino Giulio, che, invece, ha vissuto le esterne con me.

Alle pagine del Magazine la Abate ha raccontato anche qualcosa in più di sé stessa, del suo carattere e della sua vita in genere:

La mia vita da circa sette anni ruota attorno al lavoro. Mi sono fatta carico di tante responsabilità professionali all’interno della boutique di abbigliamento di mia madre, incontrandomi e scontrandomi con persone più grandi di me. Questo mi ha portato a maturare una maggiore consapevolezza, però mi ha sottratto del tempo per dedicarmi a me stessa. Ho perso la spensieratezza che dovrebbe appartenere a questa fase della mia vita. Fuori dallo studio e lontana dal lavoro, ho sempre trovato appoggio nelle mie amiche storiche, che considero parte del mio nucleo familiare, e nella mia famiglia. Ho due genitori giovani che sono cresciuti insieme a me e con cui, nonostante qualche errore del passato, ho un rapporto speciale.

Per quanto riguarda invece il suo attuale percorso a Uomini e Donne la corteggiatrice ha ammesso di sperare di poter uscire dallo studio con una persona da presentare a casa come il proprio fidanzato:

Una favola, un mix di emozioni. Spero di poter trovare in Giulio la persona giusta per stravolgermi e farmi vivere delle emozioni che non ho mai provato nella mia vita. Deve essere solo un percorso in crescendo, magari anche con degli scontri, però mi aspetto di uscire dallo studio con una persona da presentare in famiglia come il mio fidanzato: una cosa che prima d’ora non ho mai fatto.

E voi cosa ne pensate di Giovanna e Giulio? Vi piacciono insieme?