‘Uomini e Donne’, Valentina Autiero parla del suo interesse per Nicola Vivarelli e dà il suo consiglio a Giovanna Abate in vista della scelta!

Titta 29 Maggio, 2020

Valentina Autiero - Nicola Vivarelli - Giovanna Abate

Sono ormai sempre più frequenti e animati gli scontri e i battibecchi tra Valentina Autiero e Gemma Galgani a Uomini e Donne: al centro delle dispute c’è l’interesse di entrambe le dame per Nicola Vivarelli, il 26enne che con il nickname di Sirius ha corteggiato Gemma prima virtualmente, nel nuovo, temporaneo format del programma di Maria De Filippi, e poi di persona, ammaliando la torinese… e non solo.

La Autiero, infatti, si è detta sin da subito colpita dall’aspetto del ragazzo (che potrebbe trovarsi presto al centro delle polemiche per alcune foto) e ha palesato immediatamente il suo interesse, infastidendo molto la Galgani. Nel corso di un ballo tra Gemma e Nicola sulle note di Indispensabile del vincitore di Amici 18 Alberto Urso, Valentina ha poi sorpreso tutti scoppiando a piangere in un momento di sconforto.

A spiegare le ragioni di questo sfogo è stata proprio la diretta interessata alle pagine di Uomini e Donne Magazine:

“A emozionarmi e a dare il via al mio sfogo è stata in realtà la canzone che è stata messa per il ballo. È un brano che mi piace moltissimo e che ha toccato lì per lì le mie corde più sensibili. Il mio pianto è stato anche la conseguenza di un momento di particolare stanchezza: dentro avevo un grosso magone ed ero stufa di tutti gli attacchi che ho ricevuto, ultimamente anche personali. Io credo di aver sempre, da quando sono a Uomini e Donne, dato opinioni riferendomi a ciò che sento e vedo in puntata: non penso di aver mai toccato con le mie parole la sfera personale e privata delle persone. Inoltre non sopporto più chi mi dice che faccio l’opinionista, adesso mi hanno pure soprannominato ‘tentatrice’… Tutti questi epiteti mi danno fastidio, perché se sono lì, è per parlare, dire la mia se mi viene data la parola. Ovviamente sono lì anche per mettermi in gioco, quindi non vedo nulla di male nell’aver dato il mio numero a Nicola.”

A colpire la dama romana sono state, comunque, anche le parole al vetriolo della Galgani:

“Mi ha dato molto fastidio che abbia detto che in cinque anni di Uomini e Donne non ho mai costruito niente, anche perché lei sa benissimo, perché c’era, che purtroppo le cose che avrei voluto costruire molto spesso si sono infrante… e non per colpa mia! E io non posso sopportare che vengano dati giudizi sul mio privato. Gemma, tra le altre cose, ha anche affermato che ho una vita ‘priva di contenuti’.”

Valentina ha chiarito cosa l’ha piacevolmente colpita di Nicola:

“Per la sua conoscenza con Gemma e per l’interesse che ha nei suoi confronti Nicola è stato spesso attaccato, il suo modo di rispondere e di gestire questa situazione (comunque non semplice) mi è piaciuto molto. Credo che Nicola abbia una gran bella testa e, se inizialmente pensavo fosse solo un ragazzo arrivato per prendere in giro Gemma, con il tempo e sentendolo parlare l’ho totalmente rivalutato. Soprattutto per l’età che ha, Nicola mi sembra parecchio maturo ed è per questo che io ero e sono curiosa di parlare con lui in privato anche per capire cosa porta un ragazzo di ventisei anni a essere attratto da una donna di settanta”.

E cosa la spinge a volergli parlare in privato:

“Una delle domande che avrei voluto fargli, oltre a chiedergli perché mi guarda spesso, è perché, proprio in virtù del fatto che sono certa che si guardi intorno, non vuole mettersi in gioco anche con altre persone. Ovviamente queste sono cose che potrei domandargli in puntata, ma non riesco a farlo perché, ogni volta che qualcuno tenta di parlare con Nicola, Gemma immediatamente si mette in mezzo e non permettere di interagire con lui. Tenga conto che io non volevo uscire ‘di nascosto’ con Nicola, avrei voluto fare un’esterna con redazione a seguito, se non fosse stato così, mi sarei mossa diversamente.”

La differenza d’età con il Vivarelli non sarebbe un problema per la dama:

“Finora per me è stato un limite, perché quando parlo con ragazzi così giovani purtroppo la differenza di età tra me, che ho quarant’anni, e loro si nota. Non sono mai uscita a lungo con ragazzi troppo più giovani di me: Nicola però mi sembra più maturo, ma ovviamente è solo un mio pensiero per ora, magari se riuscissi a interagirci senza il filtro di Gemma cambierei idea. D’altronde io ho frequentato uomini della mia età, e anche più grandi, che si sono dimostrati molto infantili, quindi dipende molto dalla persona che si ha davanti e proprio per questo sarei tanto curiosa di uscire con Nicola, che tra l’altro quando si è finalmente mostrato con la sua divisa mi ha colpita subito. Come ho palesemente sottolineato!”

Infine Valentina ha spiegato come mai, secondo lei, il giovane avrebbe rifiutato le corteggiatrici coetanee arrivate per lui in trasmissione:

“Perché secondo me, se ho capito il tipo, sono paradossalmente troppo giovani per lui. Lui, per come si pone, per come parla, ma anche per come si veste, dovrebbe stare con una donna che abbia tra i tenta e i quarant’anni.”

E ha voluto dare un consiglio a Giovanna Abate, vicina alla scelta e indecisa tra Sammy Hassan e Davide Basolo, che ha da poco tolto la maschera dell’Alchimista:

“Le consiglierei di non scegliere, quando sarà il momento, l’uomo che potrebbe dirle di sì o quello che le riserva più attenzioni, ma di farlo in base a ciò che prova, alle emozioni che sente. Questo perché se il cuore batte per una persona, batte a prescindere dal sì, dal no e dai gesti romantici che si ricevono. Soprattutto se quei gesti vorresti li facesse qualcun altro…”

E voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni di Valentina?

COMMENTI