‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Trono over

Ma posso sapere io cosa diavolo ho fatto di male per beccarmi SEMPRE e dico SEMPRE l’inizio puntata dedicato a George e Gem? Ma basta! Sono esaurita, non ce la faccio più.

All’inizio era pure divertente vedere Gemma Galgani in preda a questa passione struggente, mi facevo pure due risate a leggere i suoi messaggi surreali inviati alla redazione e a sentirla parlare della perdita di peso con l’annesso problema delle scarpe che diventano larghe (?) 😀 Però, come sempre, il troppo storpia e anche qui sono arrivata al punto di non sopportazione. E se fino a settimana scorsa mi ero focalizzata a sottolineare l’infinita tristezza di Giorgio Manetti, che dichiaratamente tiene Gemma lì solo come antistress per il suo gabbianellino in attesa di qualcuna che lo attizzi di più, oggi devo dire che sono arrivata al punto di trovare anche Gemma assolutamente indifendibile. A parte che finché lei è la prima ad inoltrare i suoi sms alla redazione e a permettere che vengano letti in una tv nazionale ha ben poco di che lamentarsi se gli opinionisti, i microfonisti e agli acari depositati sulle seggiole degli studi Elios la prendono allegramente per il culo: sei tu che lo permetti, sei tu che VUOI questo gioco e quindi, bella mia, devi starci. E poi, oh, io oggi sono stata integralmente d’accordo con Tina Cipollari: vuoi fare la superdonna? Pur di scopart… ehmmm… “fonderti” con il bel George sei disposta ad accettare il fatto che lui davanti a te cerchi una migliore di te? Bene, fallo, ma non star lì tutto il tempo con la faccia appesa e sofferente manco ti fosse venuto a mancare Piripicchio e a rifilare stilettate inacidite a tutte le signore che si presentano per il gabbianello. Se vuoi fare la faIga che riesce ad accettare la relazione aperta devi farlo a 360 gradi e quando George ti manderà a pascolare -perché accadrà, è solo questione di tempo- non dovrai ucciderci l’esistenza a suon di piagnistei perché sei perfettamente consapevole del gioco al quale stai volendo giocare e stai accettando tutto, rischio (enorme) di tranvata compreso.

Boh, io trovo tutto molto degradante, sinceramente. E’ degradante Gemma che pur di raccogliere le briciole che le regala George si umilia davanti a milioni di persone in tutti i modi in cui una donna può umiliarsi (perché sinceramente io mi farei crocifiggere a centro studio pur di non dover sopportare l’imbarazzo di vedere l’uomo che mi piace e con il quale vado a letto messo lì a testare le sue pretendenti per capire se finalmente è arrivata quella che può sostituirmi) ed è deprimente quest’uomo che alla soglia dei sessant’anni parla di libertà assoluta da ogni legame, di gabbiani, inorridisce alla parola ‘figli’ e sfodera ogni 3×2 una risata finta degna di Alex Belli sul set di Centovetrine. Che poi, oh, io sono anche dell’idea che un uomo, un bell’uomo peraltro, che arriva a 60 anni single nasconde qualcosa di terribile. Se a 60 anni nessuna ancora se lo è portato a casa la magagna deve esserci per forza. Io diffiderei a priori, proprio.

Che poi anche ai fini del programma: ma che stanno facendo sti due? Ma cosa sono? Cosa guardiamo di preciso? Non sono fidanzati e non hanno intenzione di fidanzarsi però si fondono. Ma noi possiamo ogni settimana regalare una puntata intera a due che si fondono? Ma Uomini e Donne non era un programma in cui si cerca l’amore? Un compagno? No, ditelo eh, perché se vanno bene anche le trombostorie guardate che il numero di richieste per la partecipazione potrebbe schizzare alle stelle, eh. Basta dirlo. Che poi quei due si fondono, non si fidanzano però George puntualmente elimina tutte le signore che arrivano per lui e balla con Gemma. E quindi? Non ti fidanzi, le altre non ti interessano… ma cosa stai a fare lì dentro? Esci e viviti la tua tromboGemma in allegria!

No, davvero, qualcuno mi trovi un senso, una definizione, un perché a tutta sta roba perché io davvero faccio fatica a capire cosa diavolo sto guardando da ormai quasi un mese. A questo punto spero che quella signora Roberta (devo aprire la parentesi solo per dire: ma come caz si era vestita? Perché andare su Canale 5 con una copricostume che pure gli ambulanti in spiaggia si rifiuterebbero di esporre?) riesca a incuriosire un pochino il gabbianello e a stuzzicare il gabbianellino lì sotto così magari si creerà un minimo di dinamica e avremo un minimo di qualcosa di cui parlare perché da circa 3 settimane assistiamo a puntate fotocopia senza capo né coda che ho capito che fanno il boom di share ma fanno fare il boom anche alle mie ovaie che ormai sono ridotte in minuscoli brandelli. Pace all’anima loro.

Video della puntata: Puntata interaUna settimana di messaggiTina Vs. GeorgeIl ritorno di RobertaUn manipolo di dameLo sfogo di AlbaFuoco incrociato – Marco cerca una dama… come Tina!