‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono classico del 14/03/19

Di Isa - 14 marzo 2019 19:03:11

Trono classico - Giulia Cavaglià

Uhhhhh quanto mi garba questa Giulia Cavaglià in versione tronista, quanto!

Nonostante nel weBBe molti ancora non le perdonino le frasi brutte, brutte, brutte a commento della scelta di Lorenzo Riccardi (le vorrei vedere tutte ste suore carmelitane pacifiste e amorevoli verso il prossimo dopo essersi beccate un palo in fronte dal ragazzo che gli piace!), io al momento mi sento di ringraziare Queen Mary per aver deciso di piazzare il suo popò torinese sul seggiolone rosso.

Visto che tendenzialmente non mi garba quasi nessun tronista tipo da mezzo secolo correrò il rischio di farmi prendere dall’emoZZZZione e farla fuori dal vaso però, oh, dopo questi primissimi approcci la sensazione che ho è che la somiglianza tra Giulia e le Enardu sisters non sia esclusivamente fisica. Giulia parla, tiene testa, si mette sempre in una posizione di forza, gestisce i momenti, ha il controllo delle situazioni e intimorisce, o comunque mette in posizione di difesa, la maggior parte dei bambacioni con i quali si confronta.

Onestamente non ero più abituata a tutto questo considerando che, salve rarissime eccezioni, le ultime troniste si suddividevano piuttosto equamente tra: bambocce che giocavano a fare le donne, bambocce che facevano le bambocce, donne adulte all’anagrafe ma bambocce nell’animo.

Ecco, Giulia mi dà la sensazione, a 23 anni, di essere già una donna nel senso più completo del termine. Con tante esperienze da fare e tanto da imparare, ovviamente, ma con una base che rende bene nel presente e può far sperare ancora in meglio per il futuro.

Oggi la Cavaglià ha preso Luca Daffrè e quell’altro Manuel Galiano (edit: ma che problemi ha sto Manuel? Qualche scompenso che lo porta a dover tenere sempre la bocca come se avesse appena assistito a qualcosa di scandaloso? E’ incredibile quante poche opzioni espressive abbia sto tizio, oh!) e se li è rigirati come due calzini filo di Scozia.

Luca dice che esteticamente Giulia non è tanto il suo tipo (a cosa sarà mai abituato sto Daffrè? A Gigi Hadid?!), tuttavia caratterialmente lo intriga più di Angela Nasti.

Ora, vi dirò, al netto degli interventi chirurgici anche io trovo che Angela sia davvero bella (peraltro molto più della sorella, imho) e tuttavia al momento sembra rappresentare un po’ il leitmotiv delle ragazze uominiedonniane di questi anni: all’anagrafe 19 anni, davanti allo specchio 35, caratterialmente 14 e questo, sul lungo cammino, può portare gli uomini (perlomeno quelli che non hanno voglia di vivere dentro una serie tv per teenager) a preferire un’altra, magari meno avvenente (e non parlo di Giulia che per me è molto bella anche esteticamente) ma una punta meno petulante e meno gne gne.

Andrea Zelletta è un altro soggettone. Allora, lui per me esteticamente è bellissimo (ed effettivamente se sfili per Armani non sarai un sacchetto dell’umido) ma da questi primi approcci con l’altro sesso sembra un tredicenne brufoloso di quelli che si ammazzano di pugnette e che si bomberebbero anche il buco del lavandino.

Tra l’altro, anche stando alle anticipazioni, non è che mi trovi molto in linea con i suoi gusti, eh. Federica Francia, che oltre ad essere davvero bellissima, sembra anche una ragazza a modo ed elegante, verrà SPOILER ALERT silurata, mentre andranno avanti persone improbabili come quella KlaudiaConLaKappa che con la sua completa incapacità di mettere in fila tre parole in italiano senza buttarcene dentro 10 in dialetto e con il suo essere già perdutamenteinnamoratadeltronistaholasciatoancheillavoroperlui si candida a diventare la nuova preferita dalla gggggente.

e quell’altra Muriel che a parte che ogni volta che la nominano penso al calciatore della Fiorentina e che poi mi inquieta profondamente perché è l’ennesima ventenne che dimostra molti più anni, in questo caso direi almeno 45. Roba che quando in una delle prossime puntate in studio entrerà Sonia Pattarino (che almeno è classe ’87) avrà finalmente la sua rivincita.

In questo triste quadro complessivo l’unica speranza sta in Natalia Fregacazziditutti Paragoni. Forse l’unica che con la sua strafottenza, mista a bellezza, mista a caratterino tosto può risvegliare il buon Zelletta e distoglierlo da questa incontrollabile tendenza a voler leccare qualunque essere munito di cromosomi XX gli si palesi davanti.

Nota finale: basta con Teresa Langella e Andrea Dal Corso. O invitate anche o ‘babbucc‘ e i parenti che ‘fann ‘i Tarzàn‘ oppure questa pantomima non ci interessa. Fatevi direttamente il biglietto per Temptation Island e

Video della puntata: Puntata intera Teresa e Andrea: incontro a sorpresa “Dare un’altra possibilità ad Andrea?” Esterna di Angela e LucaEsterna di Giulia e Luca L’importanza delle parole Esterna di Giulia e ManuelAngela Vs Manuel Alessandro AngelucciEsterna di Andrea e FedericaEsterna di Andrea e KlaudiaEsterna di Andrea e Muriel

Video inediti: E’ un turbinio di emozioni