‘Uomini e Donne’, Giovanna Abate confessa qual è la prima cosa che vorrebbe fare con la sua scelta e cosa ne pensa la sua famiglia

Martina 5 Giugno, 2020

Uomini e Donne - Giovanna Abate

Quello di Giovanna Abate è stato un percorso lungo, travagliato e pieno di insidie, ma alla fine ce l’ha fatta e il momento tanto atteso della scelta è arrivato.

Alle pagine di Uomini e Donne Magazine la tronista romana non ha nascosto la sua paura ma anche il suo entusiasmo:

A un certo punto sembrava quasi impossibile pensare di poter arrivare fino a qui, ma ce l’abbiamo fatta e ora mi accompagnano tanti pensieri e molta confusione. Sarei sciocca a non ammettere che un po’ l’amore mi spaventa, ma ripongo così tanta speranza nel fatto che arrivi che mi godo anche i miei alti e bassi. Ora sono felice: forse sta arrivando quello che aspettavo. Testa e cuore sono in conflitto, ma questo sarà il momento in cui scoprirò quale dei due prevarrà.

Sicuramente l’emergenza sanitaria e il lockdown dovuto al Covid-19 hanno cambiato le sorti della sua esperienza nel programma, ma anche se non tutto è andato come magari si era immaginata Giovanna non ha mai perso la voglia di cercare il vero amore:

A chi mi chiede qualcosa a riguardo rispondo sempre con una battuta: “Scusate se mi sono voluta fidanzare, non poteva che saltare fuori una pandemia”. Effettivamente per una volta che avevo deciso di dare importanza a me stessa e non solo agli altri, tutto ha provato ad andare contro il mio cuore. lo non mi sono mai persa d’animo. Di per sé già fare la tronista è impegnativo, perché ti porta ad invaghirti di più persone, ma se poi ci si mette una calamità naturale così imprevedibile tutto diventa assurdo. Non tutti i mali, però, sono venuti per nuocere. Non posso certo essere grata a questo periodo per avermi garantito la serenità sotto tutti i punti di vista o per aver escluso la parte fisica da ogni mia conoscenza, però quello che è accaduto ha reso ogni rapporto più profondo. Abbiamo imparato a toccarci con la mente, a baciarci con l’anima e con le parole. Assurdo? Assolutamente sì, ma non in senso negativo.

Alla scelta la Abate è arrivata con due corteggiatori molto diversi, Sammy Hassan da un lato e Davide Basolo dall’altro, che sono riusciti seppur in modo diverso a colpirla:

Quando sono salita sul trono avevo paura di trovarmi davanti a più persone che mi piacessero ed è esattamente quello che è successo. Mi aspettavo da me stessa di non riuscire ad arrivare neanche alla fine del percorso, eppure quando ti invaghisci davvero di due persone la paura di scegliere quella giusta è tanta. Sammy e Davide sono molto distanti tra loro e hanno portato avanti due percorsi diversi; entrambi però sono riusciti a toccare la Giovanna più bambina, quella innamorata dell’amore che da grande non è mai riuscita a incontrare. Sono stati capaci di andare oltre la corazza che metto su per difesa.

E se di Davide ha apprezzato fin da subito la profondità nella scrittura, l’aria da sognatore e il suo modo semplice di corteggiarla, con Sammy c’è stata una grande alchimia fin dalla prima esterna:

Sono diventata immediatamente dipendente dai suoi occhi: quando vedo uno sguardo espressivo mi ci perdo dentro. Sammy è riuscito ad arrivarmi nonostante tutte le difficoltà. A differenza di Davide, con lui c’era già stato un contatto fisico e l’idea di dover continuare a costruire un percorso facendo un passo indietro mi spaventava. Lui è stato bravo, seppur nel peggiore dei modi, perché lo ha fatto facendomi impazzire, mi ha tenuto legata a lui al di là delle limitazioni.

Questo è stato un percorso importante per Giovanna, che per la prima volta ha avuto l’occasione di fare i conti con se stessa e con i suoi sentimenti, anche se i dubbi sulla scelta sembrano essere ancora molti:

Sto riflettendo tanto su come potrebbe essere la mia vita fuori di qui con loro due e ogni volta che penso sia all’uno che all’altro non riesco a trovare una direzione chiara. Non avrei mai pensato di arrivare alla fine e lasciarmi coinvolgere da una persona nuova come Davide: questa cosa ha creato tanto scompiglio nella mia testa.

Non ha mai nascosto anche in trasmissione che la sua famiglia aveva una preferenza per Alessandro Graziani, che lei ha scelto però di eliminare qualche puntata fa. Adesso però i suoi genitori e i suoi parenti si sono arresi alle sue preferenze e sperano solo di vederla felice vicino all’uomo che sceglierà di avere al suo fianco:

Per loro è tutta una novità: non sono abituati a vedermi in balia di tutti questi sentimenti e non sanno come sono nelle questioni d’amore. La mia famiglia è divisa, mentre mio nonno avrebbe voluto al mio fianco un ragazzo come Alessandro, perché lo vedeva come una persona educata e galante, il classico bravo ragazzo. All’inizio hanno provato a darmi dei consigli sulla base dell’immagine che loro hanno di me, senza capire davvero di cosa profondamente avessi bisogno. Oggi mi lasciano carta bianca: qualunque decisione io prenderò, mi hanno detto che saranno dalla mia parte e questo è quello che conta di più.

Si immagina con un vestito lungo ed elegante per il giorno della sua scelta, e soprattutto non ha negato che ricevere un no le dispiacerebbe molto e che probabilmente non reagirebbe per niente bene:

Mi dispiacerebbe pensare di essermi relazionata a una persona che voleva prendermi in giro. Significherebbe che non ho saputo leggere tra le righe. Non mi spaventa uscire da sola, ormai mi sento come una fenice sempre pronta a risorgere dalle proprie ceneri, però voglio dare valore a tutti i sentimenti che ho investito in questo percorso. Non credo di meritarmi un brutto finale. Mi conosco: credo che potrei perdere le staffe. Spero in quel caso ci siano dei bodyguard in studio. Sarebbe una sconfitta con me stessa.

Pensando, invece, ad un lieto fine non ha dubbi sulla prima cosa che vorrebbe fare con la sua scelta:

Vorrei vivere un po’ di normalità. Sederci davanti a un bicchiere di vino, poi magari piano piano riprendere confidenza con il contatto fisico e arrivare a un lungo bacio.

In questi mesi Giovanna ha avuto modo di conoscere meglio anche Gemma Galgani, con cui ha condiviso l’esperienza di Uomini e Donne versione digitale. Le due si sono legate molto e alla Abate dispiacerebbe molto se Sirius si stesse prendendo gioco della dama del Trono over:

Quando ci siamo ritrovate vicine in questo momento così difficile, sapere di condividere tutto questo insieme ha stretto il nostro rapporto senza che neppure lo volessimo. Ricordo i suoi occhi che mi dicevano: “Puoi fare affidamento su di me”. Spero di essere riuscita a trasmetterle lo stesso messaggio. È una donna che empaticamente mi ispira tanta dolcezza. Apprezzo quel senso di maternità che mi fa avvertire come se fosse un’amica più grande. [..] Non sarò ipocrita: la mia età è la stessa di Sirius e io non avrei mai potuto corteggiare un uomo di oltre quarant’anni più grande. Nicola è un ragazzo molto sveglio, con la risposta sempre pronta e ben concentrato su quello che sta facendo. Mi fa paura piuttosto quanto Gemma stia investendo in sentimenti verso di lui. Non mi fido. Sarei contenta di ricredermi, di vederla felice anche se in una storia che per me è strana. Sulla veridicità di Nicola dico solo che il tempo è galantuomo.

E voi cosa ne pensate delle sue parole?

COMMENTI