‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono over del 20/02/19

Di Chia - 20 febbraio 2019 19:02:16

Trono over

Ore 14.45, Canale 5. In tv c’era Gemma Galgani sull’orlo di una crisi di nervi, a casa mia c’ero io sul ciglio di un soffocamento epocale.

A voi capitano mai quelle crisi di risate irrefrenabili da cui non ne uscite più manco se vi impegnate? Di quelle che ti riducono alle lacrime, ma gnafate lo stesso a ritrovare il contegno perduto? Ecco, io oggi esattamente così. E devo pure cercare di non ripensare a quella scena, sennò attacco di nuovo ed è la fine.

Sono ancora ferma a quei cinque minuti in cui Gemmona si è barricata nell’ufficio stellare di Valeriona a interagire col suo nuovo corteggiatore, Giorgio, tra un “Eh“, un “Mah“, un “Sì, sì“, un “Oh“, un “Uhm” e un “Ah“. Il tutto condito da sospiri profondi e sguardo vacuo, che nemmeno la troca della Henger avrebbe avuto un effetto tanto devastante.

Vi prego, se ve lo siete persi correte a recuperarlo, salvatevelo su una chiavetta Usb e per sicurezza anche in un hard disk esterno perché se ho una certezza, nella vita, è che questa clip delirante vale l’intera edizione di Uomini e Donne, sulla fiducia proprio.

Qualcuno dica a Tina Cipollari di portarsele appresso più spesso quelle siringone per la Galgani, se producono questi risultati devastanti!

Quando Gemma si è ripresa, è stato poi il turno di Barbara De Santi. E io lei la amo ufficialmente, visto che riesce a lamentarsi di uno come Roberto che me pare uno dei pochi elementi non mentalmente disturbati di tutto il parterre maschile. Pietra dello scandalo odierna? Lui che, quando qualche minuto prima si parlava di Pamela Barretta come la più bona tra le dame, non è balzato in piedi per dire che pure Barbarella sua se la cava alla grande. Quanta modestia tutta insieme, regà. ADORO.

In tempo di Milano Fashion Week, comunque, non poteva mancare la sfilata nel Trono over. Peccato solo che fosse in versione ristretta, con appena 5 dame in passerella perché il tempo scarseggiava.

Sul tema “50 sfumature di me” quanto ad outfit m’aspettavo di meglio, vi dirò. Forse la migliore è stata proprio Barbara (nonostante Grande Amore in sottofondo, che ucciderebbe la libido anche a Christian Grey me sa…) ed a seguire Valentina Autiero che almeno ci ha messo del suo per stare in tema. Pamela tanto bella quanto banale, a sto giro.

Ma il picco del disagio lo hanno toccato le gemelline di Shining, Gemmona e Ida Platano. Quest’ultima che finisce con l’essere una martellata nei maroni anche quando potrebbe giocarsi la carta sensualità per far rosicare quel bambacione di Riccardo Guarnieri. E invece nulla, sfilata con sguardo nel vuoto e mood da Samara, che le uniche sfumature che vedevo erano quelle del decesso.

La nostra eroina, invece, ha donato ad Anahi Ricca una pergamena con l’elenco delle “50 sfumature di Gemma“, e tra i già notevoli “ingenua“, “permalosa“, “sensuale“, “spirito giovanile“, “piango spesso“, “orgogliosa“, “rigorosa con se stessa“, “creatrice di gemmate“, “bella voce” e “mancata psicologa“, io ho amato “igienista del frigo“. Ancora, ne voglio ancora!

Video dalla puntata: Puntata interaGemma in profonda crisiGiorgio, non un principe ma quasi!Barbara e Roberto: un inizio da… ecatombe!Che confusione, sarà perché ti amo?50 sfumature di BarbaraLa sfilata di Gemma50 sfumature di IdaLa sfilata di ValentinaTutti pazzi per Pamela50 sfumature di me