Paola Ferrari: “Ho battuto il tumore e ora torno in tv!”

Di Edicola - 28 agosto 2015 09:08:48

Nuovo

La conduttrice sportiva Paola Ferrari è pronta per il grande ritorno in tv, dalla quale è lontana da oltre un anno: sarà lei, infatti, la signora di Raidue con 90° minuto insieme al collega Marco Mazzocchi. La giornalista affronta una prova importante dopo la mancata conferma a La domenica sportiva, che si aggiunge al grave problema di salute che l’ha colpita: “A maggio 2014 ho scoperto di avere un tumore al viso, ma per fortuna l’ho preso in tempo. Ora che l’ho battuto, sono più energica e ho più amore per me stessa. Ho capito che non c’è tempo per aspettare: bisogna fare. La mattina prima dell’operazione un po’ ho avuto paura. Dopo ne sono uscita, non ho voluto mai nascondermi, nonostante una cicatrice lunga 15 centimetri sul viso, che oggi porto con orgoglio. Il mio consiglio per le lettrici e i lettori è fare controlli periodici. Mio marito Marco e i miei figli Alessandro e Virginia solo quelli che mi hanno sostenuto di più”. E cosa ne dicono invece del suo ritorno in tv? “Mio marito è molto arrabbiato: dopo i weekend insieme, ora vive l’incubo delle mie domeniche di lavoro. Mio figlio è molto contento che torni in tv: ha capito che avevo ricevuto una piccola ingiustizia. A La domenica sportiva ho ricevuto soprattutto una delusione personale. Sono venute meno alcune amicizie vere. Ciononostante, ho sempre augurato grande successo al programma. Poi se lo scorso anno non è andato bene, questa è un’altra storia. Perché è andato così? Le partite erano sempre quelle. Ma la televisione parla di numeri. Sono state fatte scelte poco carine nei miei confronti. Non penso che mi sia stato tolto un programma: nessuno è proprietario di una trasmissione, ma dalla sera alla mattina è stato deciso che era più comodo eliminarmi. Però non ho nessuna rivincita o vendetta da portare avanti”. Quest’anno sarà Giusy Versace, l’atleta paralimpica vincitrice dell’ultima edizione di Ballando con le stelle, a condurre, ma prima di lei si era parlato dell’attrice Cristiana Capotondi. Quando si chiede a Paola cosa ne pensa, lei risponde: “Sono contraria alla conduzione affidata a personaggi esterni a Raisport. Diverso è il caso di Giusy, che è un’atleta. La Capotondi è un’attrice brava e simpatica ma io sarei stata ugualmente contraria anche se avessero proposto Amadeus, che pure è un amico. Io e Marco Mazzocchi a 90° minuto ci divertiremo perché lui ama scherzare. Abbiamo già lavorato insieme. La mia sfida delle domenica sarà contro altre donne cinquantenni della tv: io, Barbara D’Urso e Paola Perego, colleghe e amiche. Vorrei portar via loro una fetta di pubblico femminile con una trasmissione in cui si riesca a sorridere parlando di calcio. Forse dovrò invitare qualche bel calciatore…Non so se Mazzocchi da solo potrà bastare!”

Fonte: Nuovo