‘Uomini e Donne’, potrebbe nascere qualcosa tra Roberta Di Padua e Davide Donadei? La risposta della dama

Linda 12 Ottobre, 2020

Roberta Di Padua

La dama del Trono Over, Roberta Di Padua, è da anni ormai una delle protagoniste indiscusse del dating show di Canale 5. Nel corso di queste ultime puntate, Roberta è stata al centro dello studio accanto a Carlotta Savorelli. Le due sono uscite contemporaneamente con il cavaliere Nicola Mizzitelli e attualmente, ha scoperto un certo feeling con Michele, di cui si è subito detta molto presa, emotivamente.

In un’intervista rilasciata per Uomini e Donne Magazine, siamo riusciti a scoprire qualche dettaglio in più in merito alla sua vita privata e alle emozioni provate in studio durante questi anni. La dama ha subito esordito dicendo che quest’anno, ha iniziato il percorso di Uomini e Donne diversamente, rispetto agli altri anni. E’ determinata a cercare un uomo che la faccia sentire donna e con il quale, finalmente, possa abbassare le difese:

Quest’anno voglio puntare ai palloni che non sono gonfiati. La mia attenzione è sempre andata sui bellocci, perché a trentotto anni l’estetica è una cosa che trovo ancora importante: l’attrazione è fondamentale e se c’è me ne accorgo subito, anche da un ballo. Da quest’anno però, sarò più sincera con quelli che non mi sembrano avere la mia stessa testa.

Roberta, si è subito detta entusiasta del cambiamento di format del dating show di Uomini e Donne, che ha di recente visto l’unione del Trono Over e del Trono Classico:

Da casa avevo sempre seguito i giovani quindi è bello ritrovarsi in studio con loro, soprattutto perché assistiamo a dinamiche molto diverse rispetto a quelle che viviamo noi adulti. Più andiamo avanti, più mi rendo conto della distanza che c’è tra le ragazze e noi donne. Le corteggiatrici sbagliano, perché non vivono l’emozione del momento. Si preoccupano troppo del giudizio. Le vedo molto impostate, bramano di dimostrare di essere donne. Noi siamo più spontanee. Poi, adesso le carte si stanno mischiando. Basta vedere Armando con Lucrezia e me con Davide. L’avevo detto sin dall’inizio che sarebbe stato un macello. (ride ndr)

La dama ha infatti ricevuto diversi apprezzamenti dal nuovo tronista, Davide Donadei, ma a tal proposito è sicura di dover mantenere i piedi per terra, ma anche di non temere rivali:

Sono lusingata dalle sue attenzioni. Non mi metterei mai in competizione con una ragazza di vent’anni né dal punto di vista fisico né sotto il profilo del futuro che uno ha da offrire. Avendo un figlio, un lavoro stabile, sono più limitata e strutturata rispetto a una ragazza ancora acerba. Inutile negare però, che Davide mi piaccia: lo trovo un bellissimo ragazzo, molto maturo per la sua età. C’è attrazione reciproca, ma da quì a dire che potremmo avere una storia ce n’è di strada. Non chiudo nessuna porta, perché nella vita le cose sono abituata a viverle. Credo però sia più giusto che lui segua un percorso canonico.

Roberta, ha poi raccontato di aver avuto un certo riscontro con i ventiseienni, sui social, dopo aver fatto dei complimenti a Davide:

Ora pensano che mi piacciano i giovani. La verità è che gli occhi per guardare li abbiamo tutti, ma per parlare di altro serve molto di più. Nella mia vita non mi è mai capitato di relazionarmi con uomini più piccoli. Non so se mi sentirei a disagio oppure no, ed è per questo mi darei la possibilità di scoprirlo qualora ci fosse qualcuno che mi attrae.

L’età non è un fattore da poco, per la dama, che subito dopo nell’intervista ha rivelato perché sono attratti i ragazzi più giovani da lei, ma soprattutto, come potrebbe trovarsi lei in un rapporto in cui c’è una certa differenza di età:

Ritengo che, al di là dell’aspetto fisico, siano incuriositi dal mio modo di fare. La sicurezza che trasmetto, l’essere così decisa e forte nelle cose che faccio e che dico. I ragazzi più piccoli sono catturati da una donna matura e dall’esperienza che ha da offrire. Se penso a me con uno più piccolo mi immagino di staccare la spina dai problemi di famiglia, da quella quotidianità che mi porta a correre a destra e a sinistra per risolvere mille problemi. Sarebbe una ventata di aria fresca. Io vedo Davide molto più uomo di certi quarantenni: questo perché la persona fa il carattere e l’esperienza, non l’età. Poi, ci sono trentenni seduti negli Over, come Moreno con cui la differenza la percepisco a pelle.

Dal punto di vista sentimentale, Roberta ha fatto un tuffo nel passato e a proposito di un cavaliere del trono Over ancora presente in studio, Armando, non ha dubbi sul fatto che non potrebbe mai dargli un’altra possibilità:

Esteticamente ci piacciamo, quando lo vedo e quando ci ballo mi piace. Quando litighiamo però ci facciamo male. Non ho più voglia di questo e ormai abbiamo capito che non riusciamo ad incastrarci.

Ad oggi invece, Roberta ha iniziato a conoscere Michele Dentice, new entry del parterre maschile. Per lui la Di Padua ha speso solo belle parole:

Appena l’ho visto entrare mi è piaciuto subito. Abbiamo ballato e ho sentito quella chimica di cui parlavo prima. Non ho voluto aspettare e la sera stessa siamo usciti. Mi ha detto che è un papà e questa è la cosa che mi è piaciuta di più e di cui ho sofferto molto la mancanza in questi anni. Ho visto davanti a me un uomo vicino alla mia situazione che avrebbe potuto capire la mia vita e le mie abitudini. Ha questi occhi chiari bellissimi in cui mi perdo. Sono un po’ a disagio quando lo vedo, perché è così perfetto e curato che mi lascia una strana sensazione.

A proposito invece, delle sue paure, la dama ha confessato perché potrebbe restare delusa in amore e perché, si è scottata in passato:

Ho timore di ricevere solo un apprezzamento fisico. Quello che mi è rimasto dalle delusioni accumulate in questi anni è anche questo. Riccardo mi disse che stava con me solo per attrazione. Con Michele voglio andarci con i piedi di piombo. Riccardo non voleva scavare nella mia essenza, perché la sua testa era ancora proiettata su altro. In questi due anni, in generale, non ho avuto belle esperienze. Del sesso maschile non ho una buona reputazione e questi uomini non riescono a farmi ricredere.

Per concludere, la dama si è lasciata andare ad una romantica visione dell’ultimo giorno del programma, in cui si è immaginata all’interno di una scelta sentita, da entrambe le parti:

Mi immagino una scelta sentita, da entrambe le parti. Vorrei tanto che ci fosse mio figlio in quel momento, anche perché lui segue le puntate e capisce con chi mi relaziono. Ogni tanto mi dice: “Mamma hai fatto bene ad arrabbiarti”. E’ sempre dalla mia parte. “Perché se non ti fa bene continui?” una frase profondissima anche se detta con l’ingenuità di un bambino. Io mi metto accanto a lui e gli spiego che ci sono dei momenti nella vita in cui si è più sereni e altri meno, ma l’importante è che tutto passi, sempre. Così ci rimettiamo a guardare insieme la puntata e sogniamo insieme il mio sorriso.

E voi che ne pensate di Roberta? Sperate di vederla coinvolta in una scelta, alla fine del programma?

 

 

 

 

 

COMMENTI