Muriel Bassi si confessa a ‘Uomini e Donne Magazine’ e dopo l’ultima puntata andata in onda rivela: “Tornassi indietro non uscirei dallo studio, sono stata troppo teatrale però…”

Melissa 25 Marzo, 2019

Trono classico - Muriel Bassi

Muriel Bassi ha sceso le scale di Uomini e Donne per il tronista Andrea Zelletta solo da poche settimane ma ha già creato due fazioni: da una parte il pubblico che l’apprezza, dall’altra chi la odia. La ragazza lodigiana ha avuto da subito un certo feeling con il modello pugliese ma dopo un avvicinamento di quest’ultimo con le altre due corteggiatrici, Natalia Paragoni e Klaudia Poznańska, la conoscenza ha subito un colpo di arresto.

Muriel, Klaudia e Natalia infatti, adirate per l’atteggiamento tenuto da Andrea, hanno deciso di lasciare lo studio. A pochi giorni dall’accaduto, la Bassi ha confessato i suoi pensieri al magazine di Uomini e Donne:

In quel momento non mi sono sentita rispettata. Non mi sono arrabbiata per i baci con le altre, anche se sono scesa da quelle scale convinta che avessimo rivissuto in studio un bellissimo momento solo nostro. Mi ha dato fastidio vederlo uscire fuori per rincorrere Natalia, non preoccupandosi che io fossi lì seduta ad aspettarlo. Ho reagito d’impulso e mi rendo conto di essere stata, forse anche un po’ troppo teatrale, ma è una mia autodifesa. Se avessi mostrato solo la rabbia e la delusione, avrei fatto vedere a tutti quanto ci tengo. E invece, ho provato a smorzare quel momento coprendolo con altro. Tornassi indietro non lo rifarei, ma questo non cambia i fatti, soprattutto perché pensavo che Andrea avesse capito che tipo di persona sono e il mio passato.

La ragazza ha raccontato il suo passato personale che non è stato dei più felici…

Non mi piace parlare della mia vita privata e la cosa bella è che Andrea è riuscito a comprendermi senza chiedermi di spiegargli nulla. Mi porto sulle spalle un vissuto complicato sia a livello familiare che relazionale. Non sono cresciuta con l’esempio di due genitori uniti e sono sempre stata molto diffidente con gli uomini. E questo è il motivo per cui ho voluto lanciarmi in questa esperienza. Ci sono tanti meccanismi dentro di me su cui voglio lavorare per migliorarmi. […] Mi sono resa conto di aver perso il gusto nel farmi conoscere ed essere corteggiata. Sono cresciuta velocemente e ho bruciato tante tappe. Ho poco più di vent’anni e alle spalle ho già una convivenza. Avevo voglia di prendermi del tempo per me, per riscoprire la bellezza dell’attesa. […] Ecco perché da quando sono scesa dalle scale cerco di preservare dentro di me le emozioni che vivo con Andrea, per elaborarle e tornare a viverle appieno.

Muriel ha ammesso di avere una personalità complicata e spigolosa che, però, nasconde aspetti più profondi:

Ho questo carattere molto forte che, a volte spaventa, perché esce fuori in modo inaspettato e non ci si immagina che una come me possa reagire con questo impeto. Se mi sento tradita o percepisco una mancanza di rispetto uso come sistema di difesa l’attacco. Ho sofferto tanto in passato e non ho voglia di permettere a nessuno, soprattutto a un uomo, di potermi ferire.

La Bassi ha spiegato anche cosa l’ha colpita del bel Zelletta

Mi piace definirlo una matrioska, perché tutte le volte che penso di essere arrivata a conoscere qualcosa di lui, poi scopro che c’è ancora tanto altro da far emergere in superficie. Può sembrare a tratti leggero, giocherellone, ma c’è di più. È un ragazzo buono con tanta paura e in questo mi ci rispecchio. Cerca stimoli, odia la monotonia e, proprio come me, costruisce, demolisce e poi rimette in piedi tutto, dimostrando di avere una grande forza. […] Non si tratta semplicemente di attrazione fisica.

La corteggiatrice ha affermato di non preoccuparsi troppo delle sue rivali e di volersi concentrare esclusivamente sulla conoscenza con il tronista:

Non ho ancora capito cosa gli abbia dato Natalia finora. Inizialmente avevo supposto che la loro conoscenza fosse solo un espediente, per entrambi, per catturare l’attenzione, ma mi sono ricreduta perché l’interesse è innegabile. Per il resto non voglio aggiungere niente né sull’una né sull’altra. Voglio pensare a me e al mio percorso. So di poter incutere un po’ di timore per la mia personalità e per il fatto che non amo fare promesse, soprattutto quando non ho la certezza di poterle mantenere. Andrea, però, deve tenere bene a mente che potrà sempre fare affidamento sulla mia sincerità e sul rispetto.

La speranza di Muriel è che Andrea faccia un passo verso di lei, soprattutto considerando gli attacchi social subiti dalla ragazza quotidianamente:

Spesso ciò che ci si aspetta è diverso da ciò che si vuole. Io spero che lui apra gli occhi e arrivi a fare la scelta più giusta, ma non mi aspetto niente. Non so se avremo un confronto oppure no, ma resto qui a mettermi in gioco per lui, nonostante le critiche contro cui combatto da settimane. Sui social sono stata offesa in tutti i modi senza un valido motivo, solo per i tatuaggi che ho o per le cose che ho detto. In questi giorni ho sperimentato cosa vuol dire ricevere odio gratuito. Ho sempre accettato le critiche, ma non ho mai capito le cattiverie. Non auguro a nessuno di leggere certe parole, soprattutto se scritte sul web. A queste persone suggerisco di mettersi una mano sulla coscienza. Non smetterò mai di combattere questo tipo di ignoranza.

E voi che cosa ne pensate?

COMMENTI