Up&Down, spazio alla moda: Livia Canalis

Di Chia - 7 giugno 2015 19:06:12

Eccoci all’appuntamento settimanale con la rubrica Up&Down curata dalla nostra Love Coach Madeleine H. (per visitare il suo blog ricco di consigli di moda, amore e non solo cliccate QUI) che esaminerà il look di un personaggio dello spettacolo, indicando una mise Up ed un outfit assolutamente ed inesorabilmente Down! A lei la parola:

Up&Down - Livia Canalis

Lo dico subito a scanso di equivoci. Non ho mai faticato tanto in vita mia a trovare delle foto di un look passabile, ci ho messo più di un’ora a scartabellare tutte le foto di Livia Canalis – ex corteggiatrice di Amedeo Andreozzi – e alla fine sono riuscita a trovare questo. Per cui alla domanda che spesso leggo tra i commenti, “Ma non c’era un look migliore?“, la risposta è “Secondo me no“. Fine, amen.Detto ciò ci tengo a precisare che a me Livia piace, non solo la trovo bella ma anche intelligente e sensuale, per cui tutto quello che dirò da qui in avanti si limita esclusivamente a un’inconciliabilità di gusto in fatto di moda che non credo riusciremo mai a superare.

UP: Dopo tanta fatica qualcosa che mi piace alla fine l’ho trovata. Adoro l’orecchino di perle molto semplice, ne indosso uno identico proprio adesso, bello l’occhiale da sole, giusta la canotta blu abbinata con leggings nero, mi piace persino il giubbino di pelle semplice, che trovo abbinato divinamente all’eterna borsa Chanel. Dall’altra borsa sulla spalla credo che Livia stesse andando in palestra… ecco, io fossi in lei utilizzerei questo outfit più spesso perché sta veramente molto, molto bene. Voto: 7, in generale meriterebbe un voto più alto, ma considerando certi scempi che ho visto non posso darle proprio di più.

DOWN: Credo che qui l’amica di Livia avrebbe dovuto dirle che si era dimenticata i pantaloni a casa. Cioè, io capisco che molto probabilmente sono in un locale a zompettare beatamente, ma che si veda l’attaccatura del sedere lo trovo decisamente troppo azzardato, per non dire volgare. Se proprio, però, vogliamo far passare l’abitino – e già chiamarlo così mi pare di commettere un peccato mortale, perché mi pare più un pigiamino – non posso proprio fare la stessa cosa con le calze. Già io firmerei una petizione per abolire le calze nere velate immediatamente, ma che poi le si abbini con un vestito così corto lo trovo ancora peggio. Cioè, se mi scegli di dimenticarti la gonna a casa almeno mettiti un paio di Collant 100 denari e facciamo tutti finta sia un leggings! La cosa più brutta di questo look, però, sono le scarpe. Sarà che nella vita faccio la Love Coach e ormai per me le zeppe – che, mettetevelo in testa, rientrano nei capi che gli uomini odiano di più al mondo – son bandite, ma io dico, Livia, tu già sei alta e slanciata… che bisogno hai di metterti quelle cose ai piedi, e abbinarle con una gonna poi, così mi perdi almeno 100 punti. No… proprio bocciatissime. Scarpe del genere se proprio le volete mettere vanno abbinate a pantaloni molto lunghi che le coprano completamente. Se scegliete le gonne dovete restare fedeli ai cari vecchi tacchi… “Chi bella vo comparì, qualche pena deve soffrì” diceva mia nonna! Voto: 4, ma solo perché siamo a fine anno e sono più buona!