‘X Factor’, dopo il clamore creato dalle parole di Mika sui giudici pilotati arriva la rivelazione choc di Morgan: “Fedez non aveva solo gli auricolari ma…”

Di Martina - 5 novembre 2019 10:11:41

E’ iniziata con qualche polemica di troppo questa tredicesima edizione di X Factor!

Già nella prima puntata dei Live del talent show di SkyUno, infatti, Mika – ospite del programma – aveva creato il panico in studio quando il conduttore Alessandro Cattelan gli aveva chiesto che consiglio si sentisse di dare ai 3 nuovi giudici di questa edizione (dato che lui aveva ricoperto quel ruolo dalla settima alla nona edizione dello show), e il cantautore aveva risposto invitando Sfera Ebbasta, Samuel e Malika Ayane a non ascoltare le voci nelle orecchie, mimando il gesto degli auricolari: “Non ascoltate quei pezzi di m**da dentro le vostre orecchiette, buttate quei cosi e seguite il vostro cuore”.

Cattelan aveva cercato di glissare sull’argomento, ma l’esternazione di Mika non era passata inosservata al popolo del web che aveva iniziato a mettere seriamente in dubbio l’operato dei cantanti seduti dietro al bancone dei giudici.

A confermare la versione del cantautore libanese e a gettare ancora più ombre sul talent ci ha pensato adesso anche Morgan, che in un’intervista rilasciata a Libero Quotidiano non solo ha confermato la presenza degli auricolari nelle orecchie di alcuni giudici, ma ha anche fatto un’inedita rivelazione su un altro collega:

Fedez non aveva solo gli auricolari: dentro a una finta Smemoranda, nascondeva un tablet dove riceveva le istruzioni degli autori su cosa dire. D’altronde non mi sembra che sia famoso per il suo titolo di studio.

Marco Castoldi, che è stato anche lui per tanti anni dietro al bancone dei giudici del talent show, ha infine svelato che lui non ha mai usufruito degli auricolari, aggiungendo anche dei particolari retroscena sulla sua ultima partecipazione a X Factor:

Non avevo gli auricolari: non erano imposti. Potevi scegliere se usarli, come potevi scegliere se fare o meno X Factor. Non sempre: l’ ultima volta sono stato costretto. Avevano detto che se avessi accettato di tornare in giuria mi avrebbero pagato 1 milione di euro.. Peccato che non me l’ hanno dato, sostenendo che una volta ero arrivato in ritardo, un’ altra avevo detto o fatto qualcosa: praticamente non mi hanno pagato perché mi sono comportato da Morgan. Siamo in causa, comunque.

Cosa ne pensate delle sue dichiarazioni?