Noemi Piarulli: “Quella verità su Andrea Cerioli che ancora non è uscita…”

Vip

Nelle scorse puntate di Uomini e Donne abbiamo assistito all’abbandono del trono da parte di Andrea Cerioli, nonostante l’ex gieffino avesse deciso di restringere la cerchia delle corteggiatrici solo a Sharon Bergonzi e Valentina Rapisarda. Qualche puntata fa, infatti, aveva eliminato anche Noemi Piarulli, che aveva deciso di non corteggiare più Jonás Berami per conoscere meglio lui. Adesso, Noemi racconta: “Mi ha spinto a partecipare il fatto che sul trono ci fosse qualcuno che mi poteva interessare, oltre alla voglia di fare una nuova esperienza, dato che in passato ho sempre avuto storie lunghe e complicate. Di Jonás mi aveva colpito inizialmente il lato estetico e caratterialmente la sua pacatezza, lontana dalla mia irascibilità. Ho smesso di corteggiarlo per il motivo più ovvio: non mi piaceva. Il suo carattere non era compatibile col mio e io non voglio accontentarmi, così quando mi sono accorta che la nostra frequentazione non sarebbe potuta andare a buon fine, ho preferito chiuderla lì. Non mi sono mai definita innamorata, ma interessata e il mio interesse è svanito”. Allora, quando le si chiede se l’interesse per Andrea fosse sincero, risponde: “Certo che sì! Se il mio interesse fosse stato per le telecamere, sarei rimasta per Jonás: non mi sarebbe convenuto recitare la parte della ‘seconda scelta’?”. Quando le si chiede se sua cugina Mia Cellini, ex “coinquilina” di Andrea ha influito in questa scelta, Noemi spiega: “No, per quanto possa sembrare irrealistico, Mia è arrivata dopo. Ho scoperto che io e lei siamo cugine durante il suo Grande fratello, ma fino a metà dicembre con lei non c’era stato nessun contatto. Quando lei mi ha cercato, l’interesse per Andrea era già nato. Da sconosciute quali eravamo, le confessai che mi avevano fatto piacere dei commenti positivi di Andrea sulla situazione con Jonás e il mio progressivo disinteresse. Quando Andrea mi ha eliminata, ci sono rimasta male, perché non capivo determinate cose. La situazione è più complicata di quanto sembri. Vi dico soltanto che la chiamata di Mia ad Andrea non è stata una mia richiesta e nemmeno una sua iniziativa. A buon intenditore, poche parole!”. Adesso che i percorsi dei tronisti si sono conclusi, Noemi commenta così: “In cuor mio ho sempre saputo che la scelta di Jonás sarebbe stata Rama Lila Giustini, ma tentar non nuoce! Teresa Cilia è una ragazza dalle mille sfaccettature, dolce, fragile, istintiva, forte e determinata, ma a volte l’istintività ha avuto la meglio. Di Andrea, come dicevo, oltre quello che avete visto voi in studio c’è stato qualcosa di più e mi riferisco proprio alla famosa chiamata. Io non mi sono illusa creandomi un film nella mia testa, avevo delle basi reali su cui mi sono appoggiata. Non vedo nessuna delle corteggiatrici accanto a lui, dovrebbe uscire solo come è entrato”. E infatti, così è stato. Infine, quando le si chiede se tornerebbe nelle vesti di tronista, risponde: “Non ho partecipato con questa ambizione, ma se dovessero propormelo, perché no? In fondo, se non trovo il principe azzurro fuori, perché rifiutare un’esperienza simile? Mica è una cosa da tutti i giorni veder scendere tanti bei fanciulli per te!  E’ stata una delle esperienze più belle delle mia vita ed è stato divertente rivedere con le mie amiche le mie “perle di saggezza”! Quando vengo fermata per strada, la prima reazione è ‘Ma chi sei, cosa vuoi da me?’, ma pian piano sto entrando in quest’ottica e mi fa piacere essere apprezzata. I corteggiatori? A dir poco aumentati…Ma quest’interesse rimane sui social! Non mi dispiacerebbe ricevere un mazzo di rose a casa! Vorrei un ragazzo dolce ma determinato, che mi dedichi tante attenzioni ma non appiccicoso, bello ma non narcisista e magari che sappia cucinare! Insomma, non mi pare di chiedere troppo!

Fonte: Vip