‘Uomini e Donne’, Giulio Raselli rivela quale è stato il momento più difficile vissuto fino ad ora sul trono. E su Giovanna Abate e Giulia D’Urso…

Luana 30 Novembre, 2019

Giulio Raselli - Giovanna Abate - Giulia D'Urso

Non sembra ancora pronto alla scelta finale, Giulio Raselli, il tronista di Uomini e Donne conteso attualmente dalle due corteggiatrici Giovanna Abate e Giulia D’Urso, come lui stesso ha confessato nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale Uomini e Donne Magazine:

E’ vero, non mi trovo in una situazione semplice, ma so quale direzione voglio prendere e chi sono le persone con cui mi sto relazionando. Sono arrivato a un punto in questo percorso in cui le piccole cose non mi bastano più: ho bisogno di confronti più concreti con entrambe. Ogni secondo della mia giornata mi chiedo chi possa davvero fare la differenza nella mia vita e con chi poter costruire una relazione duratura. È un momento difficile, ma voglio fare tutto ciò che è in mio potere per uscire da quello studio nel migliore dei modi.

Sono stati vari i momenti di tensione vissuti nel corso delle ultime puntate ma il 29enne non ha alcun dubbio su quale sia stato fino ad ora il più complicato che ha affrontato all’interno degli studi di Canale 5:

Senza ombra di dubbio quando mi sono ritrovato in puntata a dover fare i conti con il fatto di aver scelto di vivere due esterne oggettivamente simili, avendo portato sia Giulia che Giovanna all’interno di una casa, per passare un’intera giornata insieme a loro. Sapevo che avrebbero potuto viverlo come un torto, ma vedere le loro reazioni è ciò che mi è dispiaciuto di più, perché non voglio far soffrire nessuno, anzi è sempre stato il contrario. Nonostante ciò, però, si arriva a un punto del percorso, come ho più volte cercato di spiegare, in cui si è quasi obbligati ad affrontare situazioni scomode, perché è l’unico modo per capire chi si vuole avere vicino nella propria vita. Sì, bisogna essere egoisti, anche se è un lato del carattere che solitamente non mi appartiene.

Durante le ultime puntate le due corteggiatrici hanno manifestato dei malesseri nei confronti di Giulio a causa dei suoi atteggiamenti, malesseri che non sono piaciuti affatto al tronista:

Non mi piace questo loro modo di affrontare la situazione che stiamo vivendo. Nella mia vita sono abituato a lottare quando voglio conquistare qualcosa e ho un forte interesse. Le loro reazioni mi danno la percezione di avere a che fare con due persone disinteressate. Questo atteggiamento non mi piace in una donna ed è ciò che non voglio nella mia vita. Cerco una persona che sappia lottare ogni giorno per avere chi desidera al proprio fianco.

Nonostante Giovanna e Giulia siano due persone completamente diverse ci sono degli aspetti caratteriali che spingono Giulio ad approfondire la conoscenza con entrambe, come lui stesso ha dichiarato al settimanale:

Vedo davanti a me due persone diverse, ma entrambe con un carattere forte. Giovanna è una ragazza tosta che dimostra il suo temperamento ogni secondo della giornata. Sono convinto che anche Giulia abbia un carattere forte, però fa più fatica a tirarlo fuori. Di lei è proprio questo che voglio e devo capire: mi sembra di non conoscerla fino in fondo e questo mi frena. Quello che mi spinge verso Giovanna, invece, è il fatto di avere argomentazioni continue per cui discutere insieme; c’è sempre un confronto e con lei sono sicuro che i problemi della vita si risolvano. Con Giulia, sotto questo aspetto sono un po’ indietro, ma con questo non intendo dire che escludo ci si possa arrivare.

Raselli ha più volte ribadito di non essere ancora pronto ad una scelta ma nonostante ciò le due corteggiatrici sono convinte del contrario, ovvero che in realtà lui abbia già le idee abbastanza chiare:

Non è così! lo sto cercando di capirmi, ma alcuni nodi sono difficili da districare. Da entrambe le parti vivo delle sensazioni bellissime, ma differenti. Sono qui per cercare di capire soprattutto cosa voglio in questo momento della mia vita: che tipo di donna, alla soglia dei trent’anni, è più adatta a stare al mio fianco. È una decisione che spetta a me, ma andando avanti si fa sempre più difficile. Ho dei dubbi relativamente semplici, ma troppo importanti per accantonarli, Giulia e Giovanna mi piacciono molto, ma non posso non pormi degli interrogativi sugli incastri dei nostri caratteri. Non so con chi delle due potrei trovarmi meglio all’estremo, e fintanto che la risposta non arriverà in modo spontaneo, non sarò pronto per fare la mia scelta.

Inoltre, Giulio ha confidato al settimanale di pensare spesso al giorno della scelta, immaginandola come una giornata felice, consapevole  però anche del fatto che una delle due corteggiatrici rimarrà delusa:

Sì, ci penso spesso e me la immagino come una giornata felice. Mi auguro che la persona che sceglierò di portare fuori con me sia contenta almeno tanto quanto lo sarò io. Dall’altra parte, so bene che ferirò un’altra persona e questo farà male, ma quando il cuore punta da una sola parte bisogna essere felici di ascoltarlo.

Il tronista conosce bene lo stato d’animo della non scelta, in quanto anche lui si è trovato dalla parte del corteggiatore dell’allora tronista Giulia Cavaglià che gli preferì il suo rivale:

Ecco perché so bene che genere di dolore si provi, ma oggi mi rendo conto ancora di più di quanto sia un passaggio obbligato. Potrei definirlo la chiusura del cerchio. Mi auguro solamente che quella persona possa ricordare quest’esperienza in maniera positiva e che la vita gli regali tutto ciò che di più bello ha da offrirle. Tengo molto a Giulia e Giovanna e, nonostante dovrò dire addio a una delle due, non potrò mai negare di esserle affezionato.

E non ha dubbi su come si comporterebbe nel caso in cui Giovanna e Giulia non volessero arrivare alla fine del suo percorso nel dating show di Canale 5:

Andrò da loro per avere la possibilità di parlarci tutte le volte che sarà necessario. Non voglio farle scappare perché sono due persone molto importanti per me. Forse per l’esperienza che ho acquisito negli anni, oggi mi sento dirle che in amore vince chi mette da parte l’orgoglio. Con il tempo mi sono sempre più convinto che bisogna dimostrare di essere capaci di andare oltre e, sempre più spesso in questi anni, l’ho fatto con le persone per cui avevo un sentimento importante. A ventinove anni non ho problemi a venire incontro a una persona in difficoltà. Chi mette se stesso davanti a tutto il resto non sa cosa sia davvero l’amore.

E voi cosa ne pensate delle sue parole?

COMMENTI