Virginia Stablum: “Non penso che Nicolò Brigante avesse il desiderio di scegliere Marta Pasqualato, lui è semplicemente focalizzato su se stesso!”

Franci 21 Giugno, 2018

Virginia Stablum

E’ finita praticamente ancor prima di iniziare la storia d’amore tra Virginia Stablum e Nicolò Brigante, nata all’incirca un mese fa all’intero degli studi di Uomini e Donne.

Sono stati i diretti interessati a rivelare, attraverso Instagram, la loro rottura (in QUESTO articolo trovate tutti i dettagli) e qualche giorno più tardi, mentre la veronese esternava la propria delusione per non aver notato nell’ex tronista neppure l’intenzione di far crescere quello che tra di loro sarebbe potuto esserci, il siciliano ammetteva di non volersi accontentare di una relazione tiepida, ma di aver bisogno di una passione e di un sentimento travolgente, che gli bruci dentro senza se e senza ma (QUI e QUI i relativi articoli).

Intervistata da Uomini e Donne Magazine, la Stablum ha aggiunto:

Ho iniziato a capire che c’era qualcosa che non andava da subito. Nicolò ha assunto dei comportamenti molto freddi e distaccati nel momento in cui si sono spenti i riflettori. […] Le prime settimane ci siamo visti principalmente per i servizi fotografici, e anche quando sono andata a Catania da lui o in generale siamo stati insieme, non eravamo mai soli.

La situazione sembra essere radicalmente cambiata subito dopo la scelta, perché l’ex corteggiatrice non aveva mai notato questa freddezza del Brigante:

Durante il programma c’era molto trasporto e molta attrazione, ma anche quella, una volta usciti dallo studio televisivo, da parte sua è svanita. Da un momento all’altro e senza un reale motivo. Ci siamo vissuti davvero poco.

Virginia ha parlato anche di sentimenti:

Se ero innamorata di Nicolò? Sì, il mio trasporto era davvero tanto. […] Io ho pensato e sperato che potesse funzionare e ci ho provato tanto e fino alla fine, con tutte le mie forze. Ma evidentemente non è stato abbastanza.

Se c’è una cosa che la ragazza non teme è che il Brigante possa in realtà essersi pentito di aver scelto lei piuttosto che la rivale Marta Pasqualato:

No. Non penso sia una questione di Virginia o Marta. Nicolò è semplicemente focalizzato su se stesso e sui suoi desideri che vuole realizzare per sé nell’illusione di essere inclusivo con chi gli sta attorno. Io desideravo e desidero molto di più di questo.

Che ne pensate delle sue parole?

COMMENTI