‘Temptation Island 7’, parla l’autore delle colonne sonore del reality (e svela quale sarà il momento più topico di questa edizione!)

Martina 26 Luglio, 2020

Temptation Island Logo

A contribuire ormai da anni al successo di Temptation Island (che nell’ultima puntata ha toccato ascolti da record) non sono solo le tormentate storie d’amore dei protagonisti ma anche le colonne sonore, che consentono al pubblico da casa di calarsi a pieno nelle emozioni dei diretti interessati.

Ogni brano che accompagnata un determinato momento della puntata non è infatti scelto a caso, me dietro c’è uno studio e un lavoro preciso e puntuale affidato alle sapienti doti di Fabrizio Baglio, story editor del programma, che alle pagine di Uomini e Donne magazine ha raccontato perché c’è così tanto interesse intorno alle canzoni dello show:

Credo che il grande interesse per la colonna sonora del programma derivi dal fatto che spesso sono proprio le musiche a sottolineare al meglio gli stati d’animo, le emozioni e le sensazioni che vengono vissute dai protagonisti. Non hanno bisogno di essere spiegate, vanno solo ascoltate. E la sensazione che vivi è esattamente quella che stanno vivendo loro nel programma; per questo forse vengono ricordate, perché è proprio lì che ci emozioniamo.

Non è sempre facile però individuare la colonna sonora giusta per il singolo protagonista, sopratutto per quelli che più difficilmente esternano le loro emozioni:

Quelli più facili sono quelli che hanno stati d’animo ben delineati, e quindi vanno solo “seguiti”. E’ un po’ più difficile raccontare quelli che non esternano chiaramente le proprie emozioni e che quindi, per esempio, non ti fanno ben capire cosa c’è dietro un silenzio. In quel caso il lavoro diventa non necessariamente più difficile, ma sicuramente più avvincente.

Per quanto riguarda questa edizione, Fabrizio ha invece raccontato:

Sembrerà esagerato ma di facile c’è veramente poco nella realizzazione di un programma come Temptation Island. È sempre una sfida alla ricerca della soluzione migliore. A volte, senza accorgersene, il mood giusto arriva dopo pochi minuti, altre volte anche dopo ore di ricerca, ma non c’è una regola, quindi direi che non c’è stato un momento preciso piuttosto che un altro.

A proposito delle canzoni utilizzate quest’anno, lo story editor ha anticipato che il falò finale tra Annamaria Laino e Antonio Martello sarà uno dei momenti topici di questa edizione e sarà caratterizzato da una canzone di Gigi D’Alessio. Ma ha anche ammesso che è la sigla, Love the way you lie di Eminem e Rihanna, il brano identificativo del programma, mentre Amore Amaro di Gigi Finizio è la perla che non può mangare in ogni edizione:

Ricordo quando decisi di utilizzarla. I miei colleghi mi guardavano, quasi stupiti da una scelta del genere. Io personalmente sono molto vicino a quel genere ma capisco che a chi non lo conosce possa generare qualche domanda. È una canzone che per me rappresenta un momento tipico che spesso una coppia può attraversare, forse per questo anche dai protagonisti viene ‘chiamata in causa’ molto spesso. Sicuramente è diventata un cult del programma.

E voi cosa ne pensate delle sue parole?

COMMENTI