‘Temptation Island 8’, Antonio Giungo e Nadia Chahar raccontano le loro sensazioni una volta terminata l’avventura nel reality e lui ammette che…

Luana 11 Ottobre, 2020

Antonio Giungo e Nadia Chahar

Antonio Giungo e Nadia Chahar – fidanzati da quasi due anni – sono state una delle coppie protagoniste dell’ottava edizione di Temptation Island condotta da Alessia Marcuzzi. I due avevano deciso di partecipare al docu-reality per capire quanto la loro differenza di età – lei 22 anni e lui 32 – poteva pesare sul loro rapporto, e se Nadia in tutto il percorso non ha mai avuto modo di vedere di nessun video del fidanzato, Antonio dal canto suo ha assistito alla vicinanza della fidanzata con il single Stefano Tomadini che lo ha portato a richiedere il falò di confronto anticipato.

Nadia e Antonio dopo il falò hanno deciso si uscire insieme dal programma e a distanza di un pò di tempo intervistati dal settimanale Uomini e Donne Magazine hanno raccontato cosa gli ha lasciato l’esperienza a Temptation Island e in cosa li ha aiutati il percorso che hanno affrontato, e la prima a prendere la parola è stata Nadia:

Posso dire che mi ha cambiata molto, sono cresciuta e ho riconosciuto e ritrovato me stessa. […] Sono riuscita a rendermi conto di quali fossero le mie colpe e mancanze all’interno della coppia, imparando a vedere tutto questo da un punto di vista diverso.

Anche per Antonio il docu-reality è stato fondamentale in quanto gli ha permesso di superare i blocchi che aveva da tempo e di capire che in un rapporto c’è bisogno di più dialogo e di affrontare le problematiche per poi superarle insieme e durante l’intervista ha confidato quale è stato il momento più difficile che ha vissuto all’interno del villaggio:

I problemi di coppia si risolvono sempre in due e se si lotta solo da una parte non si fa molta strada. Sono convinto di aver sbagliato a trascurare i nostri problemi, a non dargli un peso, pensando che ci avrebbe pensato il tempo a sistemare le cose. […] Il pinnettu è uno dei momenti che ricorderò di più: quando venivo chiamato ero assalito dall’ansia.

Nadia nel corso dell’intervista ha ribadito il fatto che il rapporto con il single Stefano era basato solo sul divertimento e che non c’era alcuna complicità mentale, e anche Antonio – a seguito delle spiegazioni della fidanzata – ha capito che il loro era un rapporto di amicizia, anche alla luce del carattere molto estroverso e privo di malizia di Nadia.

Antonio all’interno del villaggio è rimasto molto sulle sue e non si è avvicinato a nessuna delle tentatrici e non ha fatto mistero – durante l’intervista – che se tornasse indietro vivrebbe l’esperienza in maniera diversa:

Mi pento di non aver fatto vedere tutto me stesso: mi sono chiuso ed è uscita fuori solo una parte di me, quella malinconica. E invece c’è tanto altro.

Infine hanno raccontato quali sensazioni hanno provato quando si sono riabbracciati e quali sono le promesse che si sono fatti per il futuro:

Tra i miei mille dubbi su cosa potesse volermi dire, la mia unica certezza era quella di uscire con lui. Quando l’ho riabbracciato è stata un’emozione fortissima.

Queste le parole di Nadia, mentre Antonio ha rivelato che oltre ad avere provato un mix di emozioni rivedendola, quali gioia e amore dovuti alla mancanza che aveva sentito della fidanzata ha preso consapevolezza di quali erano realmente i loro problemi di coppia:

Abbiamo capito i nostri errori, abbiamo preso ancora più consapevolezza dei nostri problemi e ora starà a noi migliorare e cercare di aiutarci a vicenda. Spero che questa esperienza sia stata di aiuto per costruirci una vita migliore, serena e piena di felicità. Se con il tempo non dovesse essere così e non dovessimo riuscire a superare le difficoltà, vorrà dire che ognuno andrà per la propria strada.

E voi cosa ne pensate delle loro parole?

COMMENTI