‘Uomini e Donne’, Giuseppe Nastasi rivela cosa lo differenzia dagli altri corteggiatori e spiega perché non crede alla veridicità di Sonny Di Meo! E sul suo passato amoroso…

Luana 10 Febbraio, 2020

Trono classico - Giuseppe Nastasi

Ha 28 anni, è originario di Carlentini ed ha una laurea triennale in Economia aziendale e una laurea magistrale in Direzione aziendale, nonostante abbia in passato militato nel mondo del calcio ma soprattutto non è passato inosservato ne al pubblico attento di Uomini e Donne ne alla tronista Sara Shaimi per il suo carattere determinato e sicuro di se; stiamo parlando del corteggiatore Giuseppe Nastasi, il siciliano che nelle ultime puntate abbiamo visto vicino alla tronista ternana. Intervistato dal settimanale Uomini e Donne Magazine Giuseppe ha spiegato la motivazione per la quale ha deciso di partecipare al dating show di Canale 5:

Mi sono sempre piaciute le sfide, amo mettermi in gioco e scappo dalla monotonia e dalle cose scontate. La partecipazione al programma parte innanzitutto dalla voglia di poter trovare una persona capace di colpirmi e attirare la mia attenzione e, in secondo luogo, di poter vivere qualcosa di speciale e di forte, che un’esperienza simile indubbiamente può offrire. Punto molto anche a cercare di dimostrare a Sara e a tutti gli altri i miei modi di fare, il mio essere vero.

Il corteggiatore ha da subito mostrato interesse per Sara, con cui ha creato un bella sintonia sin dalle prime esterne e attraverso le pagine del settimanale ha confessato cosa lo ha colpito maggiormente di lei:

Oltre al lato estetico, quello che più mi ha avvicinato a lei è stata la sua spontaneità. L’ho vista simile a me durante il nostro primo incontro: era imbarazzata e sincera. Si è creata una bella sintonia, un aspetto fondamentale per intraprendere una conoscenza. Spero di non sbagliarmi, ma a me è sembrata autentica e soprattutto diversa dalle solite Miss o influencer che si trovano in giro.

Nel corso delle varie puntate Sara ha chiesto più volte al corteggiatore di mostrare in maniera più esplicita il suo interesse per lei e a riguardo Nastasi ha voluto dire la sua:

Capisco la sua richiesta, vorrebbe che tutto venisse messo in chiaro sin dall’inizio. Essendo la tronista si aspetta una dichiarazione diretta, ma non sarà così. Voglio farmi conoscere per quello che sono e per questo intendo comportarmi come se la stessi conoscendo al di fuori di questo contesto televisivo, pertanto, che piaccia o no, non posso dichiarare amore a una ragazza che conosco da poco. Mi sento di dire però che con lei provo delle sensazioni positive. Avrei detto le stesse cose anche se al posto suo ci fosse stata Belén. È impensabile decantare amore e mostrare un interesse folle per una persona che si conosce appena. Sara sa bene che non sarei mai sceso per una ragazza qualsiasi, senza prima aver avuto la possibilità di conoscerla, e il fatto stesso che invece per lei l’abbia fatto dimostra molto interesse.

E in merito a quale sia ad oggi il pregio che più apprezza della tronista e quale il difetto che gli piace meno ha dichiarato che nonostante la reputi una ragazza sincera e intraprendente le sue continue domande non le gradisce particolarmente:

È una ragazza tosta, intraprendente, ma soprattutto sincera. Spero di non sbagliarmi, ma per quel che ho visto voglio darle fiducia. Non è un caso che non parli mai del suo aspetto estetico: di belle ragazze fortunatamente ne ho avute e lei lo è sicuramente, ma se c’è una cosa che cerco oggi è quel qualcosa in più che rende tutto speciale e meno banale. Non apprezzo, invece, quei questionari che mi fa dal primo appuntamento, in perfetto stile professoressa (sorride, ndr)

Nonostante i due abbiamo fatto già qualche esterna non è ancora scattato il bacio e alla domanda diretta se lo avrebbe cercato nel momento in cui ci fosse stata l’occasione, il siciliano ha puntualizzato che in realtà in questa fase iniziale il bacio non è una cosa cosi importante:

No, ma dipende molto dalla situazione in cui ci troviamo. Con presupposti meno impegnativi sì, ma se si una conoscenza con questo tipo di percorso, credo che non sia importante il bacio in una fase iniziale.

Giuseppe è stato spesso criticato dalla tronista a causa del suo atteggiamento ritenuto a volte ambivalente e in merito ha voluto chiarire che non è affatto una strategia quella che sta adottando:

Sara dice questo perché è abituata a corteggiatori scontati, che a mio avviso recitano un copione e programmano tutto, dichiarando interesse fin dal primo secondo di una conoscenza. La mia è tutto fuorché una strategia! Sono cosi: non sarò un attore hollywoodiano, ma non sono né scontato né banale. Spero che le sue critiche siano frutto di un interesse nei miei confronti.

Nel corso delle varie puntate Giuseppe ha spesso battibeccato con Sonny Di Meo, anch’esso corteggiatore di Sara ma ciononostante ha dichiarato di non avere nulla contro il corteggiatore:

Non ho nulla contro Sonny né contro qualsiasi altro corteggiatore. Lo dimostra il fatto che nei camerini, prima di entrare in studio, saluto e guardo negli occhi tutti quanti. Sono loro che abbassano lo sguardo. Sicuramente nei confronti di Sonny parto con un pregiudizio dovuto al fatto che due mesi fa si trovava seduto sulla stessa sedia per un’altra tronista che aveva caratteristiche completamente diverse da Sara.

E a proposito dell’interesse che mostra l’antagonista per la tronista:

Non sta a me giudicare, ma parliamo dello stesso che dichiarava interesse anche per la precedente ragazza, perciò lascio giudicare agli altri. Vorrei che Sara notasse tutti questi dettagli, così da capire realmente chi gioca e chi no.

Non teme nessuno e non ha paura nella vita in generale Giuseppe come ha dichiarato lui stesso durante l’intervista ed ha inoltre confidato al settimanale di essere single da un anno e mezzo dopo una storia di 5 anni che lo ha segnato molto:

Sono single da circa un anno e mezzo. Esco dalla storia più importante della mia vita, durata cinque anni. Sono quelle storie talmente belle che quando finiscono terminano senza un motivo ben preciso, in maniera naturale. Non porto rancore, ma di sicuro sono stato molto male, pur avendo capito di potermi imputare qualche mancanza. Mi sono rialzato più forte di prima e non ho avuto più il desiderio di tornare indietro. Mi piace ricordare questa storia con il sorriso, con la convinzione che la vita mi riserverà emozioni sempre più forti.

Il corteggiatore siciliano come abbiamo più volte visto ha dei modi di fare molto schietti e a volte provocatori e questo atteggiamento lo ha portato ad avere delle critiche anche se lui ha rimarcato durante l’intervista di non temere ne il giudizio del pubblico ne quello degli opinionisti certo che del fatto che con il tempo capiranno il suo carattere e lo apprezzeranno per ciò che è:

Non cambierò mai il modo di essere per piacere a qualcun altro, che si tratti del pubblico o della tronista. Di sicuro, però, verrò incontro alla persona che mi interessa per farle capire quante più cose possibili di me. Non mi trasformo per nessuno: è quello che mi differenzia dagli altri e mi rende figo.

È laureato in Economia e si è definita una persona empatica, ironica, testarda e permalosa ma ha puntualizzato che questo è il suo modo di essere anche lontano dalle telecamere:

Se c’è una qualità di cui vado fiero è la mia perseveranza,  fondamentale in tutti i miei percorsi di vita. Non ho mai mollato, ho sempre creduto di poter raggiungere il meglio di ogni cosa con il giusto impegno e tanto sacrificio. Mentre ultimavo la laurea in Economia ho iniziato a lavorare, riuscendo a conciliare I’attività professionale con gli studi e i miei vari hobby, ma non sono e non saranno i miei titoli o la mia professione a fare la differenza, bensì il mio modo di essere.

E su quello che si aspetta da questa esperienza negli studi di Canale 5:

Vorrei trovare una persona che sia in TV com’è nella vita reale. Voglio godermi e vivere al massimo ogni minimo istante di questa esperienza, senza ansie e preoccupazioni, traendo sempre il meglio dalle cose positive, ma soprattutto da quelle negative.

E voi cosa ne pensate?

COMMENTI