‘Temptation Island 7’, Valeria Liberati confessa: “Mi commuove ripensare a Ciavy Maliokapis ma adesso abbiamo smesso di soffrire entrambi”. E su Alessandro Basciano…

Franci 17 Luglio, 2020

Valeria Liberati - Ciavy Maliokapis - Alessandro Basciano

Finalmente sento di essere tornata ad amarmi di nuovo e di aver ritrovato la libertà di fare qualsiasi cosa“. Così inizia l’intervista di Valeria Liberati a Uomini e Donne Magazine, dopo aver deciso di interrompere la storia col fidanzato Ciavy Maliokapis.

Come abbiamo visto ieri sera, nel falò di confronto andato in onda nella terza puntata di Temptation Island 7, la ragazza non si è per nulla pentita del bacio scambiato con il single Andrea Basciano, perché grazie a lui è riuscita a ritrovare il suo vero valore e a capire di non volere più al suo fianco Ciavy:

Prima mi sentivo giudicata e avevo timore a espormi per la paura di non essere capita da lui, così mi frenava dal dire quello che pensavo. Ora non ho più timore e sento di essere tornata la Valeria di un tempo, quella che dice tutto ciò che pensa ed esprime ogni sua emozione. Ed è una sensazione bellissima. Ho capito che nella vita, quando c’è da troncare una relazione, non bisogna avere paura di commettere questo passo, perché se la storia non va più è meglio chiuderla, altrimenti si peggiorano solo le cose. Ho capito che al mio fianco voglio un uomo che non smetta mai di corteggiarmi, che non mi faccia più sentire in competizione con le altre donne, ma la più bella. Non mi dovrà far più sentire insicura, ma amarmi ogni giorno senza mancanze di rispetto.

La Liberati a inizio avventura nel reality aveva più volte ammesso di essere assolutamente sicura del suo amore per il compagno, ma non più certa che il sentimento fosse ricambiato da lui. Situazione decisamente mutata durante la sua permanenza sull’isola sarda:

Ho capito che tra di noi sarà c’erano ossessione e possesso. Pur di non perdermi, Ciavy continuava a stare con me, ma non era in grado di starmi accanto; dall’altra parte io perdonavo i suoi errori perché mi mancava il coraggio di lasciarlo per paura della solitudine, di non trovare nessuno o di soffrire per la sua mancanza per colpa dell’abitudine. Purtroppo, quando qualcosa si rompe, devi imparare a convivere con quella ferita e noi non siamo stati bravi a sopravvivere a tutto questo.

Inevitabile parlare di Alessandro:

Devo ringraziare lui se ho capito di non volere più Ciavy accanto a me. Corteggiandomi, ascoltandomi, mi ha fatto ritrovare tutte quelle cose che avevo perso ma a cui ho capito di non voler più rinunciare. Mi sono fatta delle domande e mi sono data tutte le risposte.

Ora Valeria ha ammesso di volersi divertire, recuperando il tempo perso, ma soprattutto di aver una grande voglia di innamorarsi. Un amore pieno, profondo, completo e ricambiato, quello che cerca. Ma anche dal punto di vista lavorativo è felice di non avere più i limiti imposti dal suo ex:

Facendo l’estetista, lui non gradiva che lavorassi sui corpi maschili, quindi avevo tanti impedimenti. E poi c’è mia figlia: il mio sogno è quello di andare a convivere insieme a lei e di trovare la nostra indipendenza.

Infine, ha ammesso quello che avrebbe voluto dire a Ciavy durante il falò, se solo fosse stato possibile:

Gli avrei voluto dire che nonostante tutto è stata la persona più importante della mia vita e lo porterò sempre con me. Se non mi avesse parlato soprattutto il tempo, gli avrei detto che negli anni abbiamo passato dei momenti bellissimi insieme, ma l’amore ti deve far stare bene io gli auguro tutto ciò che di buono questa vita può regalargli. Mi mancheranno le nostre cose: avevamo tanto in comune. Mi commuove ripensarci, però sono convinta che, seppur in forma diversa, abbiamo smesso di soffrire entrambi. Da oggi vivremo con meno preoccupazioni.

Che ne pensate delle sue parole? Secondo voi ci sarà un prosieguo della conoscenza tra Valeria e Alessandro?

COMMENTI