Fabri Fibra condannato per diffamazione: con la sua canzone ha offeso Valerio Scanu!

Di Franci - 1 luglio 2016 13:07:11

Valerio Scanu e Fabri Fibra

E’ stato condannato a pagare una multa e a versare una provvisionale di circa 20mila euro al cantante Valerio Scanu, il rapper Fabri Fibra che, stando a una sentenza del Tribunale di Milano, con il suo brano A Me Di Te avrebbe offeso la reputazione dell’ex allievo della scuola di Amici Di Maria De Filippi.

Su Repubblica Milano si legge:

La sentenza ha accolto nella sostanza l’impostazione del pubblico ministero della procura di Milano, secondo cui Fabri Fibra ‘quale autore del brano A Me Di Te inserito nel suo cd dal titolo Guerra E Pace offendeva Scanu‘.

Sono diverse le strofe della canzone che avrebbero offeso il vincitore del Festival Di Sanremo 2010 e differenti sono anche le allusioni sessuali riferite al cantante sardo, a tal punto che, secondo il magistrato, Fibra avrebbe schernito persino gli orientamenti sessuali di Valerio.

Se l’avvocato del rapper durante il processo c’ha tenuto a sottolineare che il ricorso a immagini forti ed esplicite è essenziale nel rap perché contribuisce a rendere il messaggio più diretto, i difensori della controparte hanno ribadito quanto siano diffamatorie in maniera oggettiva, invece, le espressioni utilizzate nei confronti del loro assistito.

Proprio i legali di Scanu hanno poi dichiarato:

E’ la prima sentenza in Italia che vede la condanna per diffamazione di un cantante di musica rap. La musica è libertà, ma insultare squallidamente una persona non è musica e non è arte. Ognuno è libero di manifestare liberamente il proprio pensiero, non di offendere e diffamare una persona.

Poche ore più tardi rispetto alla diffusione della notizia, Fibra ha sfruttato il proprio profilo Facebook per esprimere la sua posizione e il suo pensiero fermo al riguardo:

Facebook
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Facebook

Che ne pensate?