‘Una Settimana Da Urlo’ Di Simona Bastiani

Isa 5 Febbraio, 2012

Una settimana da urlo

Sfida di Valeria: la sfidante è intonata, ma abbastanza piena di vezzi facciali e vocali che la rendono un po’ urticante, questo è la naturale conseguenza nel continuo sentir dire di essere diversi e particolari, il problema è che la naturalità è fondamentale anche nella diversità. Bocciata, anche se Valeria non mi ha entusiasmata particolarmente e il vederla fare continuamente quelle mosse da ubriaca quando canta inizia a farmi lo stesso effetto Mengoni. Non ce la posso fare, chiudo gli occhi e ascolto solamente.

Francesca intanto è in dubbio tra Cannito e la Celentano perché dice di essersi sentita ferita nel suo essere artista dopo aver sentito  Cannito  parlare di espressività come prerogativa esclusva di Giuseppe. Lui la definisce una gelosa che rinnega la persona che l’ha voluta lì dentro. Lei dice di essere lì per se stessa e non per lui, peccato che tutti sappiamo che invece è l’esatto contrario (boccaccia mia taci).Certo che abbandonare un professore solo perché vede in un altro cose che in te non vede perché magari eccelli in altro è un atteggiamento da prima della classe. Cambia maglia e va nei gialli.

Sfida tra Gerardo e Gaetano  giudicata da Paolo Giordano. Grazia tiene a precisare di non avere scelto lei né sfidante e tantomeno i pezzi per evitare volutamente l’accusa di accanimento da parte sua, ma ammette che Gaetano non lo avrebbe scelto mai e poi mai: se il buon giorno si vede dal mattino stiamo a posto!

In pratica hanno messo in sfida il protagonista di OTTO SOTTO A UN TETTO sbiancato che s’è mangiato CALIFANO dopo una nottata insonne. La Di Michele inorridisce e dice che non avrebbe voluto dentro né uno e tantomeno l’altro, concordo! Ci tocca risentire sta benedetta canzone dei Tropici, spero proprio che perlomeno chi l’ha prodotta prenda i diritti d’autore perché quelli di chi ascolta non sono contemplati. Gli applausi in studio sono alquanto tiepidini, possibile che non vogliano capire che Pulli fuori non piace???

Lo sfidante propone un inedito se è possibile ancora più brutto di quello di Pulli, insomma si sono messi le spalle coperte per l’esito. Difatti ,nemmeno a dirlo, Gerardo rimane e Valeria tira un lungo sospiro di sollievo, e certo, perchè solo noi a casa siamo così ottusi da aver capito che non c’era bisogno di stare in ansia. Momento coppie: Gerardo bacia Valeria ma il suo interesse non è la bionda cantante bensì la telecamera, non ho altro da aggiungere!

Esami di sbarramento: Gerardo non è in studio, Zanforlin  dice che spiega dopo il perché . Josè in verifica è tempo perso, già sappiamo che solo Garrison gli romperà le scatole. Beccato anche lui in un rvm a microfoni accesi che si lamenta di Garrison che secondo lui è prevenuto a tutti i costi,visto che il termine pagliaccio usato nei suoi riguardi è fuori luogo. Tranquillo Josè, Garrison in quel momento giocava a specchio riflesso. Garrison dice NO al serale ( ma va?), per la Cele è un si e per Cannito anche.

Lidia affronterà la sfida con un ragazzo che piace sia a Grazia che a Rudy. Ennesima sfida impari per lei: la sua antipatia la sta mettendo nella fossa, la scelta dei brani sarà a carico di Rudy.

Ma come mai questo cantatutore non era disponibile per la sfida di Pulli? Mistero!

Lidia lamenta a Rudy la sua scarsa attenzione e di differenza di trattamento, la ragazza non ha capito di non essre  vendibile data la somiglinza con Emma, ma senza le sue tette. Marco rivela che Zerbi durante le lezioni usa il cellulare. Di sicuro è su TWITTER, visto che io lo vedo.

Si parla di Gerardo (stranamente),il  ragazzo ha la sua ennesima alzata di testa e se ne va dalla scuola perché si dice stanco dell’ambiente, credeva di poter parlare solo di musica e soprattutto della sua, invece sente argomenti che non gli competono, poi torna sui suoi passi e chiede scusa alla produzione per avere avuto una crisi di nervi, ai professori tocca l’arduo compito di decidere cosa farne di lui…ma,

come mai Gerardo mentre se ne andava dalla scuola aveva il microfono sotto il berretto? Lo voleva come souvenir? Marco chiede di parlargli e i due arrivano faccia a faccia. E’ uno sfrecciare di accuse reciproche, ma il punto di tutto è la strenua ricerca di visibilità.

Si vede Francesca e mentre fa le zione di canto con Claudia decide di uscire, dice di stare male e Claudia giustamente non se ne fa un problem. Il Vocal Coach Fabri cerca di convincerla a rientrare ma lei è troppo piccina per quell’ambiente, di Michielin ce ne sono poche. Gerardo ha scritto in nuovo pezzo: Tanti baci in Messico, che il subconscio gli stia inviando segnali?

SABATO

Studio vuoto  causa neve,ma  come si sa The show must go on. Puntata particolare, ai Verdi viene data opportunità di scegliere il cavallo di battaglia, inizia Marco con il suo inedito italiano: bel pezzo, lo preferisco a quando canta in inglese, vista la sua pronuncia.

In un rvm si vede Maria in sala relax a colloquio con la classe esasperata dai comportamenti dei ragazzi ,( quando sbiascica è la prova che sta incavolata nera e senza caramella in bocca),ci tiene a precisare che la funzione di Amici  è quella di mettere in pubblica piazza il talento di qualcuno, semmai lo dovesse avere, fa riferimento a Emma e Alessandra ,( ma Marco Carta che fine ha fatto?) ed Elena D’Amario che gira il mondo. Parla della struttura a disposizione loro e dei professionisti che li curano tutto il giorno, cita X-factor che lo fa solo per 3 mesi, mentre loro per 10, si sottindende il dispendio economico della rete, parla della fuga di Gerardo e del loro dovere nel capire il perché succedeva. Vuole sapere se a loro interessa più cantare o la visibilità. Io mi chiedo: da quando in qua ad Amici vince quello di cui non si è mai parlato? Siamo forse sulla strada di considerare il talento vero e proprio e non il personaggio da vendere.Parlano ancora di Nunzio e di un biglietto dato da lui ad un’assistente in cui annuncia che sabato in diretta voleva dare l’addio alla trasmissione. Maria lo accusa di aspettare la grossa visibilità del pubblico, io invece credo che la sua scelta fosse dettata dalla paura di vedersi tagliato ad arte nei montaggi. Detto questo si rientra in studio e Maria dice di avere azzerato tutto.

Gerardo canta svestito (perché non si sa se va via) E PENSO A TE: Mara piange  e come sempre appena Grazia parla la ammonisce (solo a lei è concesso strillare e dire parolacce?)
Marco canta UN TAPPETO DI FRAGOLE :il pezzo del falsetto non fa per lui, ma non è detto che chi canta debba saperlo fare per forza, per il resto il rock è la sua casa quindi ne esce una cosa buona.
Josè con Eleonora sfoggia un nuovo taglio, giusto settimana scorsa pensavo che poteva farsi la boccia e rendersi più interessante ,forse mi ha letta nel pensiero. Garrison lo interrompe perché lo trova legnoso, inquadrano la faccia di Nunzio che ha un ghigno inequivocabilmente diretto al suo insegnante. Garrison dice che il suo desiderio è un giorno arrivare a dirgli BRAVO:si sa che quel giorno sarà al serale nella puntata in cui andrà via.

Nunzio rincalcato come sempre in se stesso ,sembra che abbia il movimento da ginnasta ma Garrison conferma che quella era la sua coreografia e che si sente soddisfatto, non una parola più e non una meno.

Claudia canta AT LAST :brutto attacco (Etta per questo pezzo fece il pajolo a Beyoncè),  troppo glaciale, vorrei sentirla fare con il suo timbro. Anche lei  lamenta un comportamento disaccato da parte di Mara,(ma che hanno tutti manie di persecuzione? Ma a lavorare e basta si fa peccato?)la prof ammette di averlo fatto apposta per farla cantare come oggi.Contente loro.

Ottavio canta THE LADY IS A TRAMP: in questo modo però anche lui è “in a tramp” se gli danno sempre pezzi da crooner, la lamentela è dietro l’angolo, aspetto di sentire Zerbi. Grazia va in modalità carampana e loda il ragazzo come una teenager, ma ci pensa Zerbi ad attutire i colpi dandogli per l’ennesima volta del clone.

Giuseppe si improvvisa in un tango risultando sensuale quanto la zucchina che ho nel frigo. Ma la task force è ritornata al fronte? Momento pettegolezzo: dopo la Paparo, anche la Molinari è incinta, non è che la Cele deve cambiare stile?

Anche Francesca si improvvisa nel tango ed è certo meglio di Giuseppe anche se io la continuo a trovare inespressiva, Cannito in questo credo abbia ragione.

Sfida chiusa si passa a quella di Lidia entra Mangiarotti e lo sfidante Stefano.

TI LASCIO UNA CANZONE:

Lidia: beh la parte dell’intro la dice lunga “FINITO IL TEMPO DI CANTARE ASSIEME”, sembra quasi il suo testamento. Comunque sbaglia l’intenzione, troppo vibrato e fraseggio spezzettato che in una poesia come questa è fuori luogo.

Stefano: sbaglia la nota iniziale, voce  anonima e interpretazione bruttissima, solo Gerardo poteva tesserne le lodi.

Stefano esegue Rosso che è il suo inedito: molto simile a Bersani sia di scrittura che di melodia.

Non c’è tempo per la diretta e l’esito lo avremo lunedì.

Vincono i blu, perdono i verdi ancora una volta, scommetto che stavolta Nunzio non lo salvano nemmeno i giorni della mer…..la!

COMMENTI