‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata di oggi del Trono over

Trono over

Il Trono over di Uomini e Donne va un po’ così, come la vita del resto: a chi troppo, e a chi nulla.

Solo ieri parlavamo del buon Luca Rufini, che dopo due mesi di frequentazione con quella volpe di Serena ancora non ha capito (ufficialmente, perché secondo me ufficiosamente invece l’ha capito benissimo…) se la biondina possa fare al caso suo oppure no, e nell’attesa dell’illuminazione si spupazza allegramente Morena, quella che passa da lui a Giorgio Manetti (due tipologie di maschio italico proprio uguali uguali, soprattutto fisicamente, dicono…) con una disinvoltura preoccupante, e nella puntata di oggi ci siamo ritrovati davanti Carmen e Luigino che nel giro di una settimana si sono innamorati.

Lei l’ha visto da lontano e ha pensato ‘Che bel signore, quasi quasi gli lascio il numero‘, ma non ha fatto a tempo a sbattere le ciglia che lui, che la osservava già da casa, gli si è lanciato addosso temendo che qualcun altro potesse portargliela via, e come dice Maryda allora non si sono più lasciati‘.

Peccato che ‘da allora‘ si riferisca a 7 giorni prima, non ad un quinquennio addietro, quindi io prima di far suonare le campane a festa aspetterei un attimino. Più che altro perché se trovo assurdi quelli che in amore temporeggiano nemmeno stessero per firmare le carte di matrimonio già alle prime uscite, trovo altrettanto assurdi quelli che ancora un po’ non sanno nemmeno come fanno di cognome però già si amano. Ma le sane vie di mezzo non le fabbricano più, porca miseria?

Alla fine Carmen e Luigino sono tanto carini e mi sembrano delle brave persone, quindi auguro loro il meglio, però se al posto di lei ci fosse stata Gemma Galgani e si fosse dichiarata innamorata nel giro di una puntata l’avrebbero derisa da qui all’infinito e oltre, e lo sappiamo bene.

A proposito di Gemma, in versione Brigitte Bardot era meno peggio del solito, ma che pesantezza santo cielo! L’hanno capito anche i muri che i voti di quella manciata di cavalieri contano quanto il due di picche a briscola, se ne deve fare una questione di stato ogni volta che la faccia finita di camuffarsi che nemmeno a carnevale, tanto Tina Cipollari sta già sul 5 a 1 e sto divario la dama non lo colmerà mai, tocca rassegnasse.

Riguardo agli uomini come Gennaro o Alfredo, che più che una compagna per la vita cercano una stanza per le gite fuoriporta, la mia reazione se fossi nei panni di Rina, Maria S. o Maria Gabriella sarebbe una sola.

Video dalla puntata: Puntata interaAmore a prima vista!Sesta sfida: la preparazione…“Brigitte Bardot”, Dario MorenoSesta sfida: la preparazione…“Let’s Get Loud”, Jennifer Lopez“Il lato B”Maria S. e Gennaro…“Il figlio…”

About Chia

21 commenti

  1. Gemma non è Brigitte Bardot.
    Ma perché Tina è Jennifer Lopez?
    Questa la domanda che avrei posto oggi a Gianni che continuava a chiedere scusa alla Bardot per il grave affronto.
    Il problema che si fanno i due signori per il fatto di andare ad intrufolarsi in casa di due donne che vivono con i figli mi pare legittimo. Anch’io mi sentirei in seria difficoltà.

  2. Non concepisco la posizione di serena e morena.

    • Posizione in che senso? ahahhaha (per restare in tema) 😀

      • Hahaha. A ponte con una, seduti con l’altra. Tra l’altro…..Morena gli avrà chiesto se usa qualcosa con Serena per proteggersi da STD ? O pensa che dato che è solo una settimana, le malattie non si possano trasmettere?
        A parte gli scherzi (squallidi,) davvero mi chiedo come funzionino certe situazioni. È importante sapere se corri il rischio di beccarti malattie anche gravi o no.

  3. sono d’accordo tranne che dare favore a rina e maria s, che SONO LE PRIME a non volere nessun uomo e sono li tanto per stare in compagnia, che andassero al patronato del loro paese e che cavolo!! ma è che loro sono piu brave dei cavalieri a girarla e sembra che maria le lasci dire o fare.

  4. Ho ancora davanti l’immagine di Femma vestita da BB…col nasone che svetta da sotto la parrucca.Quella donna si vuole male.

  5. Tiní si è dissotterrata ed è emersa dal sarcofago per accusare Gemma di “cattiveria” nei confronti di Tina, perché rea di averle dato della siliconata.
    No,dico… ha detto qualcosa non aderente al vero?
    Sono mesi che l’opinionista dalle fattezze di una balenottera azzurra Percula Gemma in tutti i modi ,in tutti i luoghi e in tutti i laghi, sono mesi che la prende in giro davanti a tutti (…e ok che lei se lo lascia fare) per il suo naso, la sua magrezza, le rughe e tutto il resto, che (ahilei!) non sono addebitabili a una sua scelta ma alla volontà di madre natura… MA… x una volta, e sottolineo UNA, che Gemma ha l’ardire di rispondere a tono, chiamando in causa un aspetto evidente e volontario (perché non imputabile a madre natura ma a padre chirurgo ) … ecco che la “cupola” si raccoglie in difesa del suo massimo esponente che cotanto oltraggio ha subìto: Gianni non credeva ai suoi occhi e alle sue orecchie (non che i denti siano da meno) e Tiní si risveglia dal lungo letargo, visto che la primavera è arrivata da un pezzo, per sfornare la cazzata stagionale.

  6. Penso sia possibile bruciare le tappe ed accelerare i tempi se è davvero forte il desiderio di innamorarsi. Immagino che Carmen e Luigino fossero “pronti” ed abbiano riconosciuto l’uno nell’altra lo stesso spirito, la stessa spinta a costituire un legame.

    Gennaro sa di tarocco pure a me. Ma Alfredo invece no, tutt’altro, le sue asserzioni trovo abbiano buon senso, a maggior ragione in quanto appare disinteressato a condurre per illo tempore il gioco dei fidanzatini: è disposto sì a pernottare in albergo (con il relativo costo non indifferente che la cosa comporta), ma solo durante la fase iniziale della conoscenza; poi chiaro, se c’è la compatibilità ed anche l’intento di proseguire la frequentazione, diventa necessario essere un minimo pratici ed organizzarsi al meglio, altrimenti mancano proprio le basi per un rapporto concreto e sostenibile di fatto.

    Al contrario, io bloccherei immediatamente Rina, la classica prepotente inopportuna che continua a mettere becco quando c’è di mezzo un ex (come avesse ancora voce in capitolo…) e non si risparmia commenti superflui e recriminazioni campate per aria (Alfredo non era stato in alcun modo offensivo nei confronti del figlio della signora, si era semplicemente dichiarato contrario ad una condivisione a tre dello spazio abitativo, il che mi sembra un’opinione del tutto accettabile e per nulla riprovevole, considerando anche la scarsa ospitalità fin lì dimostrata, perché se ho ben capito non era mai stato invitato nemmeno a bere un caffè fra le pareti di quella casa…).

    • A volte si può chiudere una relazione accampando una scusa, Roba gliel’aveva offerta, all’inizio dello scorso siparietto. Lui ha insistito sul figlio e siccome non sono a tu per tu ha mancato di tatto, non tanto nei confronti di Rina, ma del figlio di lei. Che poi una madre non voglia che suo figlio si senta un peso mi pare giusto. Infatti, al di là della ragionevolezza del discorso di Kermit, io ero dalla parte di Rina. Anche perché le pagliacciate con Tina fanno bene al programma quanto a lei.
      Il problema è che ieri invece è stata lei a rimetterlo in mezzo, il figlio, ed ai tempi non si fece problemi a mettere in mezzo i figli del rapper.
      Sono però d’accordo quando chiede di non mettere in mezzo i figli, loro non hanno chiesto di partecipare ed essere commentati e bisognerebbe tirarli in ballo lo stretto necessario, specie se non sono figli tuoi.
      E comunque io non farei mai entrare a casa mia coso.
      Per quel che riguarda Luca e lo shining tocca capire se si tratta di un avvertimento e, qualora le cose stiano così, quale sia stato il passo falso.
      Potrebbe essere un semplice riempitivo, un’alzacurve, un atto dovuto e per il palazzo di vetro oscurato e per il pubblico di riferimento, un invito a non pescare nell’acquario del gabbiano. Una discarica colma di gemme e scalpi dorati.

      • Roba è Rina, non l’ho scelto. Robba e Kermit, una competizione stupefacente, ci facciamo un mese di balletti.
        Stimolanti vs allucinogeni e la curva si fa esodo.
        Che gioia!

      • Nella puntata in cui aveva espresso l’intenzione di interrompere i contatti, Alfredo all’inizio s’era limitato a dire che non vedeva sufficiente interesse da parte di Rina, il che era stato pacificamente confermato da lei (“non sapevo come dirglielo” cit.).

        Poi era stata Rina a tornare alla carica con accuse varie, e solo a quel punto lui – per difendersi – aveva replicato dicendo che a sua volta lei non era stata tanto chiara nei suoi confronti, avendo fra l’altro omesso di parlare della coabitazione con il figlio. Ma nei termini impersonali in cui questo commento era stato fatto, non mi pare potesse risultare offensivo per il figlio in questione: Alfredo aveva semplicemente espresso imbarazzo alla prospettiva di affrontare una convivenza a tre (e in particolare alla sua età – non proprio da matricola universitaria – non la riterrei una cosa strana…. Comunque, età a parte, dal canto mio trovo sempre comprensibile l’aspettativa d’essere informati riguardo a “dettagli” rilevanti di questo genere).

        L’impressione complessiva è che Rina abbia inventato un bel po’ di scuse per non ritrovarsi nemmeno per sbaglio un paio di giorni a Torino. Del resto lei da Roma non si sposterebbe mai, e fino a qui OK, ci può anche stare… ma se poi salta fuori che non aveva invitato Alfredo a passare nemmeno SOTTO CASA, be’… allora qualche dubbio sulla serietà delle sue motivazioni a me viene eccome! (mi chiedo solo quanto a lungo si sarebbe ingegnata a farlo fesso, facendogli perdere tempo, energie e soldi…).

        P.S: ricordo solo che il rapper mi sembrava un tipo losco, ma per “meriti” propri (mi sfugge il contenzioso fra lui e Rina…). Ora purtroppo devo filare un’altra volta, a più tardi, ciao Twe!

  7. Mah diciamo che ci vorrebbe un po’ di common sense quando si va a rubare a casa dei ladri.
    Diciamo anche che se io andassi a vedere qualche comico, non mi ci metterei al tu per tu mentre è sul palco.
    E così vedo U&D. Tina fa il suo lavoro, chi va là, implicitamente lo accetta.
    Certo, poi ci sta anche che uno perda le staffe. Ma in linea di massima sarebbe meglio accettare che a scagliarsi contro l’opinionista si è in minoranza e non paga. (vedi lacrime di Gemma a fine di ogni puntata).

  8. Certo è che parlare dei figli significa fare un passo ulteriore nella direzione della trasparenza e quindi non posso contestare alla trasmissione un certo compiacimento, così come tutta la melassa conservatrice sintonizza lo scannatoio al paese reale. Anche il popolo eletto è tradizionalista, a maggior ragione nell’ora della pennica. Anche quando si vende come progressista sta ribadendo, in altra misura, la sua obbedienza a demoni antichi. Demoni cosa!?
    Entro in aula.

  9. Vittorio, il nuovo interesse di Gemma, come parla mi ricorda molto Signorini.

    Però non lo so, Gemma sta peggiorando. Nei siparietti con Tina invece di prenderla sottogamba o la prende malissimo e comincia a piangere o va totalmente oltre le righe risultando ridicola.
    E sto tiro di civettuola che ha nelle sfide, dove si prende Giorgio e se lo bacia o cerca di fare la sexy, bah, tristezza.

Inserisci un commento

Not using HHVM