Cristian Gallella: “Sposerò Tara Gabrieletto il 2 settembre del prossimo anno!”

Chi

Per Cristian Gallella e Tara Gabrieletto, Temptation Island si è concluso con una proposto di matrimonio. Adesso, la coppia annuncia a Di più la data delle nozze: “Il 2 settembre 2015 è il giorno in cui sposerò Tara. Il primo invito che spedirò è per Maria De Filippi, grazie alla quale ci siamo conosciuti. Ho voluto partecipare a Temptation Island perché volevo mettermi alla prova, ma anche per dimostrare pubblicamente a Tara quanto ci tengo e che, nonostante il mio passato da “sciupafemmine”, ora può fidarsi ciecamente di me perché non ho occhi che per lei. Già prima del programma ero sicuro di amarla tantissimo, ma standole lontano ho avuto la certezza di voler stare con lei per sempre. E ho voluto renderlo ufficiale,chiedendole di diventare mia moglie. Devo solo regalarle l’anello di fidanzamento, ma lo farò presto”. Quando gli si chiede come hanno scelto la data, l’ex tronista spiega: “A Uomini e donne ho scelto Tara il 9 febbraio. Abbiamo invertito le cifre del giorno e del mese, quindi il nono mese (settembre) e il giorno 2, come il mese di febbraio. Non abbiamo scelto il 9 febbraio perché Tara sogna di sposarsi sulla spiaggia. Perciò, dato che ci sposeremo in Italia, abbiamo dovuto scegliere un mese caldo. Ci sposeremo con rito civile; io avrei preferito in chiesa, perché sono religioso, ma Tara ci tiene a fare tutto in spiaggia. Non abbiamo ancora deciso dove si terranno le nozze, ma stiamo visitando diversi posti. Abbiamo già scelto le fedi e il fotografo. Sarà una festa semplice, vogliamo solo pochi intimi, le persone a cui vogliamo bene. Tra queste la De Filippi. Non l’ho ancora sentita, ma spero che possa venire al matrimonio, perché la sua presenza renderà il tutto più speciale. Oltre a lei inviteremo una ventina di persone. La mia famiglia non ci sarà: io non parlo coi miei genitori da diversi anni, abbiamo avuto dei contrasti molto profondi, che non abbiamo mai superato. Sono cocciuto e quando prendo una decisione, non torno sui miei passi. Sto vivendo un periodo molto bello e rischierei di rovinarlo riaprendo vecchie ferite. Ci saranno i genitori di Tara, con cui ho un bellissimo rapporto: io chiamo mio suocero “papà”. Tara ha rivoluzionato la sua vita per me: ha mollato famiglia, amici e un lavoro sicuro a Vicenza per venire a Vigevano. Economicamente stiamo bene, io faccio ancora serate, ma lei voleva essere indipendente e ha lavorato anche come cameriera. Ora abbiamo un negozio d’abbigliamento, di cui lei si occupa a tempo pieno. Se mi arrivasse qualche offerta interessante nel mondo dello spettacolo, non mi tirerei indietro, ma non è la mia priorità. Sto benissimo così: sto per sposare la donna della mia vita, da cui spero di avere presto un figlio”.

Fonte: Di più