‘Trono over’, Barbara De Santi compie 50 anni e fa un bilancio della sua vita: dal suo rapporto con gli uomini al rimpianto della maternità. E a chi critica la sua professione…

Stefania 27 Maggio, 2019

Trono over - Barbara De Santi

Il 24 maggio è una data importante per la dama del Trono Over Barbara De Santi, che raggiunge un traguardo importante, ovvero i 50 anni, un evento significativo che celebrerà insieme ai suoi amici più cari. Prima di questo, però, è tempo di fare un bilancio e lo fa attraverso le pagine di Uomini e Donne Magazine.

Il bilancio di questi miei primi 50 anni è abbastanza positivo, tranne l’amore perché non c’è nulla da fare: io sono un disastro in amore! Dal punto di vista lavorativo, per quanto riguarda le amicizie, i miei hobby, la salute, la casa, tutto va bene. Tutto quello che desidero ce l’ho però mi manca l’amore. Non c’è verso di trovarlo. Anche con Massimiliano nelle ultime puntate è andata male, lui non ha capito il momento delicato che stavo vivendo e l’unico suo pensiero era stare al centro dello studio. Il problema di molti uomini del parterre è proprio questo: ambiscono a stare al centro! Pensi che io, invece, odio andarci perché ogni volta che mi sono seduta su quella sedia rossa è sempre successo qualcosa! Ho il terrore di essere chiamata da Maria a centro studio. Stefano, Alessio, Marco, Massimiliano: tanti uomini che quest’anno ho conosciuto hanno questa ossessione. Pensi che Massimiliano nemmeno mi ha richiamata. Questo dimostra il suo grande interesse…

Ed ha aggiunto:

Se ho qualche rimorso o rimpianto? Rimorsi no, ma ho dei rimpianti. Penso che strada facendo forse mi sono lasciata sfuggire delle persone che in questo momento avrebbero potuto essere ancora al mio fianco. Rimpiango di non aver avuto dei figli quando potevo, anche se ci ho provato quando ero innamorata e più giovane ma non sono venuti. Rimpiango di non aver avuto una famiglia come volevo: affettuosa e presente. Per anni non ho parlato con la mia famiglia con cui ho riallacciato i rapporti da poco, e solo perché sono stata io a volerlo perché ho capito che da loro non avrei potuto ottenere di più. I miei genitori hanno dei limiti affettivi che non riescono a superare. Mia madre e mio padre sono convinti che regalandomi qualche uova dal loro pollaio o qualcosa da mangiare di tanto in tanto siano a posto in quanto genitori. Non sanno cosa voglia dire parlare con la propria figlia, ascoltarla, passare del tempo con lei. Non ci riescono ma ho imparato ad accettarli così.

Alla soglia del suo compleanno, svela come è cambiato nel tempo il suo rapporto con gli uomini.

Sono più scaltra ora, capisco in anticipo quando è il caso di mollare il colpo perché riesco a percepire in tempo quando dall’altra parte non c’è interesse e non c’è sincerità. Prima ci sbattevo la testa e facevo di tutto per far quadrare le tonde, cosa impossibile. Adesso invece capisco tutto prima e rinuncio. Sono più forte anche perché la storia di tre anni che ho avuto prima di tornare a Uomini e Donne mi ha fatto diventare il cuore molto più duro: è stata così grande la presa in giro, il tradimento che ho subito, che mi ha indurita moltissimo. Anche con Roberto Acurzio io pensavo all’inizio che avrebbe potuto essere la persona giusta con cui uscire dal programma, ma mi è bastato un mese e mezzo per capire che solo io avevo questa intenzione, io ero quella che già fantasticava, mentre avevo davanti un uomo che era tutt’altro rispetto a quello desideravo. Tempo fa avrei sbattuto la testa contro uno come Roberto e mi sarei attaccata alle mie convinzioni senza rendermi conto della realtà. Ero un’altra persona fino a non tantissimi anni fa.

Di recente ha ricevuto delle critiche – specialmente da Simona Bosio (QUI e QUI i dettagli) – per la sua doppia vita lavorativa: oltre alla partecipazione al dating show di Maria De Filippi, la De Santi è un’insegnante.

Sono stata criticata perché faccio questo lavoro splendido che secondo molte persone non concilia con il fatto che io stia in televisione. La verità è che una cosa non esclude l’altra. Con i miei alunni ho un rapporto bellissimo e capisco le loro esigenze. Proprio ultimamente ho fatto supplenza in una classe quando sono entrata è sceso un silenzio reverenziale perché era arrivata la prof che va in televisione. I ragazzi sapevano ogni cosa di me e delle mie attività social anche più recenti. In generale gli alunni mi chiedono tantissimo del programma e sanno tutto anche di quello che faccio a Uomini e Donne. Quello che non capiscono i miei colleghi è che Uomini e Donne è un gancio bellissimo per empatizzare con i giovanissimi perché fa percepire loro che io non vivo in un mondo così diverso dal loro. La mia foto “senza veli” per la quale sono stata attaccata da Simona Bosio? Pensi che a causa di gente bigotta, probabilmente influenzata da quello che ha detto Simona, la foto è stata rimossa da Instagram perché reputata pornografica. Io ho chiamato un avvocato per andare contro Instagram, perché allora da quel social network devono togliere il 90% delle immagini. La stessa Simona non è che abbia un profilo così pudico! Senza contare che lei ha mentito dicendo che chissà in che posa pornografica ero stata ritrattata – cosa assolutamente non vera! – e ha aggiunto che lei, se i suoi figli avessero avuto un insegnante come me, li avrebbe tolti dalla classe. Ovviamente io a scuola vado vestiva in modo sobria, ma mi presento truccata e curata perché penso che i ragazzi abbiano più piacere a vedere una bella insegnante che una persona scialba.

Nel programma, però, è riuscita ad instaurare anche dei sinceri rapporti di amicizia:

Ho legato molto con Monica Benetton, dama della scorsa edizione, che ora frequento anche fuori e con Patrizia Marmondi. Quest’anno ho una complicità forte con Luisa Anna Monti e Valentina Autiero perché sono donne tenaci come me. Credo che Luisa abbia fatto un gesto di grande dignità scegliendo di andarsene dopo che con Salvio non è finita come doveva.

Un apericena sul Lago di Garda con i suoi amici più cari sarà il modo in cui festeggerà il suo genetliaco e, a parte l’amore, c’è un altro regalo che vorrebbe ricevere.

Le sembrerò venale, ma vorrei non dovermi alzare tutti i giorni sapendo che dovrò lottare per arrivare a fine mese perché la vita è carissima. Vorrei avere la serenità di sapere che non arrivo a fine mese con l’acqua alla gola. Tutto questo al di là di un uomo. Ovviamente desidero che la persona che mi stia a fianco sia indipendente ma in un uomo non cerco i soldi, cerco la serenità dell’amore. Non credo a due cuori e una capanna, non ho più l’età per farlo. Ad oggi sono contenta, ma non so se sono mai stata felice. Forse lo sono stata i primi tempi con il mio ex ma è durata poco. Sono contenta di essere tornata a Uomini e Donne e sono contenta del mio lavoro ma no, non sono felice.

Tanti auguri di buon compleanno a Barbara dallo staff di IsaeChia!

COMMENTI