‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono over del 5/02/19

Di Isa - 5 febbraio 2019 19:02:04

Trono over - Ida Platano

No, ma vi giuro, ma io non ce la faccio, non ce la faccio, proprio non ce la posso fare! Ma Ida Platano non ha un’amica, una parente, una prozia alla lontana che possa aiutarla ad evitare di continuare a calpestare la sua dignità?

Certo, poi uno realizza che la sua migliore amica lì dentro è Gemma Galgani e quasi quasi no, ecco.

Ma ora, realisticamente, ma Ida cosa diavolo pensa di ottenere con queste patetiche scene di disperazione? Spera che Riccardo Guarnieri torni con lei per compassione? Per pietà?

Ok, io capisco che vuoi riprendertelo, ti capisco e manco ti biasimo che perché RiccardONE (visto come si riducono le donne che passano dal suo letto ho decretato che deve per forza trattarsi di RiccardONE *_*) è e resta un gran figo nonostante le orride giacche gessate, ma se esiste un modo con il quale NON raggiungerai mai l’obiettivo è proprio questo atteggiamento da Madonna addolorata mista a gatto attaccato alle palle mista a fidanzata psicopatica mista a mollusco senza spina dorsale.

Ma si può? Ma si può mettersi lì a farsi colore tutto il trucco e a strapparsi le extension al grido di ‘Mi avevi detto che eri in un guerriero, un guerriero lotta per la sua donna“e tutto questo SETTORDICI mesi DOPO la fine della relazione e mentre SAI che lui si sta bombando 3/4 di parterre femminile?

Ma è mai possibile che non ci sia uno scatto di amor proprio? Quella voglia di dire ‘ma sai che c’è? La soddisfazione di vedermi disperata non te la do!“. No, niente, frigniamo, umiliamoci, speriamo in un gesto di compassione.

Che poi io penso pure che Riccardo, in maniera abbastanza inspiegabile, non sia ancora indifferente nei confronti di Ida. Va tranquillamente avanti, sta collaudando buona parte del parterre femminile, però non lo vedo ancora del tutto fuori dalla precedente storia (anche oggi per rispetto verso Roberta Di Padua con la quale aveva allegramente fatto zan zan fino a dieci minuti prima, avrebbe potuto tagliare subito la discussione con la sua ex, invece l’ha alimentata, è andato fuori da lei e anche i discorsi non sono quelli di uno che ci ha messo un punto e ciao, ma piuttosto quelli di una persona ancora molto arrabbiata per come è andata a finire) e se solo la Platano fosse meno trituracazzi di quel che è, se provasse DAVVERO a voltare pagina anche lei e se oggi, ad esempio, avesse preso quel Richard Gere di Piazza Plebiscito che c’è nel parterre maschile e se lo fosse bombato a centro studio vestita solo di quegli stivalazzi rossi made in tangenziale, io sono certa che avrebbe ottenuto molti più risultati sia in termini di suo benessere psicofisico (un giro in giostra rilassa che è un piacere, guarda come è perennemente scialla RobertaBrasileria!) sia in termini di eventuali reazioni da parte di RiccardONE.

Nel complesso, comunque, quella di oggi è stata una delle puntate più godibili che abbia visto recentemente a Uomini e Donne, quasi quasi me la metto pure tra i preferiti! La parte iniziale con Gian Battista Ronza e Claire Turotti è stata E S I L A R A N T E! A parte che in generale questi sputtanamenti a reti unificate soddisfano la mia sete di trash e il mio animo sadico che gongola nel vedere le facce tramortite di coloro che vengono costretti a guardare dritta negli occhi la loro poraccità e a doverne dare conto davanti a 3 milioni di sconosciuti, ma poi loro meravigliosi, meravigliosi proprio, cioè vedono il video che è indiscutibilmente quello di due disperatoni che si stanno accordando per restare nel programma e, tornati in studio, cercano di dissimulare e di spostare l’attenzione parlando della gelosia di lui, la possessività, e l’interesse per Umberto

Ora, per quanto mi riguarda è più che ovvio che il video non sia stato fatto da nessuno spettatore che lo ha mandato a Gianny, il video è un chiaro trappolone organizzato dalla redazione per liberarsi dei due poraccy con un voluto sputtanamento pubblico, altrettanto chiaro è che Gianby e Claretta non siano gli unici disperati che si accordano per mettere su i vari teatrini al fine di rimanere in studio.

Detto questo, però, io non mi sento MINIMAMENTE di difenderli (entrambi, eh, perché alla storia di Gianby innamorato e manipolato da Claretta e dal suo bozzo sul muso non ci crede nessuno, manco Queen Mary mentre lo diceva) perché ormai si sa come funziona Uomini e Donne, Uomini e Donne è tv, CI SONO figli e figliastri e SI SA che ci sono, chi porta share viene tutelato, chi non serve può essere crocefisso in pubblica piazza (e questo non solo a Uomini e Donne, in realtà). E’ così. Si sa. Lo sappiamo noi, non possono non saperlo persone che hanno già percorso 3/4 della loro esistenza. Io proprio per non diventare un burattino nelle mani di chi gestisce questo genere di programmi non ci andrei mai, ma chi ci va sa benissimo a cosa si espone e accetta di correre il rischio offuscato dal desiderio e dalla speranza di diventare il nuovo Antonio Jorio/Giorgio Manetti/Sossio Aruta/Gemma Galgani

Volete partecipare lo stesso nella speranza di diventare voi quelli che portano share, che vengono riconosciuti per strada e che possono fare il cazzochevogliono venendo comunque tutelati? Fatelo, ma nel farlo sapete bene a che rischio vi esponete. Perché se poi lo share non lo portate, e tutelarvi non sarà necessario, potrà finirvi come poi vi è finita. Ad essere i due poveri signori di mezza età che, seduti al bar della stazione, vengono filmati mentre si ridicolizzano studiando copione e mosse per poter rimanere più a lungo possibile in una trasmissione in cui se da domani scomparissero (come poi effettivamente scompariranno) non se ne accorgerebbe nessuno.

Gianby, Clary, è andata così. Avete deciso di entrare nel regno mariano, e la Queen ha emesso la sua sentenza.

Video della puntata: Puntata intera Il convincimento di MariaLa difesa di Gian Battista La conclusione di Maria Senza appelloStai lontana da me L’insofferenza di RobertaUna conoscenza difficileAncorati al passato?