‘Temptation Island 6’, in attesa del gran finale il regista Andrea Vicario anticipa: “Tutte le coppie regaleranno colpi di scena nelle loro storie d’amore, in particolare…”

Melissa 29 Luglio, 2019

Temptation Island

Questa sera andranno in onda gli ultimi e attesissimi falò di confronto finale delle tre coppie rimaste all’Is Morus Relais della sesta edizione di Temptation Island. A incontrarsi davanti a Filippo Bisciglia saranno Ilaria Teolis e Massimo Colantoni, Katia Fanelli e Vittorio Collina insieme a Sabrina Martinengo e Nicola Tedde.

In queste poche ore di attesa il regista del fortunato docu-reality estivo di Canale 5 Andrea Vicario, complice insieme a Raffaella Mennoia e Fabio Pastrello del successo della trasmissione, ha svelato alle pagine di Uomini e Donne Magazine qualche particolare in più su quello che dobbiamo aspettarci dalla puntata di stasera…

Tutte le coppie di questa edizione regaleranno colpi di scena nella loro storia d’amore. In particolare, però, direi Ilaria e Massimo. Ci hanno fatto sorridere, ci hanno lasciati sorpresi e vi anticipo già che il loro sarà un falò di confronto particolarmente emozionante!

Il regista ha confessato anche qual è la coppia che ricorda con più affetto, nonostante la separazione dopo essere usciti insieme dal programma…

Sì, assolutamente! Ricordo con simpatia Lenticchio (Francesco Chiofalo, ndr) e Selvaggia (Roma, ndr). Quanto mi facevano ridere…

A proposito della voce narrante della trasmissione Filippo Bisciglia, diventato ormai un volto a cui il pubblico si è affezionato molto, Andrea ha espresso i propri complimenti:

Filippo è un bravissimo narratore. Sta diventando sempre più bravo, edizione dopo edizione.

Il regista ha raccontato di essere particolarmente legato a Temptation, progetto al quale lavora dal suo esordio:

Sono contento di far parte del gruppo di Temptation fin dalla prima stagione. è un programma a cui sono molto legato. In questo programma il mio compito è di raccontare delle storie d’amore con la sensibilità che l’argomento richiede.

La particolarità di una trasmissione come quella di Temptation Island è la mole di materiale da selezionare e combinare in modo da poter dare ai rispettivi fidanzati e fidanzate la realtà del “viaggio nei sentimenti” della propria controparte ma, allo stesso tempo, costruire un racconto avvincente per gli spettatori:

La scelta del materiale da mandare in onda viene presa insieme agli autori del programma, Fabio Pastrello e Raffaella Mennoia, e all’editor Fabrizio Baglio. Insieme cerchiamo di restituire al pubblico la verità di quello che accade alle nostre coppie. […] Il segreto è rendere la tecnica meno invadente possibile. A me piace documentare quello che accade. Solo così puoi “catturare” le vere emozioni. Nel caso di Temptation, poi, essendo un reality, diventa fondamentale non dare la sensazione di trovarsi su un set. La giornata nei villaggi non è un set ma vita vera da documentare con discrezione.

Il lavoro di montaggio è quindi  da sempre risultato fondamentale per il successo del reality ma senza mai snaturare quanto accaduto…

Certamente tagliamo del materiale: i nostri protagonisti sono ripresi ventiquattr’ore su ventiquattro per tre settimane, sarebbe impossibile mandare in onda tutto. Tuttavia non tagliamo mai nulla che possa far cambiare idea su qualcuno. Tutto quello che le nostre coppie vedono della rispettiva metà è ciò che è utile alla comprensione del loro rapporto. La definirei una regia “in punta di piedi”.

E voi cosa ne pensate? Aspettate con ansia la puntata conclusiva di questa edizione di Temptation Island 6?

COMMENTI