‘Uomini e Donne’, Simone Virdis parla della reazione delle dame contro di lui nell’ultima puntata del ‘Trono over’ e rivela chi sono le tre donne che lo hanno colpito per l’aspetto fisico

Federica 14 Novembre, 2019

Trono over - Simone

Simone Virdis è uno dei nuovi cavalieri di questa stagione del Trono over di Uomini e Donne. Protagonista delle ultime puntate, chiamato al centro studio per parlare delle sue nuove conoscenze, è stato portato dalle dame a fare una selezione. Dopo aver deciso inizialmente di proseguire solo con Valentina AutieroValentina Fabri, nell’ultima puntata andata in onda ha rivelato di aver accettato il numero di una delle nuove arrivate di questa stagione, Veronica Ursida, con la quale, dopo essersi scambiato qualche messaggio nel corso della settimana ed essendosi trovato bene, ha programmato un’uscita.

La novità ha provocato la reazione della Fabri, che ha deciso di farsi da parte e lasciare il cavaliere alla sua nuova conoscenza. Dopo un’iniziale tentativo di chiarimento con la dama, Simone si è trovato a dover placare la rabbia della Autiero, uscita fuori dallo studio per non aver gradito la rosa data a tutte e tre le dame, e il discorso con il quale il cavaliere ha messo tutte le conoscenze, anche la nuova intrapresa con la Ursida, sullo stesso piano.

Queste puntate iniziali non sono state affatto semplici per lui e oggi Simone ha deciso di raccontarsi al settimanale Uomini e donne magazine, spiegando cosa lo abbia portato a mettersi in gioco nel dating show di Canale 5:

Ho avuto nella mia vita due storie molto lunghe, di sette anni l’una, e dall’ultima è anche nato uno splendido bambino, che ora ha due anni e mezzo. Dopo la fine della mia ultima relazione avevo perso un po’ di fiducia e speranza nell’amore, nonostante io sia una persona che sa amare e crede fermamente in questo sentimento. Mi sono sentito afflitto e non avevo la forza e la volontà di ricominciare, di “darmi” nuovamente così tanto a qualcuno. Avevo perso un po’ lo stimolo. Dopo due anni da single ho deciso di rimettermi in gioco a Uomini e Donne perché sono una persona che adora avere una donna al proprio fianco. Uomini e Donne è un programma reale, fatto di emozioni e della voglia di noi ospiti di innamorarci. Uno show dove ci si confronta con persone – nel mio caso donne – che hanno la predisposizione e il desiderio di innamorarsi. Questo dà la sicurezza di avere a che fare con persone che realmente hanno il desiderio di costruire qualcosa. Poi ovviamente le persone bisogna conoscerle e, almeno per come sono fatto io, è impensabile a oggi, per me, e al netto del mio vissuto, lanciarmi in una situazione al primo sguardo. Per lasciarmi andare ho bisogno prima di capire con chi ho a che fare. Ora come ora ho bisogno di conoscere i vari aspetti di una persona, a livello mentale e caratteriale, percepirne i pregi e i difetti (perché anche di quelli ci si innamora), prima di potermi aprire.

Il cavaliere, che ha fatto presente più volte alle tre dame di avere bisogno di tempo per aprirsi, ha spiegato le ragioni per le quali fatica a lasciarsi andare:

Ho paura di soffrire come è accaduto in passato e devo acquisire fiducia in una persona proprio perché ho tutte le intenzioni di trovare una donna con cui costruire qualcosa di duraturo, a cui dedicarmi al cento per cento. La decisione di condividere la propria vita con un’altra persona è una decisione forte. Per questo, essendo una la vita, voglio scegliere di trascorrerla(o quantomeno di provare a farlo) con una persona che mi dia la sensazione di potermi riaprire un’altra volta e di poter rivivere l’amore con tutto me stesso.

L’arrivo di Simone ha suscitato l’interesse di diverse dame, al punto che la prima volta al centro studio si è trovato a dover parlare della iniziale conoscenza con cinque dame, ma anche dopo aver ristretto il cerchio il cavaliere ha dovuto affrontare il malcontento delle dame rimaste:

Sì, quando sono arrivato in studio molte dame si sono interessate a me. Nel bene o nel male ho deciso all’inizio della mia avventura a Uomini e Donne, di non fare un percorso singolo, di non scegliere una sola persona da frequentare, proprio perché non volevo soffermarmi su una dama sola e poi passare a un’altra qualora le cose non fossero andate bene con la prima, non mi piace trattare le donne come ruote di scorta. Ho scelto di dare spazio a tutte coloro che mi trasmettevano qualcosa. Ciò non vuol dire che io voglia tenere il piede in più scarpe, ma che voglio andare oltre l’aspetto fisico, per quanto tutte le donne che sto conoscendo siano oggettivamente bellissime. Le tre donne che sto frequentando per me ora sono sullo stesso piano, sentimentalmente parlando, perché non sono capace di provare immediatamente delle emozioni che mi leghino a una persona. Siamo nell’ambito della conoscenza in questo momento e loro mi dovrebbero lasciare spazio per farlo.

E dopo la reazione delle tre dame nell’ultima puntata, ha spiegato quali sono stati i suoi pensieri al riguardo:

Non riesco a comprendere il comportamento delle due Valentina e di Veronica. In questo momento loro dovrebbero andare più piano con me e mostrarmi che realmente tengono a me piuttosto che cercare di vincere una guerra per avermi. Io voglio farmi conoscere da loro e conoscerle. Io sono sincero con loro e loro, invece di essere così aggressive e mettersi in competizione tra loro, dovrebbero cercare di capire come stanno con me.

Simone ha raccontato qualcosa in più sulla sua vita, il suo lavoro e le sue passioni:

Sono nato a Tradate (in provincia di Varese) ma ho origini sarde, a cui devo probabilmente la mia testardaggine. Sono una persona che ama le persone e non a caso ho un locale grazie al quale sto sempre a contatto con gente nuova, credo moltissimo nei rapporti umani a tutti i livelli. Per quattordici anni sono stato un pilota di motocross e ho una mentalità sportiva che caratterizza tutte le sfere della mia vita, compresa quella affettiva: da sportivo sono conscio del fatto che per raggiungere un obiettivo bisogna fare grandi sacrifici, e questo vale anche in amore. Sono uno che non molla mai, ma al contempo un romantico, un sentimentale.

E che tipo di donna cerca e spera di trovare grazie alla partecipazione a Uomini e Donne:

Sono un uomo semplice, tranquillo, per questo non ho chissà quale pretesa. La mia donna ideale deve semplicemente volere me, vivermi con interesse, passione e voglia di conoscere ogni aspetto della mia persona. La donna perfetta per me è quella con la quale instaurare un rapporto di fiducia e quella che mi dimostri che ha voglia di lavorare ogni giorno sul nostro rapporto. Non ho uno stereotipo fisico, perché con l’età ho capito che conta relativamente. La mia donna ideale deve toccare delle corde e per farlo non basta che sia bella: deve essere una persona forte, che sa quello che vuole e che quello che vuole lo ha trovato in me.

Ha rivelato quale dama l’ha colpito particolarmente a livello fisico, pur non essendo quello l’aspetto sul quale si concentra principalmente:

Valentina FabriVeronicaDeborah sono state le donne che a primo impatto mi hanno colpito di più, ma io sono un uomo che, come ho già sottolineato, non si limita a giudicare se una persona fa per lui o meno dall’aspetto fisico, anche perché non sono andato a Uomini e Donne per trovare una ragazza con cui andare a letto… Voglio entrare nella vita delle donne che sto conoscendo e conoscerò nel programma, capire chi sono, perché sono così, qual è il percorso che le ha portate fin qui, per poi capire se una di loro può essere la persona adatta a me. Non voglio illudere nessuno ed è per questo che all’inizio del mio percorso ho deciso di conoscere più dame; io sono un uomo protettivo e veder soffrire una donna mi turba tantissimo.

E ha concluso svelando cosa si aspetta di trovare da questa avventura:

Mi auguro di riuscire a far capire chi sono per riuscire a trovare quella persona che realmente si interessi a me e mi auguro di poter arrivare un giorno in puntata e poter dire a qualcuna “mi sto innamorando di te, usciamo di qui e continuiamo la nostra storia“.

Ecco qui le foto delle dame di cui hai parlato  Simone:

E voi cosa ne pensate? Vi piace il nuovo cavaliere?

COMMENTI