Fabiola Cimminella a IsaeChia.it: “Tra Amedeo Barbato e Sophia Galazzo c’è crisi perché la loro è stata una scelta prettamente televisiva… con me non sarebbe successo!”

Di Titta - 19 gennaio 2016 21:01:50

L’abbiamo conosciuta la scorsa estate a Temptation Island: Fabiola Cimminella aveva fatto perdere la testa a Emanuele D’Avanzo, che per lei aveva quasi lasciato Alessandra De Angelis, per poi ripensarci e tornare dalla sua fidanzata (QUI potete trovare l’intervista alla ex tentatrice dopo la sua esperienza nel reality di Canale 5).

A novembre Fabiola aveva deciso di rimettersi in gioco e di presentarsi all’appuntamento al buio del Trono Classico di Uomini e Donne, dove aveva trovato Lucas Peracchi; a colpirla, tuttavia, era stato l’altro tronista, Amedeo Barbato, che sin dall’inizio era parso molto attratto dalla bella ballerina; la scelta, però, alla fine è ricaduta su Sophia Galazzo

Ecco le dichiarazioni che la bellissima Cimminella ha rilasciato in esclusiva a IsaeChia.it, in cui ha parlato della sua esperienza nel programma di Maria De Filippi e del rapporto con Amedeo

Fabiola Cimminella

Ciao Fabiola, partiamo dall’inizio: cosa ti ha spinto a partecipare a Uomini e Donne? È stata la redazione a chiamarmi per mettermi di nuovo in gioco, non è stata una mia iniziativa. Era un periodo in cui non avevo impegni lavorativi e quindi ho deciso di andare, di provare, anche perché credo al destino e ho pensato che ‘dovesse‘ andare così.

Sei arrivata in trasmissione per l’appuntamento al buio e sul trono hai trovato Lucas Peracchi, ma nonostante inizialmente, dopo lo speed date, il nuovo tronista sembrava aver suscitato il tuo interesse, hai deciso di cedere alle avances di Amedeo Barbato e hai deciso di corteggiare lui. Cosa ti ha fatto optare per il tronista campano? Partiamo dal presupposto che io non mi soffermo all’apparenza, tantomeno avrei potuto capire se Lucas mi potesse piacere quel giorno stesso: sono rimasta, ovviamente, sulla base dei canoni estetici, ma a me l’estetica non basta, ho bisogno di qualcosa in più! Stando lì, infatti, nel corso della seconda puntata ho notato le attenzioni che Amedeo aveva nei miei riguardi e ovviamente le ho apprezzate: di lui mi è piaciuta la spontaneità, mi è piaciuto l’essere sorridente, il fatto che ‘gli scivoli tutto addosso‘, che poi è come sono fatta io, come ha ribadito anche lui nell’ultima esterna. Per quanto riguarda Lucas, invece, non è che non mi piacesse: di lui non posso criticare nulla, perché non lo conosco, ma lo vedevo più serio… diciamo che se fossimo stati per strada, io avrei scambiato più volentieri due chiacchiere con Amedeo. È stata una questione a pelle, di chimica: quando ho ballato con Lucas, ad esempio, non ho sentito nessun imbarazzo, cosa che c’è stata invece con Amedeo, e proprio l’imbarazzo, per me, è indice che una persona possa piacermi.

In trasmissione hai dichiarato di non conoscere Amedeo e di non aver seguito, a causa degli impegni lavorativi, il suo percorso nel programma: è così? Dopo sei andata a recuperare i vecchi video che lo riguardavano o hai deciso di non farti condizionare dal suo precedente percorso con Sophia Galazzo e con le altre ragazze? È tutto vero, non ho seguito per niente il trono di Amedeo, perchè a quell’ora non sono a casa e tra l’altro non guardo molto la televisione in generale. Nè sinceramente sono andata a rivedere il suo percorso, per me il passato è passato: io sono per il presente, vivo il presente e mi godo tutto ciò che mi arriva con spontaneità, lascio fare al destino.

Quando hai sceso la scalinata, Amedeo ha eliminato, inaspettatamente e bruscamente, Martina Brillo, che sembrava invece essere una delle potenziali candidate alla scelta. Credi che nella sua decisione abbia influito anche il tuo arrivo in trasmissione? Quando ha eliminato Martina io ero all’inizio del mio percorso, quindi dovevo capire ancora un po’ le dinamiche, visto che per me, non avendo mai seguito il programma, era tutto nuovo. Veramente non capivo di cosa parlassero, sembra strano ma per me era veramente tutto difficile da comprendere. L’eliminazione di Martina, quindi, non conoscendo il loro percorso, per me non ha significato nulla di diverso dall’eventuale eliminazione di una qualsiasi altra corteggiatrice. Anche perché credo che sicuramente abbia influito il mio arrivo nel programma: Amedeo credeva molto in me e se non sono stata la sua scelta, lo ripeto, è stato perché la sua è stata una scelta prettamente televisiva.

Amedeo, però, non aveva messo gli occhi solo su di te, ma anche su Romina Pierdomenico: credi nell’interesse che provavano l’uno per l’altro? Aveva messo gli occhi su Romina sì, ma sempre televisivamente parlando, per fare un po’ di ‘numero‘. Non credo assolutamente nel suo interesse, io vedevo palesemente che lui la prendeva in giro! Come può darsi che abbia preso in giro anche me, eh! La sua scelta lui l’aveva già, ha voluto allungare un po’ il brodo perchè sono arrivata io e con me aveva il pallino dall’estate, quindi voleva farsi ‘passare lo sfizio‘, ma io questa soddisfazione non gliel’ho data, visto che ho capito il suo gioco.

Mentre tu iniziavi ad uscire in esterna con Amedeo, Lucas non sembrava affatto infastidito. Secondo te non aveva alcun interesse nei tuoi riguardi o a frenarlo è stato qualcos’altro? Come mai non ti ha mai portato in esterna? Io penso che Lucas nei miei riguardi sia stato sin dall’inizio sospettoso, diffidente: magari ha pensato “è napoletana, sa il fatto suo, ha già fatto reality…” quindi aveva un po’ ‘paura‘ che io stessi lì per la televisione e potessi prenderlo in giro. Non credo che proprio non avesse interesse perché io lo vedevo molto attento, anche quando parlavo, sorrideva, scherzava e mi assecondava, asseriva come a dire “Questa ha carattere!“. Non so perché non mi abbia mai portato in esterna, ma alla fine del trono di Amedeo la redazione mi ha chiesto se Lucas mi interessasse perchè aveva chiesto di me, ma il mio percorso ormai era finito lì. Non volevo mettermi a giocare solo per restare in trasmissione: di un’eventuale conoscenza, anche in senso amichevole, se ne sarebbe potuto parlare fuori eventualmente, ma non nel programma.

Sin dalle prime esterne l’affinità con il tronista napoletano è stata evidente: come mai non è mai arrivato il ‘fatidico’ bacio? Con Amedeo la sintonia è stata immediata perché credo molto nella chimica: per me un’attrazione – che non sia fisica, ma anche mentale – viene subito, che poi può svanire, ma di primo impatto la si sente! E con lui l’ho sentita, anche se si è visto poco: ci trovavamo a nostro agio! Il ‘fatidico bacio‘ non c’è stato perché a me non piace l’idea che un uomo debba pensare di avermi semplicemente schioccando le dita o che io faccia quello che dice lui: io ho una testa e decido io cosa fare e quando. Non volevo stare al suo gioco, dovevo essere io a decidere di baciarlo, avevo detto anche ad Amedeo che l’avrei baciato solo alla scelta, quando avrei avuto la certezza di esserci solo io, di essere unica. E, infatti si è visto: meno male che non l’ho fatto!

Molti spettatori di Uomini e Donne stentavano a credere al tuo interesse per Amedeo, considerato dai più molto infantile rispetto a te. Quanto era reale il tuo interesse? Alla luce di com’è andata com’è cambiata la tua opinione nei suoi riguardi? Molte persone mi dicono che in realtà sono stata fortunata a non essere stata la scelta, perchè Amedeo non era un uomo in grado di tenermi testa; a me, però, piaceva davvero, anche perché ero curiosa di conoscerlo fuori dallo studio. La percentuale di interesse c’era da parte mia, ma è ovvio che aspettavo di essere con lui senza telecamere: si tratta di un contesto televisivo, con dei tempi non nostri e delle decisioni che non eravamo noi a prendere, non si tratta della vita reale, quindi è ovvio che l’interesse che nasce nel programma è da verificare all’esterno, può crescere o può decrescere. La mia opinione finale su Amedeo è quella di una persona che è stata brava a farmi credere di poter essere io la scelta, anche se sono convinta che fino all’ultimo giorno, fino a un momento prima della scelta, è stato indeciso e la componente che l’ha fatto propendere per Sophia è stata quella televisiva.

Nell’esterna al cinema Amedeo ha fatto nei tuoi riguardi un gesto molto importante, condividendo con te la scena del suo film preferito e avvicinandosi molto a te nonostante la tua diffidenza. Cos’ha significato per te quell’esterna?  Io credo che lui fin dall’inizio abbia fatto tanti gesti carini nei miei confronti, questo è vero: era lui il primo a ironizzare sul fatto che fosse lui a corteggiare me. Io sono una persona molto diffidente finché non ho certezze, perché essendo una persona buona, quando voglio bene a qualcuno veramente dò l’anima e l’esperienza mi ha insegnato, fortunatamente, che è meglio osservare bene prima di darsi. Se fossi stata più piccola probabilmente mi sarei esposta di più, ma crescendo ho imparato che è meglio preservarsi, così da non illudersi e non restarci troppo male. Fortunatamente il mio percorso è durato poco e anche questo mi ha aiutato a restare ferma sulla mia posizione. Ecco perché il gesto del cinema l’ho apprezzato, ma non mi ha sbalordito: non l’ho trovato nemmeno romantico, almeno non come lo intendo io… Per me il romanticismo esiste quando c’è amore, quando c’è reciprocità. Tutte queste trovate e queste smancerie di Amedeo, per me, erano solo televisive. L’affinità c’era, non lo metto in dubbio, e la filosofia di vivere era molto simile: la scena che mi ha fatto vedere – di questi due innamorati pazzi che correvano per le strade, ballavano, pazzi, sorridenti – rappresentava un po’ quello che siamo noi, la nostra indole, la stessa che ci accomuna.

Nel frattempo il suo percorso con Sophia e Romina continuava e anche nei loro riguardi c’erano gesti e parole importanti. Non mancavano battibecchi tra voi: Sophia, in particolare, ha fatto più volte riferimento alla tua esperienza televisiva a Temptation Island e al tuo ruolo di ‘tentatrice’. Cosa pensi delle tue ex antagoniste? Per quanto riguarda Romina io proprio non la temevo, perché sono convinta che Amedeo la tenesse lì solo per fare numero. Con Sophia, invece, penso di essere stata fin troppo matura ed educata: all’inizio evitavo anche di rispondere, onestamente, poi però ho iniziato a replicare alle sue critiche perché per me una diciannovenne che era appena uscita dalle quattro mura di casa e si sentiva grande solo per un po’ di applausi è una persona povera dentro. Ci sarei rimasta male se l’avessi stimata, ma dette da lei quelle frasi non mi ferivano assolutamente: le rispondevo perché questo è il mio carattere, non mi faccio mettere i piedi in testa da nessuno. Credo si sia notato che non ho mai attaccato nessuno, non avevo nessun interesse a screditare gli altri; lei invece, essendo immatura, piccola e insicura, cercava di mettermi in cattiva luce tirando in ballo Temptation. E sono state per prime Maria De Filippi e Tina Cipollari a difendermi in studio…

In una delle ultime puntate Amedeo ti ha definita ‘sguaiata’, con dei modi non sempre fini. Come hai preso quelle affermazioni? Secondo te lo pensa davvero? Beh, che Amedeo pensi o non pensi che sono ‘sguaiata‘ a me non cambia la vita! Io ho la testa dura, sono determinata, sono testarda e nella vita seguo il motto ‘Chi mi ama, mi segue‘: forse sbaglierò e finora non ho mai trovato nessuno che mi tenga testa, ma ne sono convinta. A me, anzi, fa piacere che lui l’abbia detto e non porto nessun rancore, perchè penso di aver dimostrato, invece, di saper essere anche fine, femminile e sensuale, ad esempio quando ho ballato, e sono ‘sguaiata‘ al momento ‘giusto‘. Forse sono risultata così perché, essendo napoletana, ho una gestualità e un modo di esprimermi forti, quando mi altero ho dei modi accesi e coloriti. Comunque io l’ho presa anche come una provocazione, come il contesto prevedeva: anche quando dichiarò chi era la preferita della mamma, lo disse rivolgendosi a me, a mo’ di provocazione. Perché non dirlo a Sophia e farla contenta? Il problema di Amedeo è che io non gli ho dato tante certezze, non l’ho baciato ed avevo una personalità troppo forte.

Nell’ultima esterna, quella della serenata, il regalo che Amedeo ha scelto per te è stato un completino intimo: alcuni telespettatori lo hanno reputato un gesto poco carino, troppo ‘intimo’ per il grado della vostra conoscenza e che poteva sottintendere qualcosa di ‘offensivo’. Tu come l’hai vissuta? No, io non ci ho mai visto nulla di offensivo: lui mi ha dato il regalo dicendo che rappresentava la mia femminilità e la mia sensualità e io l’ho ringraziato, credendo fosse un regalo anticipato di Natale. Amedeo, però, mi ha detto: “No, no, questo lo metterai…“, e poi si è interrotto, lasciando intendere a un futuro insieme. Ecco perché al momento della scelta ho sottolineato che fino all’ultima esterna lui aveva giocato a farmi credere ‘fischi per fiaschi‘. Tra l’altro devo dire che ha anche indovinato la taglia, quindi ha avuto occhio!

La scelta è infine ricaduta su Sophia e per molti si è trattato di una scelta scontata e molto prevedibile: tu te l’aspettavi? O credevi che potesse scegliere te? Qual è stato, eventualmente, il momento in cui hai capito che poteva scegliere te e quello in cui hai intuito che la scelta sarebbe stata Sophia? Che poteva scegliere Sophia l’ho capito quando Jack, parlando di lei, ha detto che sarebbe stato bello, essendo lì dall’inizio, che finissero insieme il percorso e lui, sorridendo, ha applaudito e ha detto “giusto, giusto!“, quindi era proprio palese. Io credevo molto nella nostra affinità, ma sapevo che avrebbe scelto lei perché il pubblico voleva così.

Come hai vissuto il momento della ‘non scelta’? Secondo te avreste avuto qualche possibilità al di fuori del programma? Quanto credi abbia influito la volontà del pubblico nella sua scelta? Lui al di fuori mi vedeva al suo fianco, potevamo stare bene insieme, solo che, un po’ la componente televisiva, un po’ il trascorso prima del mio arrivo, un po’ la preferenza per Sophia, un po’ per essere apprezzato, visto che aveva avuto un calo d’immagine, ha scelto, secondo me, di prendere la strada sicura, quella del favore del pubblico. Non voglio essere presuntuosa ma se il mio percorso fosse iniziato contemporaneamente a quello di Sophia, sarei stata io la scelta e mi è dispiaciuto che Amedeo abbia scelto secondo la volontà del pubblico e non con la sua testa e non abbia tirato fuori gli attributi.

Cosa pensi di Amedeo e Sophia come coppia? Alcuni indizi sul web parlano già di una crisi, anche se Amedeo continua a negare. Ti aspettavi questa crisi prematura o credevi che, in fondo, sarebbero durati? Credi che se fossi stata tu la scelta avreste avuto gli stessi problemi? Come coppia, onestamente, non li immagino molto, anche perché lui è più grande, lei deve crescere ancora: lui gli farà da guida, ma non so quanto ad un uomo possa piacere una cosa del genere. Magari può essere bello all’inizio, ma alla lunga credo che stanchi, anche perché ho visto di sfuggita qualche foto della sua ex e della vita che hanno condotto in giro e credo che Sophia sia ancora troppo piccola. A 28 anni vuoi una donna al tuo fianco, mentre lei in più circostanze si è dimostrata un po’ immatura, com’è giusto che sia alla sua età! Mi aspettavo che nascessero i problemi tra di loro, ma non immaginavo così presto! Credo sia tutto dovuto al fatto che Amedeo non fosse veramente convinto della scelta, credo che si sia fatto condizionare e che se avesse scelto me non avremmo assolutamente avuto gli stessi problemi, perchè avrebbe scelto con la sua testa e perchè io gli ho dimostrato di tenergli testa: proprio questo l’ha spaventato secondo me, ma non voglio essere presuntuosa…

Per quanto riguarda gli altri troni, chi sarà la scelta di Lucas Peracchi? E cosa pensi delle nuove troniste, Rossella Intellicato e Ludovica Valli, e dei loro corteggiatori? Lucas non so proprio chi potrà scegliere, onestamente lo vedo poco interessato alle ragazze che ha. Le nuove troniste le ho viste poco, mi sembrano in gamba, mature e con aspetti positivi e negativi, ovviamente.

Hai legato con qualcuna delle corteggiatrici? Ho legato con Megghi Galo che è molto carina, è dolcissima e, anzi, deve imparare ad essere un po’ più positiva!

Sei pentita di quest’esperienza? Se ti proponessero di tornare a Uomini e Donne, tu accetteresti? E in che ruolo? No, non mi sono pentita di quest’esperienza! Mi è dispiaciuto aver investito del tempo un po’ inutilmente, però, voglio dire, si chiude una porta, si apre un portone! Se mi chiedessero di tornare a Uomini e Donne, non ci tornerei assolutamente da corteggiatrice: un po’ perché è un’esperienza che ormai ho già fatto, un po’ perché molte persone mi hanno detto che ho un ‘carattere da tronista‘, quindi perché non provare?!

Un’ultima domanda: quali sono i tuoi progetti per il futuro? Credo che a breve andrò all’estero per una settimana per lavoro e poi presto ricomincerò sicuramente Made In Sud, ma soprattutto ho in mente di studiare, studiare e studiare!

Un bacio forte a Isa e Chia e a tutto lo staff! Fabiola