‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono over del 25/11/19

Di Chia - 25 novembre 2019 19:11:59

Trono over - Riccardo Guarnieri

Ve lo dico: io quella drama queen di Ida Platano NON LA TOLLERO PIU’. Ma zero proprio. Ogni suo primo piano – con quella perenne espressione afflitta da martire uominiedonniana che nemmeno quel sobrio trucco fluo e le lentine da bimbaminkia riescono ad alleggerire – mi crea più intolleranza che il glutine ai celiaci, santo cielo.

Ma basta, ha scocciato, che ci dia un taglio perché siamo SA-TU-RI! Non solo è pesante come una peperonata a mezzanotte, ma la cosa peggiore è quell’aura da vittimina che si è cucita addosso, e che l’immancabile sostegno che da anni riceve da conduttrice, opinionisti e pubblico ogni qual volta varca lo studio del Trono over non fanno che ingigantire.

E Ida non si sente amata“, “E Ida non si sente desiderata“, “E Ida qua“, “E Ida“… e a Riccardo Guarnieri chi ci pensa? Tutti super comprensivi con lei, a sperticarsi per tradurre le sue espressioni avvilite in frasi di senso compiuto, a giustificare i suoi piantarelli, a comprendere il suo punto di vista… e Riccardo che è, il figlio della serva? Il mostro da colpevolizzare quando le cose con Santa Ida da Brescia non funzionano?

Io vedo un uomo che, nonostante gli ENORMI problemi (mai risolti) che sti due si portano dietro da SEMPRE, ce la sta mettendo tutta a ricucire una relazione in cui evidentemente crede molto. E, con la maturità che dovrebbe essere propria della loro età, vorrebbe semplicemente farlo con CALMA, cercando di recuperare innanzitutto quella serenità che non hanno mai avuto.

Dall’altra parte vedo una ragazzina che, invece di andare incontro all’altra persona, pretende e basta. Lui DEVE essere come vuole lei, quando lo vuole lei. Anziché apprezzare che a Riccardo non interessino due bombate random e via, ma stia provando ad andare oltre gettando basi più solide, sono SETTIMANE che lei ci ammorba lamentandosi di un’intimità che più elemosina e meno otterrà (e la sua musa Gemma Galgani insegna, del resto).

Riccardo spera in una maggiore comprensione da parte di Ida. Chiede di non essere criticato ed attaccato per ogni cosa che fa o che dice, perché poi finisce col chiudersi a riccio. Vorrebbe solo sentirsi più sereno e non sempre sotto esame. E lei che fa? L’unica cosa che riesce a dire è – che strano! – l’ennesima carognata: “Dallo psicologo ci sono andata PER COLPA TUA“. Eddaje, su.

Io alla buona volontà di Riccardo credo, come credo alla sua commozione odierna (anche perché, con tutto il bene, ma se fosse così bravo a fingere starebbe a Cinecittà, non agli Elios). Ma sono dell’idea che l’unica soluzione sia chiudere il capitolo una volta per tutte, perché non è cosa. E non lo è mai stata.

Due rette parallele che non si incontreranno mai, questo sono Ida e Riccardo. Non c’è verso, e non c’è limone a favor di telecamera che tenga.

Ps. Gemmona l’innamorata potrebbe tornare a darci soddisfazioni come ai bei tempi di Marco Firpo e dell’altalena, me lo sento. Oggi sui “pensieri peccaminosi” in esterna con Juan Luis Ciano ci eravamo quasi. E se dalla casona fosse saltato fuori il Raselli – che lì ha ormai la residenza – era anche fatta, mannaggia.

Video dalla puntata: Puntata interaTina e la dieta, VIII settimana – Lo sfogo di GemmaEsterna di Gemma e Juan LuisTina: “Juan non è proprietà privata…”Un cadeau per Juan Luis – Un cuore di canzoni – Gemma: “Sono innamorata”Tina: “82… l’età di Gemma!” – Esterna di Ida e RiccardoIda e Riccardo: la fine