Al Bano Carrisi a Verissimo: “A ‘Sanremo 2017’ avrei preferito vincere, ma ha fatto più effetto essere escluso!”

Di Franci - 25 febbraio 2017 18:02:05

Al Bano Carrisi e Silvia Toffanin

Ospite nel salotto pomeridiano di Silvia Toffanin, pochissimi istanti fa Al Bano Carrisi si è raccontato senza freni, esprimendo il suo pensiero sull’eliminazione inaspettata al Festival Di Sanremo 2017. Il cantante di Cellino San Marco non ha nascosto di esserci rimasto male, non solo per la mancata vittoria, ma per aver dovuto abbandonare la gara canora sul palco dell’Ariston così in fretta:

Sono stato il primo… degli esclusi (ride, ndr)! In tanti anni di Sanremo non mi era mai successo, ma è bene provare tutte le dimensioni della vita. […] Per me Sanremo è sinonimo di emozione. L’adrenalina che prendo lì non la becco in nessun altro teatro del mondo, indipendentemente dal risultato. In tutte le gare puoi arrivare primo o ultimo. Avrei certo preferito vincere, ma ha fatto più effetto essere escluso piuttosto che arrivare terzo, secondo o al quinto posto. Era una posizione che non avevo mai trovato, quindi è bene che ora l’abbia provata (ride, ndr).

In merito al vincitore Francesco Gabbani, che ha trionfato con Occidentali’s Karma, ha ammesso: “Mi ha divertito!”. Ha ammesso, inoltre, di notare nel suo stile delle sfumature di Alessandro Celentano e Lorenzo Jovanotti, così non ha potuto che porgli i suoi più sinceri complimenti.

Criticatissimo per aver strappato dal bouquet di Ermal Meta un fiore, mentre si trovavano sul palco, il pugliese ha voluto spiegare le motivazioni di quel gesto, sottolineando che il gesto non era assolutamente sprezzante nei confronti dell’albanese, anzi:

Ho preso quel fiore perché penso che neanche su quel parco l’ironia debba morire. Il mio gesto di prendere un fiore era ironico, perché a differenza degli altri premiati sul palco io non avevo in mano nulla. Meta è bravo. Ha cantato una versione di Amara Terra Mia bellissima. Gli faccio un applauso pubblicamente. Io rispetto gli albanesi, ho addirittura il passaporto albanese, non avrei mai potuto fare qualcosa contro di lui.

Al Bano ha raccontato anche di una vicenda spiacevole accaduta qualche anno fa, in cui ha alzato le mani a una ragazza, dopo che quest’ultima, fingendo di volerlo intervistare, gli aveva porto – anziché un microfono – un fallo di gomma. Il pugliese ha ammesso di non averci visto dalla rabbia in quel momento, ma di essersi pentito del gesto avventato che ha compiuto, anche se pensa di aver ricevuto anche lui stesso una violenza in quell’occasione.

A Verissimo, poi, ha parlato dell’intervento cardiaco subito di recente e ha aperto il cuore soprattutto quando la conduttrice ha fatto accenno a Ylenia, la sua prima figlia, scomparsa a soli 23 anni in circostanze misteriose:

La ferita è sempre lì, pronta a sanguinare e pronta a lasciarti il segno nell’anima. Credo, fortemente credo. Prepotentemente credo e vivo per i 5 figli che mi sono rimasti e voglio dare a loro il buon esempio. Molta gente si sfoga piangendo: le mie lacrime fanno un percorso inverso e vanno dentro gli occhi.

Immancabili sono stati i riferimenti all’ex moglie Romina Power, con cui di recente c’è stato un riavvicinamento, quantomeno dal punto di vista umano e artistico:

Fino a quel momento avevamo cantato più nei tribunali che sul palco. Nelle tre serate in cui abbiamo cantato a Mosca siamo passati attraverso tre stagioni: inverno la prima sera, primavera la seconda e poi l’estate. Ho assistito alla commozione dei miei figli, di mia madre. E’ meglio sotterrare l’ascia di guerra che tenerla in mano. Oggi cantare insieme a Romina è divertimento e stare sul palco è gioia. In questo devo dire che Loredana si è comportata benissimo.

Loredana Lecciso è proprio la sua seconda moglie, che non ha mai ostacolato il riavvicinamento tra Al Bano e Romina. Della donna, anzi, il cantante ha rivelato che dopo la rottura del primo matrimonio, è stata un fondamentale appiglio, che lo ha aiutato a prendere nuovamente la vita in mano dopo la delusione dell’epilogo negativo con la Power:

Quando è finito tutto, mi sembrava di camminare in un cimitero e non in casa mia. Ho dovuto ricominciare da capo e ho incontrato Loredana. E’ stata una boccata d’ossigeno. Ho messo al mondo due figli che sono stati due supporti importanti. Poi Loredana mi ha spiazzato con la sua decisione di voler fare tv. Io non condividevo ma ognuno è libero di fare le proprie scelte.

Che ne pensate delle sue parole?