‘Trono Over’, Giorgio Manetti commenta il lifting di Gemma Galgani (e le sue parole spiazzano tutti)

Carola 26 Settembre, 2020

Nonostante Giorgio Manetti, ex indiscusso protagonista del Trono Over, sia ormai da tempo lontano dai riflettori e abbia definitivamente accantonato la relazione con Gemma Galgani, per dedicarsi a quella con la compagna Caterina, le sue dichiarazioni continuano a far parlare.

Intervistato dal settimanale Uomini e Donne Magazine, infatti, Giorgio non ha esitato a commentare il percorso della sua ex fidanzata Gemma all’interno dello studio del dating show e soprattutto ha voluto dire la sua a proposito del tanto discusso lifting sfoggiato dalla Dama in queste prime settimane di programmazione.

A sorpresa, però, l’ex Cavaliere non ha attaccato la Galgani per questa sua decisione, come ha fatto più volte in passato, ma anzi ha speso molte parole dolci e anche malinconiche nei confronti di Gemma:

Io voglio ricordarla come nel duemilaquindici, al nostro primo appuntamento. Ha un bel visto fresco, ma preferisco la sua espressione di prima. In altre parole, ha fatto bene a ritoccare il viso, ma mi mancherà quella rughetta che spuntava quando sorride.

Nonostante la sua compagna lavori nel campo della chirurgia estetica, al momento Manetti non ha intenzione di sottoporsi a qualche intervento:

Io al momento non ho fatto niente! Mi chiedono spesso se mi sono rifatto il naso o qualcosa di diverso, e io rispondo: “Il merito è solo di mia madre”.

Giorgio, poi, ha speso anche parole di elogio nei confronti della padrona di casa Maria De Filippi e del nuovo studio, modificato per poter assicurare le distanze necessarie in questo periodo:

Credo che la grande Maria abbia fatto un bel lavoro, come sempre. Lo studio mi piace, mi piacciono le luci. Mi piace la nuova passerella in alto, è una bella idea scenografica, d’impatto. Vedi anche come cammina, come si muove la persona, è un modo per conoscerla meglio. È una buona idea… e vedremo cosa ci riserverà l’unione tra Over e Giovani.

Nessuna nostalgia, però, per i tempi passati all’interno del programma: Giorgio è felice insieme alla sua Caterina, e anche quando non sono insieme si sentono tutte le volte che possono, nonostante la sua filosofia di vita sia ancora quella di vivere alla giornata:

Io sto con Caterina perché ho deciso di stare con lei, voglio stare con lei. Non frequento altre, è una scelta. Poi, e questo è un altro discorso, a 64 anni la mia filosofia di vita è viver ancora alla giornata; oggi sei qui domani chissà… ma sempre con sincerità è rispetto. Anche se succedesse qualcosa, se cambiassi idea, lo direi subito a Caterina. Non farei niente di nascosto.

Manetti rimane quindi fedele alla sua compagna, nonostante la popolarità che Uomini e Donne gli ha dato, porti molte donne a provare a corteggiarlo e avere un approccio con lui.

Infine, Giorgio ha voluto parlare del suo cortometraggio A Killer for a friend, che parla di dramma e sentimento e di cui è produttore, attore e sceneggiatore:

La difficoltà nella stesura della sceneggiatura è stata principalmente quella di racchiudere una bellissima storia in 30 minuti di girato totale, cosa non facile in un cortometraggio, che affronta diverse tematiche. Dimenticavo: la scena finale è una vera sorpresa per lo spettatore!

Giorgio però non si sente un grande attore e preferisce dedicarsi alla scrittura, come testimonia anche il romanzo che ha scritto “Il Gabbiano e le principesse”. E per chi volesse vedere l’opera di Giorgio, potrebbe non mancare troppo: una volta ricevuti i sottotitoli, infatti, il corto verrà caricato su una piattaforma di video sharing.

E voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Gemma ringrazierà il suo ex fidanzato in puntata?

COMMENTI