Milena Mastromarino a IsaeChia.it: ‘Con il Mammone Antonio De Martino ero stata chiara: troppo maschilista per potermi conquistare. E a telecamere spente, il suo rapporto con mamma Consilia era tutto un’altra cosa.. Ora mi piacerebbe fare la corteggiatrice a Uomini e Donne!’

Chia 8 Agosto, 2012

Milena Mastromarino

E’ stata una delle protagoniste di Mammoni – Chi vuole sposare mio figlio? la pugliese Milena Mastromarino.

Che oggi a IsaeChia.it racconta la motivazione del ‘No’ rifilato al Mammone Antonio, e qualche retroscena inaspettato del docureality..

Milena Mastromarino a IsaeChia.it: ‘Con il Mammone Antonio De Martino ero stata chiara: troppo maschilista per potermi conquistare. E a telecamere spente, il suo rapporto con mamma Consilia era tutto un’altra cosa.. Ora mi piacerebbe fare la corteggiatrice a Uomini e Donne!’

Com’è nata la decisione di partecipare al docureality Mammoni – Chi vuole sposare mio figlio?? E’ nato tutto semplicemente per gioco, spinta e sostenuta da un mio amico che non faceva altro che dirmi che io ero la ragazza ideale per tale programma e che dovevo provarci.. infatti nel primo provino non ho fatto altro che ridere mentre parlavo di me, e di lì a tre giorni sono stata richiamata per un’ulteriore “conoscenza”… e l’avventura ha avuto inizio!

Eri nel gruppo di corteggiatrici del 48enne imprenditore barese Antonio De Martino: è stata una tua scelta, o una casualità? Nel secondo caso, cos’hai pensato la prima volta che lo hai visto e conosciuto? E mamma Consilia che impressione ti ha fatto, inizialmente? Certo che non era proprio l’uomo che mi aspettavo di trovare in quell’elegante salotto in compagnia di sua madre. E quello che tengo a precisare è proprio questo: i nostri sono stati semplici abbinamenti, nessuna scelta. Appena visto, dentro me ho pensato: ‘Ma perchè proprio questo?’, e poi nel corso della registrazione ne ho capito il motivo. Se devo parlare dell’impressione di mamma Consilia: dolcissima, con degli occhioni meravigliosi. E anche se io sono una che già a primo impatto capisce tanto di chi ha di fronte (“dono” ricevuto dal mio bel lavoro), appena vista mi ha fatto quasi tenerezza, quasi quasi che stesse facendo un favore al figlio per accompagnarlo in tv. Poi ho avuto modo di capire che la figura dominante in famiglia era proprio Consilia!

Durante il corso delle puntate Antonio sembrava molto preso da Anne Garcia: come mai l’ha poi eliminata, secondo te? E hai condiviso la reazione piccata della pretendente? Antonio era attratto molto dalla fisicità e dalla solarità di Anne, a cui si è aggiunto un carattere molto forte che lo ha fatto sicuramente tremare, motivo per cui l’ha poi eliminata. Antonio non ama le donne dominanti perchè nella vita non ha fatto altro che lavorare ma non da dipendente bensì da datore di lavoro, e siccome nella sua vita c’è stato solo lavoro di conseguenza gestisce i rapporti con le persone allo stesso modo. Ed Anne sicuramente non era una che si faceva gestire!!! La reazione di Anne dopo eliminazione l’ho condivisa a pieno, perchè era stata prima gratuitamente offesa suscitando una sua brusca reazione, ed Antonio l’ha subito eliminata, ma lì ha sbagliato: doveva lasciarla e confrontarsi con una personalità forte, invece ha preferito eliminarla e proseguire tranquillo il suo percorso… troppo facile così!!!

Consilia non ha mai espresso grande entusiasmo nei confronti di voi ragazze, e il suo bersaglio preferito erano le straniere… Consilia ha un idea di donna alquanto singolare, vuoi per l’età vuoi per quello che ha passato in vita sua. Per lei solo una donna è perfetta: se stessa. Poi -da voci di corridoio- lei tra le pretendenti avrebbe preferito una ragazza di famiglia nobile. Ma in realtà io penso che Consilia non desideri affatto che il figlio si sposi, anche perchè lei stessa verso la fine, forse per scoraggiarmi, mi ha ribadito che l’uomo può vivere benissimo anche da solo, e la donna anche. Al che lì è partita la mia domanda: ‘Consilia, e i figli?’. No comment sulla risposta perchè non mi va di criticare le idee altrui, non le ho accettate pertanto non mi sembrava il caso di stringere più tanto il rapporto.

Tra tutte le pretendenti, sembravi comunque la preferita di Consilia, tanto che si è pure scomodata per informarsi ulteriormente sul tuo conto. Come hai vissuto i suoi giudizi nei tuoi confronti? Questa si che è una bella domanda! Diciamo che Consilia -presa dalle mie origini pugliesi (abito a Gioia del Colle, un paese che dista appena 40km da Bari) e presa anche dal mio aspetto candido e gentile- si è lasciata inizialmente prendere dall’entusiamsmo del figlio. Ma poi i giorni trascorrevano in sua compagnia… il cerchio si stringeva e la scelta era sempre più vicina, e lei ha voluto vederci chiaro; suo diritto, certo, ma anche usanza poco nobilesca ma piuttosto paesana di altri tempi. E’ lì sono iniziati i guai!!!! Consilia ha avuto certezza che io sono donna abituata a stare tra la gente e soprattutto tra uomini e che di certo sa fare e prendere visto che io sono agente immobiliare e quindi “allenata” a conquistare i clienti e convincerli, farli innamorare (non di me di certo, ma delle case che vendo), e così Consilia da donna intelligente ha capito che io ero una abituata a “vendere” così come lei ha ribadito più volte. Mi ha dato della falsa, ma questo a me è dispiaciuto perchè più che falsa sono stata astuta… ho capito sin dall’inizio di piacere ed ho sfruttato questo mio vantaggio sulle altre. Con Antonio sono sempre stata chiara, infatti non mi sembra di aver mai detto di amarlo o che mi piacesse, per cui lui dall’alto della sua convinzione di uomo verace era certo che io dovessi cedere… ma per far capitolare una donna bisogna entrare nelle sue grazie, esser gentile… saperla conquistare… dote che sicuramnete lui non ha nonostante l’età.

Man mano le puntate passavano, la rosa di ragazze andava assottigliandosi: sapevi di piacergli, ma ti aspettavi di essere proprio tu la scelta? E cos’hai pensato e provato nel corso dell’ultima eliminazione, che ha palesato l’interesse di Antonio nei tuoi confronti? Ripeto, sin dal primo momento ho capito di avere un certo vantaggio ed ho sfruttato questo… ho cercato di conoscerlo meglio ma chiaramente più lo conoscevo, anzi li conoscevo, e più capivo che non era mio ambiente!!! L’ultima eliminazione era scontata perchè la scelta di portare Giusy in finale era scelta condivisa da me e Antonio in quanto era la persona per Antonio più tranquilla e che avrebbe fatto vivere ad Antonio il viaggio in maniera più serena. Nulla di più!!! Consilia si la preferiva, ma a dire il vero Consilia sugli affari del figlio ha sempre avuto poco a che fare. Infatti a telecamere accese tutto era tranquillo tra loro, ma poi erano come cane e gatto… un rapporto che a me poco piace e con poco rispetto. La verità è questa!!!

E’ poi arrivato il momento fatidico, quello della tua risposta: prima ti sei consigliata con tua mamma, e poi hai annunciato a tutti che il tuo era un ‘No’. Vuoi spiegarci le motivazioni di questa decisione? Sinceramente io ero convinta che Antonio scegliesse di restare con mamma perchè durante il viaggio a Venezia -anche in gondola- io sono stata molto chiara nel dire che non ero stata conquistata da lui. Pertanto penso che chi ci ha visto male è stato Antonio… come si fa ad esser convinti dopo che una ragazza non ha mostrato il minimo slancio verso di te??? Mia madre più che consiglio mi ha dato forza… lei è la mia metà, abbiamo un rapporto da amiche, rapporto giudicato anomalo da Consilia! Purtroppo da 5 anni vivo sola con mia madre, donna umile e sensibile che ha costruito un’intera vita sulla sua unica figlia, figlia che nella difficoltà anzichè piagnucolare ha rimboccato le maniche riunciando anche agli studi e dato forza morale ed economica ad una famiglia. Tutto ciò ampiamente criticato durante la cena con delle offese gratuite verso mia madre. E siccome io penso di non aver mai mancato di rispetto a Consilia non vedo perchè offendere noi solo perchè siamo una famiglia non nobile e che sicuramente che non navighiamo nell’oro!!!! Ma a casa mia l’oro si guadagna, non ho genitori alle spalle che mi hanno potuto comprare locali e attività, ma io ho ampiamente dimostrato loro che so guadagnarmele ed è per questo che non mi piace chi non fa altro che sventolare ai 4 venti quello che possiede… tutto da verificare poi!!! Il mio NO poi soprattutto è stato un NO da donna perchè nel corso della conoscenza mi sono resa conto che in loro c’è un’idea di donna paragonabile ad una cameriera, non per offendere la categoria, ma la donna è vista quasi senza un animo e un cuore.. solo oggetto di piacere necessario per avere una parvenza di famiglia normale!!! Ma la famiglia non è questo, è amore, è condivisione e rispetto reciproco… ed io che sono figlia unica con un padre che vive dall’altra parte del mondo avrei voluto accanto a me un uomo che fosse marito, amico, amante e fratello… e spero che prima poi possa incontrarlo!!!! Perchè di maschilisti così ce ne sono in giro e le donne devono avere la forza di non farsi entusiasmare da un regalino o beni materiali.. la natura ci ha fatte perchè crature in grado di completare l’uomo…

Cosa pensi ora di Antonio e Consilia? E come sono i rapporti tra voi? Subito dopo il mio No non ha fatto altro che dire che avevo sbagliato alla grande, quasi come a dire ‘Non sai che ti sei persa!’, sempre per la sua convinzione da maschio verace. Ma poi nei giorni seguenti ha continuato a cercarmi, mi ha portata a cena e anzichè capire i motivi del mio No non ha fatto altro che propormi viaggi a Venezia… purtoppo deve imparare a prendersi i no… che nella vita non è tutto scontato e soprattuto che le donne sono qualcosa di prezioso!!!! E in queste donne ci metto anche Consilia, perchè sinceramente al di fuori delle telecamere tutto questo amore non c’è… a me sembra quasi la utilizzi per risplendere della bella e del savoir faire che Consilia certamente ha. Consilia nei miei confronti ha reagito malissimo, dicendomi che ero lì solo per visibilità: certo, tutti lì volevamo i nostri cinque minuti di visibilità ma anche loro forse più di noi! Comunque lei nemmeno mi ha rivolto più la parola ed io non capisco… se non le stavo a genio pechè tutta questa agitazione per il mio No??? Doveva essere contenta di non avermi come nuora visto che sicuramente non ero la sua preferita e non avevo rivolto a lei varie smancerie pur di conquistarla… forse la sua reazione brusca era perchè poverini avevano fatto una brutta figura beccandosi il mio no in tv???? Io sono stata semplicemente vera… Antonio non mi piaceva, perchè dovevo accettare l’anello???

Hai avuto modo di seguire i percorsi degli altri quattro Mammoni? Chi ti è piaciuto, e chi invece non hai apprezzato? Gli altri percorsi li ho seguiti poco, quello meno interessante per me è stato il Mammone Marco Cancro, tutto baci e niente arrosto!!!! Mentre quello che più mi ha appassionata e stato Pierpaolo Lisca per la singolarità della storia… sono sempre stata grande sostenitrice degli omosessuali nonostante qui al sud ci sia ancora un po’ di chiusura. Poi il mio preferito più che Pierpaolo è stato Luca Soddu… persona altamente carismatica che per certi versi vedo molto simile a me. Mi dispiace che tra loro dopo il programma ci sia stata qualche incomprensione perchè la loro sembrava una bella amicizia, ma è obiettivo: Pier non può competere con Luca… e di qui la sua pensata geniale di cercare di far perdere l’affetto dei fan a Luca… ma se uno è sicuro di se che necessità ha di inviare sms poco carini ai fans di Luca?

Di Mammoni ne hanno dette tante, ma la critica più frequente è stata quella di falsità: in molti hanno trovato le vostre parole e le vostre gesta totalmente costruite. Cosa rispondi loro? Io posso solo parlare della mia storia in quanto le dinamiche delle altre non le ho seguite da vicino. Per quanto mi riguarda non posso assolutamente parlare di falsità in quanto ognuno di noi era realmente quello che era… anzi, bravura degli autori è stata proprio quella di cogliere in ognuno anche una singola sfumatura caratteriale e farla emergere… creare situazioni tutte volte alla fuoriuscita in ognuno del nostro vero carattere. In questo sono stati dei geni… e lo avvertivi man mano che andavi avanti, loro avevano di noi una conoscenza profonda che ha permesso di gestire la cosa senza forzature e con realtà.

Dopo questa esperienza, hai altre ambiziosi nel mondo dello spettacolo o la tua è stata una semplice parentesi? Cosa ti auguri per il tuo futuro? Questa esperienza è stata davvero entusiasmante e ringrazio Simona Ercolani che mi ha sostenuta e dato forza soprattutto nell’ultima puntata… i suoi consigli sono stati di grande aiuto. Tutto ripeto iniziato per gioco, convinta di non esser presa. Adesso continuo la mia vita con il mio lavoro, i miei amici… vita che però ormai è più che frenetica… Qualche serata in giro -ad esempio sabato sono stata felice di accogliere Luca Soddu in Puglia in una delle disco più belle (New Autodromo Club), accoglienza subito ricambiata mercoledì con la mia pressenza all’evento oraganizzato da Luca a Roma per la coccolta fondi per Mirandola-, per cui l’estate sarà sicuramente ricca di eventi sparsi per l’Italia e di nuove amicizie che questa esperienza mi sta regalando!!! Obiettivi ben precisi non ne ho, o meglio solo uno: mi piacerebbe partecipare a Uomini e Donne e sfruttare ancora una volta la mia abilità da corteggiatrice… ma è solo un pensiero che aleggia nella mia testa! Per il resto se qualcosa nascerà che ben venga… sempre aperta e disponibile a nuove avventure!!!

Isa e Chia, a questo punto io concludo ringraziandovi per la vostra ospitalità… continuerò a seguirvi e soprattutto aggiornarvi… siete fantastiche! La vostra fan, Milena Mastromarino

COMMENTI