‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono over del 23/05/18

Di Isa - 23 maggio 2018 18:05:56

Trono over - Gemma Galgani

Io sono giovane, ho una vita bella, felice, un futuro (spero lunghissimo :D) davanti agli occhi, io non posso farmi venire gli attacchi di bile per il Trono over di Uomini e Donne, non posso danneggiarmi il fegato guardando puntate come quella di oggi in cui mi sono venute in mente almeno 10/15 reazioni, tutte sanzionate dal codice penale, contro i protagonisti di sta pagliacciata.

Non ce la faccio più, e sono serissima stavolta. Non sopporto più nessuno, non li tollero, li trovo TUTTI patetici oltre ogni misura.

Gemma Galgani ancora dopo 3 ANNI, 3 ANNI, SIGNORI MIEI, 3 ANNI, TRE ANNI, T-R-E ANNI, TRE A-N-N-I, T-R-E A-N-N-I, ci ammoscia le palle con sto Giorgio Manetti, con questa storiella patetica di manco 8 mesi consumata nei motel della toscana, dopo TRE ANNI stiamo ancora qua a fare 45 minuti DI FILA di chiacchiere, di facce contrite, di voci singhiozzanti sul nulla cosmico. Il NULLA. Dopo TRE ANNI Gemma si trova davanti un altro signore, che sta frequentando e con il quale ci sono già stati dei baci e un weekend insieme nella città di lui, e sta lì a chiedergli di poter ascoltare quello che ha da dirle Giorgio perché per lei è così tanto importante che vuole ascoltarlo anche a costo di perdere la persona che sta frequentando e che, teoricamente, dovrebbe rappresentare il suo presente? Gemma

Basta. Ormai la misura è colma. A tutto c’è un limite e dopo TRE ANNI (3 ANNI) ascoltarli è davvero diventato insostenibile. Qui le cose sono due: o tornate insieme, ve ne andate a quel paese insieme e addio per sempre, oppure, se proprio non potete vivere senza questa trasmissione e cacciarvi vorrebbe condannarvi alla depressione eterna, allora che siano impedite ulteriori interazioni in studio tra Gemma e Giorgio perché è da TRE ANNI (3 ANNI) che questi parlano, parlano, parlano, ci stritolano le ovaie, ci massacrano le palle, ci violentano i neuroni e non si arriva a niente. Ormai sono così tanto ridicoli, così tanto patetici che uno li guarda e li ascolta quasi per compassione.

Il Pennutazzo, poi, per me resta sempre il più insopportabile in assoluto. Cioè io oggi ho dovuto sentire sta quaglia spelacchiata girarsi verso il pubblico e percularlo con frasi tipo ‘siete di coccio, duri che manco il marmo di Carrara, quando parlo vi dovete sturare le orecchiette‘….


Ora, a parte che a quelle quattro carampane del pubblico che si interessano della tua vita privata tu dovresti baciare i chiapponi perché senza di loro ti toccherebbe andare a lavorare per davvero, ma poi tu sul serio pensi di poterti rigirare la frittata in questo modo? Ora è la gente ad essere scema e dura di comprendonio nel non voler accettare che tra te e Gemma è finita (dlin dlon, comunicazione di servizio: vedi che spenta la tv a noi di te e di tutti i tuoi amici ci frega meno di un cazzo) o sei tu che da TRE ANNI (3 ANNI) a questa parte non perdi mai occasione per infilarti nelle storie di Gemma e fare quel balletto, quella carezzina, dire quella frase ambigua che SAI BENISSIMO porteranno a parlare di te per le puntate a seguire?

Cioè la settimana scorsa per quale caspita di motivo dovevi sederti a centro studio a parlare con Gemma? Cosa le dovevi dire? Che le auguri buona fortuna? ECCHISSENEFREGA, in tre anni glielo hai già detto cento volte. Che ti resterà un buon ricordo? ECCHISSENEFREGA, le hai già detto pure questo. Volevi concludere con un ballo della pace? MA SE AVETE BALLATO L’ALTRO IERI DA COSTANZO A CHE CASPITA SERVIVA STO BALLO? La verità è che non sapevi come infilarti anche in questa vicenda, come guadagnarti anche in questo caso i tuoi cinque minuti di puntatina del mercoledì, la verità è che più o meno tutti, lì dentro, pur di farvi puntare quella caspita di telecamera addosso per un secondo in più sareste disposti a tutto. A TUTTO.

Tremendo anche Marco Cappagli. Tremendo proprio. Aveva iniziato bene, aveva fatto un discorso logico e condivisibile e nel giro di 30 secondi non solo ha buttato al cesso quanto di buono aveva detto fino a quel momento ma, per di più, si è reso protagonista di uno dei momenti televisivi più imbarazzanti degli ultimi mesi quando dal nulla, dopo aver detto che avrebbe lasciato lo studio e che Gemma lo aveva ‘perso’,  si è alzato in piedi e ha cercato di ficcarle la lingua in bocca creando un effetto horror che a casa io prima così:

Poi così:

Per concludere non è né con Gemma, né con Giorgio né con Marco che ce l’ho più di tutti. I peggiori in assoluto, purtroppo, sono i telespettatori. Perché la settimana scorsa a questo teatrino a tre hanno regalato più del 25% di share, più delle scelte, più della media stagionale dell’Over, più di ogni cosa. Tutti si lamentano di quanto Gemma sia poraccia, di quanto Giorgio sia insulso, di quanto quell’altro sia patetico e poi 25% di share?

Video della puntata: Puntata intera“Si è rotto qualcosa” “Provo qualcosa per Giorgio” “O io o lui” ‘L’attacco di Tina’“Non volevo interferire…”Vicini alla fine