Keep Calm and Love Coach: Quando il mio fidanzato ha una ex ingombrante (come Lidia Vella) come mi comporto?

Lidia Vella e Alessandro Calabrese

Ecco io lo sapevo, ne ero sicura… eppure l’ho fatto lo stesso. Mi sono vista due live di fila del Grande Fratello 14 e niente, mi sono appassionata. Manco a dirlo i personaggi su cui per ora è catalizzata la mia attenzione sono Lidia Vella (e la sua gemella Jessica), il di lei ex fidanzato Alessandro Calabrese e la di lui nuova fiamma Federica Lepanto. Ma che ficata!

Cioè, Alessandro e Lidia stavano insieme, lei lo lascia (o comunque si mette con un altro), lui è inconsolabile e poi, però, mi si consola durante la reclusione nel garage con la sua compagna di squadra Federica. Alla seconda puntata gli altarini si scoprono e i due passano dal garage alla Casa, dove lei viene accolta dalle due gemelle (e da tutte le altre inquiline) manco fosse un militante dell’Isis che si presenta alla messa di mezzanotte la sera di Natale.

Ovviamente la situazione era potenzialmente esplosiva… e, infatti, è esplosa. Manco il tempo di un mini battibecco tra Jessica e Federica, che Lidia ha iniziato a urlare per tutta la casa che manco Salvini da Santoro, sbraitando che lui non si doveva permettere, perché lei è troppo importante, perché l’altra è solo una caccola, e via dicendo… per un attimo ho pensato di aver sbagliato canale, e temevo che invece di guardare il GF14 stessi nel bel mezzo di un puntatone di Gomorra.

Federica dal canto suo non è strategica per niente, e -quando Alessandro le ha dato un sonoro calcio nel delizioso posteriore, perché lui ha bisogno di viversi questa esperienza senza tutta sta rottura di pelotas (e c’ha pure ragione direi io)- ha iniziato a lagnarsi e a dire cose del tipo “Cioè, tu per lei ti neghi la possibilità di conoscere me?“. Mi spiegate perché a noi donne piace tanto farci rifiutare in loop per ore? Io non lo capirà mai!

Ora, però, voglio dare dei consigli utili a tutte quelle anime pie che iniziano una storia con lo spettro ingombrante della ex tra le pelotas di cui sopra. Premetto che per vostra fortuna solo alla povera Federica tocca convivere con l’ex ingombrante h 24, per di più di fronte alle telecamere del Grande Fratello con la Marcuzzi, Malgioglio e Amendola pronti a giudicare ogni respiro, ma pure per le altre mica è roba semplice.

1. Ignorate e sorridete. Mettetevi l’anima in pace, voi alla ex non piacerete mai. E questo perché quelle come Lidia sono della scuola “Pure se io non lo voglio più (e magari ho pure un altro) le altre non me lo devono toccare. Non sia mai che io cambi idea e che lo rivoglia, poi come faccio?“. Per cui non cercate di piacerle, sarebbe tempo sprecato, ma sorridete il più possibile. Almeno una volta ogni due settimane organizzate un’uscita con più persone e coinvolgetela, così non le darete appigli per andarsi a lagnare con il vostro fidanzato dicendo che siete una strega. E sì, lo dovete fare anche se lei vi odia apertamente e non fa niente per nasconderlo!

2. Non mettetevi mai in competizione. Mai, mai mettervi in competizione con l’ex ingombrante. In fondo se si sono lasciati un motivo ci sarà… se ora lui sta con voi è perché in fondo vi preferisce. Lei, però, potrebbe avere dalla sua parte amici, fratelli e soprattutto mammina, per cui potreste perdere in partenza una qualsiasi gara. Se lei pretende di saper cucinare meglio di voi (anche se voi siete una Chef diplomata) non proponete una sfida di cucina, ma sorridete e fatele credere che le sue polpette sono insuperabili. Se è sicura di vestirsi meglio di voi (che per lavoro fate la buyer in una rinomata boutique) complimentatevi con lei per le sue scarpe ed evitate di sottolineare quanto male le stia la gonna che indossa. Per farla breve… prendetela per i fondelli

3. Trovatevi un migliore amico, meglio se ex. Con gli uomini lamentarsi e lagnarsi serve sempre a poco, in questo caso specifico ancora di meno, per cui mettetevi l’anima in pace e se proprio vi dovete sfogare chiamate la vostra migliore amica. C’è una cosa, però, che con i maschi è molto, ma molto più efficace di una sterile lamentela: la psicologia inversa. Voi non volete che lui abbia la sua ex per amica? Benissimo, allora voi trovatevi un migliore amico (meglio ancora se molto figo o un vostro ex, anche dei tempi delle elementari) e fate con lui tutte quelle cose che lui fa con la sua ex e che a voi fanno uscire di testa. Si abbracciano in pubblico? Bene allora non ci sarà niente di male se anche voi fate lo stesso. Passano ore al incollati al telefono? E allora non si potrà arrabbiare se voi state al telefono con lui quando entrate nella sua macchina. Hanno l’abitudine di andare al cinema tutti i mercoledì dai tempi remoti? Ottimo, approfittatene per uscire con il vostro amico speciale per provare quel nuovo ristorante in centro… e vedrete che risultati!

Purtroppo, però, queste sono tutte strategie e palliativi se avete a che fare con storie normali e persone normali. Federica, suo malgrado, è incappata in un rapporto malato, perché dubito che ci sia un’altra parola per definire il legame tra Lidia e Alessandro. Lui la ama ancora (così tanto che sulla schiena mi stupisce di non trovarci il tatuaggio con la scritta “Welcome“), per lei lui è imprescindibile, come per me la pinzetta per e sopracciglia o il rossetto rosso. Cioè oggetti fondamentali, che tengo in un cassetto, uso ogni tanto e mi scoccia parecchio prestare a un’amica, perché non sia mai io decida di usarli e non ce li ho a portata di mano.

Che lui giovedì scorso avrebbe scelto Lidia c’avrei scommesso la Chanel, che lui è ancora innamorato si è capito dal primo sguardo che le ha lanciato entrato in casa, che lei -perdonatemi la volgarità- non gliela darà mai più si è capito dal terrore che le ho visto negli occhi quando lui l’ha presa di peso e portata nel garage. Una ragazza ancora innamorata vola incontro felice e raggiante al suo amato; una che non lo è, si alza terrorizzata e in lacrime e dentro di si chiede se vincere sulla rivale era davvero quello che voleva più di ogni altra cosa al mondo.

Mi sa che sta settimana mi sono dilungata un po’ troppo (ma mai quanto Alessia Marcuzzi e co!), ma a quanto pare l’argomento stimola parecchio. Voglio chiudere con una piccola richiesta per Alessandro: Alessà l’unica che ‘non si discute, si ama’ non è Lidia, ma la Roma, per cui visto che lei (anche se non te lo dirà mai) non ti vuole più, gira pagina e vai avanti, ti prego, che oggi sei tanto carino per noi che ti vediamo da 15 giorni in televisione, ma se penso che sono due anni che sei in queste condizioni mi viene voglia di chiuderti in casa (non quella del Gf14) e buttare la chiave fino a che non rinsavisci.

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto sul mio blog (QUI) e sulla mia pagina Facebook (QUI)… alla prossima! Madeleine H.

About Chia

5 commenti

  1. Secondo me Federica, nonostante il suo esordio un po’ ‘facilotto’, si è dimostrata una delle poche ragazze che non pende più di tanto dalle labbra del primo c*glioncello, dopo pochi minuti dal primo CIAO.
    Partendo da Silvia R. che ha perso la brocca alla prima esterna, continuando con Mary C. che si sente la sig.ra Dottoressa e piange lacrime amare ogni volta che il tizio fa un passo e finendo con Barbara che fa tutti quei discorsetti da gran donna a Manfredi per poi finirci sul divano a coccolarsi dopo due moine.
    Ma che fine hanno fatto le donne con due grammi di autostima???

    • Mary e il dottore mi mettono una tristezza allucinante. A lui non frega assolutamente nulla, mentre lei pare cerchi in tutti i modi di attaccarsi, manca poco si ci cuce addosso.
      Barbara secondo me è semplicemente esagerata. Gli uomini come Manfredi sono così, fanno i provoloni con tutte, tutti gli uomini in generale guardano le donne. Se ti sta bene ok, sennò passi ad altro.

  2. il rapporto tra Alessandro e Lidia è malato.Ad Alessandro, secondo me, non piace Federica. Il discorso è semplicissimo, lui è entrat,o ha iniziato questa storia così, tanto per, poi quando ha visto Lidia ha pensato “oddio e ora come faccio”, in mezzo secondo ha dato il ben servito a Federica, ma semplicemente perchè a lui non costava nulla chiudere una storia di UNA SETTIMANA, ragazzi UNA SETTIMANA! sentire certi discorsi da questi ragazzi che sembra stiano insieme da una vita invece si conoscono da due giorni è veramente imbarazzante.
    A me è capitata l’euforica esperienza della ex ingombrante e non sono d’accordo con il punto 3. Il mio discorso è sempre stato molto semplice: vuoi stare con me? ok..l’ex fuori dalle P…E.Se è così bene, altrimenti quella è la strada. Ogni volta che c’era qualcosa che mi infastidiva me la prendevo con lui, perchè il rispetto deve essere lui ad averlo nei miei confronti. Ora stiamo insieme da 5 anni e capita di passare serate in cui c’è anche lei ma va tutto liscio 😀 buone ex a tutte 😀

  3. Secondo me uno con un’ex ingombrante come Lidia, va lasciato. Poi la storia delle ripicche “usando” altre persone è di un infantilismo che mi lascia parecchio allibita. Vabbè.

  4. Con questi tre( tr poco quattro mi se) gli autori del GF andrano avanti per settimane. Nella vita vera, scappare e di corsa da gente che ha rapporti così ossessisivi.

Inserisci un commento

Not using HHVM