‘Uomini e Donne’, Gianni Sperti rivela quale frase di Aurora Tropea lo ha veramente ferito (e poi lancia una velenosa insinuazione sulla dama!)

Martina 22 Novembre, 2020

Gianni Sperti - Aurora Tropea

Ormai volto storico di Uomini e Donne, Gianni Sperti si è raccontato a Uomini e Donne magazine, facendo un bilancio di questo difficile 2020 e tornando su temi scottanti del dating show di Canale 5.

L’opinionista, che ormai da anni commenta con la collega e amica Tina Cipollari gli amori che nascono in tv, non ha nascosto che se succedesse a lui di trovare l’amore della sua vita non lo renderebbe mai pubblico come è successo invece in passato (per il matrimonio con Paola Barale):

Ho già avuto un’esperienza d’amore condivisa con il pubblico e non penso che ripeterei mai questo errore. Capisco che il pubblico sia curioso anche senza malizia, che voglia semplicemente gioire con me e magari identificarsi e sognare insieme a me; poi, però, c’è il rovescio della medaglia: bisogna condividere con tutti anche il dolore per l‘eventuale fine di un amore e posso confermare in prima persona che diventa tutto più difficile. Se un giorno incontrassi il mio grande amore lo custodirei tra le mura della mia casa, con la mia famiglia, i miei amici, nel mio cuore.

Nel corso di questi anni sono tanti i protagonisti che hanno fatto sognare Gianni, ma anche tanti quelli che lo hanno fatto infuriare, come accaduto di recente con la dama del Trono over Aurora Tropea:

Io commento e giudico i comportamenti dei partecipanti all’interno del programma, non li conosco al di fuori ed è tutto circoscritto a ciò che accade in puntata. Come succede a tutti, con alcune persone c’è più affinità perché le sento più vicine al mio modo di essere… e con altre no. Aurora non mi piace, non la sento vera, penso abbia un atteggiamento di superiorità, secondo me infondato, e trovo lo faccia in maniera non autentica, nascondendosi dietro un finto perbenismo. Non credo sia interessata a cercare l’amore, ho l’impressione che spesso faccia di tutto per mettersi in evidenza, anche facendo la vittima, pur di avere i riflettori puntati su di lei, forse con la speranza di diventare un personaggio pubblico. A mio parere istiga tutti perché è lei che cerca la discussione animata e poi piange lacrime di coccodrillo. Sono anche convinto che si prepari tutto prima della puntata perché alcune sue risposte esulano dal contesto della discussione, sono fuori luogo.

E a proposito della discussione avuta in studio con lei qualche settimana fa ha voluto aggiungere:

Per tanti anni mi sono battuto per la verità e per la sincerità. Chi ha seguito il programma conosce le mie reazioni di fronte a chi ha cercato di prendere in giro la trasmissione e chi ci lavora. Vorrei dirle, semplicemente, che le sue parole non mi toccano perché ho lungamente dimostrato la mia serietà professionale con i fatti. Ho delle preferenze e non l’ho mai negato, ma queste preferenze nascono per un’empatia che si crea quando mi sento affine all’altra persona, mi conquista un atteggiamento o per una semplice reazione di pancia. Vorrei inoltre ricordarle che quest’anno é stata lei a offendermi per la prima volta con l’espressione “Vai a mungere le vacche”. Per quello che ho interpretato io, ha sminuito e denigrato non solo chi fa questo mestiere e garantisce il latte sulle nostre tavole, ma anche il vero significato della foto che ho pubblicato sul mio Instagram. Tengo molto al Progetto “L’altra Sardegna”, che ho realizzato quest’estate. Le foto erano volutamente provocatorie ma avevano un nobile significato: riportare l’attenzione di tutti all’agricoltura, alla natura e a tutto ciò che ha sempre identificato il nostro Paese in tutto il mondo. La questione del latte versato in Sardegna mi ha colpito molto e so quanta fatica facciano gli allevatori e i pastori a mandare avanti le loro aziende. Ho poi voluto rendere omaggio all’entroterra sardo e alle sue tradizioni, posando con le maschere tipiche sarde e con le signore in abito tradizionale. Insomma, per me Aurora non è stata in grado di capire il vero significato di quella foto, anzi l’ha utilizzata per cercare di offendermi; mi sono arrabbiato tanto non per me stesso, perché io non mi sono sentito screditato, ma perché credo abbia offeso l’intera categoria di persone che umilmente lavora.

C’è stata grande polemica anche per la frase “Non sono come te, che ti batte il cuore ogni cinque minuti” che Aurora ha rivolto all’opinionista, e che tanto lo ha fatto arrabbiare:

Il fatto che mi abbia definito una persona dall’innamoramento facile mi ha ferito perché l’amore é un sentimento nobile. Sono stato innamorato solo due volte nella mia vita, nessuno può permettersi di sminuire i miei sentimenti e soprattutto di parlarne pubblicamente. Non sopporto quando mi ritrovo a essere obbligato a rispondere della mia vita privata senza volerlo. lo parlo dei loro sentimenti o presunti tali perché hanno scelto loro di condividerli con noi e con il pubblico, nel momento stesso in cui hanno deciso di partecipare al programma stesso. Quello che deve essere chiaro é che il mio ruolo all’interno di Uomini e Donne è di commentare le dinamiche relazionali dei partecipanti. Non é previsto che si parli dei miei sentimenti e della mia vita privata. Alcuni partecipanti come Aurora, quando non sanno cosa rispondere perché si trovano in difficolta, usano questo strumento becero e mi attaccano giudicando il mio privato.

E ancora sulla Tropea, che proprio non gli va a genio, ha chiosato:

Percepisco un finto perbenismo, vittimismo, ostenta la beneficienza… queste cose mi indignano e sono convinto che sia una persona costruita. Sono molto sensibile e le persone le guardo negli occhi: lei è sempre sfuggente, lancia la bomba senza guardarmi mai e poi, subito dopo, si lamenta perché dice che non le viene data la possibilità e il tempo di parlare delle sue relazioni. E’ tutto premeditato. Sono quasi certo che abbia capito come mettersi al centro dell’attenzione: lei mi usa, praticamente, per i suoi scopi. Al momento non le riconosco nessun pregio sebbene pensi che qualcuno ne abbia.

Infine, Gianni ci ha anche tenuto a mandare un pensiero a ciascun tronista ancora in cerca della sua anima gemella. L’opinionista ha augurato a Davide Donadei di fare la scelta giusta, a Sophie Codegoni di riuscire a provare quel batticuore che tanto cerca e a Gianluca De Matteis di essere più se stesso, senza nessuna maschera.

Voi cosa ne pensate delle sue parole? Siete d’accordo con lui?

COMMENTI