Alessandro Gassmann mantiene la promessa e diventa…lo spazzino più bello di Roma!

Visto

Lo scorso luglio, l’attore Alessandro Gassmann si era proposto di ripulire la sua città, Roma. “Basta lamentarci. Noi Romani dovremmo armarci di scopa, raccoglitore e busta e pulire il nostro angolo” aveva scritto lui. Il pubblico l’aveva apprezzato, certo, ma chi ci aveva creduto fino in fondo? Ma negli scorsi giorni, non appena è rientrato dal Sud America, dove è stato per lavoro, il figlio di Vittorio Gassman ha mantenuto la sua promessa e, armato di scopa e paletta, ha pulito per oltre un’ora un angolo della città. “Le cicche sono state il nemico numero uno: non si staccano dai sampietrini” ha commentato un po’ ironico su Twitter. A seguire la sua iniziativa anche l’attrice e conduttrice televisiva Simona Marchini, che ha dichiarato: “Alessandro ha fatto benissimo a dare il buon esempio. Lo farò anch’io al Parioli” ha dichiarato lei. Il presidente dell’Ama, l’azienda per la raccolta rifiuti di Roma, Daniele Fortino, lo ha ringraziato personalmente: “Desidero rivolgere un ringraziamento e un plauso ad Alessandro Gassmann. I tanti attori che, come lui, amano la propria città, accolgano il suo esempio“. Per lui non è la prima iniziativa di solidarietà: è testimone di Amnesty International e ambasciatore dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Nel suo ultimo film, Se Dio vuole, invece, ha vestito i panni di un prete moderno particolarmente attento al dialogo con i giovani. Infine, in seguito alle ultime polemiche in tv contro il leader leghista Matteo Salvini e il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, ha dimostrato di non avere paura di esprimere il suo pensiero, di essere politicamente impegnato e un portavoce dell’opinione pubblica, anche tramite il web. E chissà che questo non si traduca, presto, in un passaggio dalla tv…alla politica!

Fonte: Visto

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM