‘Uomini e Donne’, Giorgio Di Bonaventura rivela cosa si aspetta da Sophie Codegoni e perché non teme Matteo Ranieri

Luana 30 Gennaio, 2021

Giorgio Di Bonaventura - Sophie Codegoni - Matteo Ranieri

Il duro scontro avvenuto negli studi di Uomini e Donne tra la tronista Sophie Codegoni e il suo corteggiatore Giorgio Di Bonaventura ha lasciato quest’ultimo amareggiato e soprattutto ferito.

A raccontare quanto è accaduto è stato proprio Giorgio, intervistato da Uomini e Donne Magazine:

Tra me e Sophie c’è stato un duro scontro, e il modo in cui ha affrontato certi argomenti mi ha ferito. Lei ha un carattere forte, ma a volte sfocia nell’arroganza. Il suo interesse spesso si tramuta in una sorta di presunzione, in un gioco a chi è più duro. […] Al mio fianco voglio una persona decisa, ma ho bisogno di capire se la mia idea di carattere forte corrisponda alla sua. […] Per quanto riguarda Sophie, vedo in lei dei lati che mi piacciono, e altri che, invece, devo comprendere.

Il cestista non ha nascosto inoltre il fatto che dopo questa lite il suo pensiero nei confronti della tronista è mutato, al punto che alla domanda diretta su quale sarebbe la sua risposta se Sophie dovesse sceglierlo, ha risposto senza remore che la ragione lo porterebbe a dire di no:

Più ti avvicini a una persona più ne scopri i dettagli. Sicuramente  tengo gli occhi aperti; forse sono arrivato ad un punto di non ritorno. Se reagisco così, però, significa che ci tengo e devo capire se far prevalere la coerenza davanti ai sentimenti. […] Ho fatto questo percorso con una persona  con cui credo di aver costruito qualcosa e che, nonostante un modo di fare un pò particolare, penso possa avere bisogno al suo fianco di qualcuno che abbia il coraggio di dirle come stanno le cose, e affrontare i problemi insieme a lei. Se dovessi ascoltare la ragione, però, sarebbe un “no”.

A contendersi il cuore della bella Sophie, oltre a Giorgio, c’è anche Matteo Ranieri, e a proposito del suo antagonista in amore ha dichiarato:

Lui è una persona troppo diversa da me per influire sul mio percorso. Sophie ha davanti a sè due persone opposte, con due vissuti diversi ed età differenti. Io e Matteo abbiamo molto poco in comune, e non mi sento minacciato da lui: siamo il bianco e il nero. Quando lei sceglierà con chi uscire non sceglierà solo una persona, ma chi essere. […] Penso che Matteo sia un bravo ragazzo, una persona umile e con dei valori, ma credo che si stia lasciando influenzare  da quello che stia accadendo fuori.

Il corteggiatore non ha nascosto inoltre di aspettarsi dei gesti da parte di Sophie, come ha confidato lui stesso durante l’intervista al Magazine:

Mi aspetto che faccia un passo indietro e che abbia il coraggio di apprezzare una persona che sia in grado di rimproverarla quando è giusto. Io e Sophie abbiamo due caratteri simili, nonostante la mia esperienza mi abbia portato ad avere più razionalità di lei. Mi auguro che lei continua a essere coerente con la persona che ho conosciuto io, senza cambiare all’improvviso.

E voi cosa ne pensate?

COMMENTI