Uomini e Donne, Riccardo Guarnieri chiarisce cosa lo lega a Roberta Di Padua e risponde a chi fa paragoni con Ida Platano

Il cavaliere del Trono Over racconta come ha vissuto le ultime puntate e qual è la differenza nel sentimento per le due dame

Anna Marzo 1, 2021

Riccardo Guarnieri - Roberta Di Padua

Quella tra Riccardo Guarnieri e Roberta Di Padua  è una delle storie seguite con maggiore interesse in questa stagione del Trono Over di Uomini e Donne.

In una delle ultime puntate, prima ancora del risvolto clamoroso che vedremo in una delle prossime messe in onda, oggetto di dibattito era stata una particolare recriminazione di Roberta. La dama partenopea aveva infatti lamentato una mancanza di attrazione da parte di Riccardo nei suoi confronti. Una accusa che aveva contrariato molto Guarnieri e che aveva scatenato una serie di scambi ironici in studio e poi sui social. E proprio da questo episodio prende le mosse l’intervista che il cavaliere ha rilasciato sull’ultimo numero di Uomini e Donne Magazine. Riccardo ha raccontato quanto gli sia costato in quella circostanza delicata mantenere la giusta calma ed educazione. Queste le sue parole:

Molte persone hanno frainteso parecchie cose, capendo esattamente il contrario di quello che si voleva dire. I giudizi sui social mi fanno male, non vorrei farmi influenzare ma sono cose che ti entrano in testa.

Istintivamente si è detto dispiaciuto che Roberta abbia parlato in trasmissione di fatti alquanto intimi. Ma rivela di essere poi riuscito ad andare oltre, comprendendo che la dama aveva semplicemente espresso il legittimo bisogno di sentirsi desiderata:

In seguito le ho chiesto di fare attenzione a dire cose che potrebbero essere fraintese come è successo. Detto questo mi dispiace si sia sentita così e continui a fare il paragone con ciò che eravamo due anni fa, perché non siamo più quelli di allora.

Riccardo quindi respinge totalmente la teoria espressa in trasmissione secondo la quale non proverebbe attrazione per la Di Padua. Ma spiega meglio la sua posizione sull’argomento:

Un uomo non è una macchina, non ha un interruttore. C’è bisogno di una serenità mentale anche per un certo tipo di approcci, per dimostrare il desiderio. Se si ha una discussione una mattina, la sera stessa non può essere di nuovo tutto a posto. Non riesco a fare come se nulla fosse. Non so se sia un bene o un male, ma sono uno che rimugina parecchio sulle cose. Non riesco ad accantonare anche solo per un attimo i problemi e di conseguenza non riesco a essere sereno.

Il cavaliere rivela che questo atteggiamento è anche legato al fatto che i suoi sentimenti per Roberta siano cresciuti rispetto al passato: “Mi sono legato molto di più a lei, quindi le parole e gli argomenti che affrontiamo hanno un peso diverso“.

Invece in merito alla possibilità di abbandonare lo studio con la dama, ipotesi presa in considerazione qualche puntata fa, Riccardo ha risposto facendo un paragone con la situazione vissuta in passato con la sua storica ex Ida Platano:

In quel momento lo avrei fatto, lo ammetto, ma forse non sarebbe stato giusto. Non provo lo stesso sentimento forte e potente che mi aveva spronato in passato a lasciare lo studio con Ida. Tra me e Roberta c’è una forte attrazione, ma dovrebbe esserci qualcosa di più. Anche Roberta ha sottolineato che in quel modo non sarebbe mai voluta uscire.

E ancora in merito a Ida, spesso chiamata in causa anche da altri per fare confronti con il grande e tormentato amore del passato, il cavaliere tarantino spiega che per lui ogni relazione è una storia è a sé:

Di certo quel Riccardo così innamorato esiste, mi appartiene. Se Roberta un domani sarà la donna della mia vita, se quel qualcosa in più nei suoi confronti dovesse scattare, avrà tutte le attenzioni del mondo. Non saranno mai però le stesse attenzioni che ho dato in passato. Roberta è un’altra persona, merita attenzioni diverse perché la nostra storia, qualora sbocciasse, non sarà mai una fotocopia di quella che è stata.

In chiusura Guarnieri confessa di avere paura di ricadere in dinamiche e sofferenze vissute in passato ma si dice anche fiducioso: “E’ normale avere il timore che la storia possa ripetersi, anche se Roberta da questo punto di vista sa darmi parecchie certezze“.

E voi cosa ne pensate delle sue parole e di questa relazione caratterizzata da diversi alti e bassi?

COMMENTI